Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Leggi un'anteprima di "Il codice del Cuore" libro...

Leggi alcune pagine del libro di Riccardo Geminiani "Il codice del Cuore"

Leggi un'anteprima di "Il codice del Cuore" libro di Riccardo Geminiani con Salvatore Brizzi

Lowell, 22 gennaio 1998

Oggi tema in classe con lettura ad alta voce. Tito­lo: “Il mio più grande sogno”. Ecco cosa ho scritto:

“Il mio più grande sogno è fare l’esploratore come mio bab­bo. Girare il mondo a caccia di antichi segreti e oggetti preziosi. Mia madre dice che sono ancora troppo giovane per tutto ciò e che nessuno assumerebbe mai un esploratore di undici anni. Si sbaglia. Io devo partire quanto prima per andare a recuperare il babbo. Sarà un viaggio lungo: dagli antichi monasteri del Tibet ai templi indù nel Nepal, per poi attraversare il deserto del Si­nai e le foreste amazzoniche, e approdare infine in Perù. Questa è la rotta seguita dal babbo. Questi sono gli ultimi luoghi che ha esplorato. Lui cercava il “grande segreto”, il più segreto di tutti i segreti! Sono certo che l’ha trovato. Io non credo a chi dice che lui è morto! Bugie. Solo stupide bugie. So che è ancora vivo e attende che io vada a salvarlo! Salvarlo, in realtà è proprio questo il mio più grande sogno."

Mary ha sorriso. Rob, Jeff e Pablo mi hanno preso in giro sul babbo e sul grande segreto.

Lowell, 7 febbraio 1998

Passo ore a rileggere i taccuini del babbo, i suoi ap­punti sono pieni di sorprese. Parla di Azacazul, un’an­tica città i cui resti sono stati ritrovati ai piedi di una montagna sacra. Ma secondo il babbo è all’interno di quella montagna che si trova il cuore della città.

“È lì che viveva la cerchia dei Sacerdoti della Luce, coloro che governavano la città e la regione” scrive il babbo nei suoi appunti.

“La città si snodava tra grotte e cunicoli collegati tra loro. Una sorta di labirinto in cui era facile perdersi. Tra le centina­ia di passaggi ce n’era uno che conduceva al sacro tempio della luce. Ma era percorribile solo una volta all’anno, il 21 dicembre, quando l’acqua di un piccolo lago sotterraneo si abbassava e lasciava libero il passaggio. All’interno di quel tempio i Sacerdoti della Luce custodivano il grande segreto”.

Lowell, 8 febbraio 1998

La storia di Azacazul e dei Sacerdoti della Luce è intrigante.

Così il babbo continua il suo racconto. “Questi mae­stri insegnavano il grande segreto alle genti che vivevano all’ester­no, quelle genti cioè “che ancora non avevano occhi per vedere”. “Insegnavano loro la via della luce e tutti i misteri contenuti nel “grande segreto”, finché “tutti iniziarono a vivere nella gioia”. Ma all’inizio non era stato facile, in quanto gli abitanti dell’esterno sembravano non comprendere il messag­gio dei sacerdoti.

“Per loro le parole di luce erano incomprensibili e vivevano come sonnambuli, in preda a qualche incantesimo che li costrin­geva a una vita da eterni dormienti” scrive il babbo. “I Sacer­doti della Luce, attraverso il culto e la pratica del grande segreto, trasformarono quel popolo di contadini e pastori in un popolo evoluto, al cui interno scienze e arti proliferavano”. Babbo parla di invenzioni straordinarie, molte delle quali sor­prenderebbero perfino gli scienziati dei nostri tempi.

Lowell, 26 maggio 1998

"Gli antichi Sacerdoti della Luce pensavano che la realtà esterna fosse solo una proiezione di quella interna, e per radicare in loro questo pensiero facevano questo rituale denominato “il mondo dentro”. “Inspirando immaginavano di aspirare dentro tutto ciò che vedevano all’esterno, tutto l’universo, poi trattenendo il respiro si concentravano su cosa volevano modificare di quell’universo, infine espirando rigettavano fuori l’universo modificato affinché prendesse forma all’esterno…”

Il codice del Cuore

Il codice del Cuore

La storia iniziatica di un dodicenne, in un viaggio tra antiche culture e misteri sepolti, alla scoperta del "grande segreto": un antico e potentissimo rituale capace di aprire il cuore delle persone. Dalla matrice divina alla forza creatrice della preghiera, un percorso avvincente e suggestivo verso la conoscenza di se stessi.

Nella seconda parte del libro, per la prima volta, i manoscritti degli antichi Maestri con i segreti e i metodi delle più efficaci vie di risveglio. 

Scritto da Riccardo Geminiani con la collaborazione di Salvatore Brizzi e con la partecipazione di Gregg Braden.

Acquista ora

 

Riccardo GeminianiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Riccardo Geminiani

Dopo un passato da giornalista (La Stampa, L’Avvenire) ora si dedica a tempo pieno alla scrittura. Ama creare storie per bambini, e più specificatamente per il bambino che è in ognuno di noi.

Negli ultimi anni ha focalizzato la sua ricerca su temi che abbracciano spiritualità, esoterismo e crescita personale. Tematiche che tratta anche nella rivista "L’Arte di Essere" (www.artediessere.net), da lui curata.

Con Edizioni Il Punto d’Incontro ha pubblicato "Angeli, zanzare e castelli" scritto con Fedor Delyagin e "Il bambino e il mago" scritto con Salvatore Brizzi. Con Macro Edizioni ha pubblicato: "Raffi, l’aquila bianca" scritto con Claudia Rainville e "L’Angelo custode" scritto con Roy Martina. Con Arte di Essere Edizioni ha pubblicato "La maga e la Bambina" scritto con Anne Givaudan e “Il Codice del Cuore” scrittto con la collaborazione di Salvatore Brizzi e Gregg Braden.

Altri suoi libri: "Nuvolando" (Edizioni Arka), “Teresa è nervosa” (Edizioni San Paolo) e “Carne, racconta – Storie di donne e bambine divorate” (Aiep Editore).

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!