Torna su ▲

RICEVI L'OMAGGIO DI OGGI SE ACQUISTI ENTRO: ORE MIN SEC

Avvento 2016
Idee Regalo

Lame e coltelli: a ciascuno il suo

Tradizionali, survival, tattici, multiuso, da intaglio: scopri le caratteristiche di tutte le tipologie e impara a scegliere quello più adatto a te

Lame e coltelli: a ciascuno il suo

 

Non tutti i coltelli sono uguali. Lo sanno bene i professionisti che li utilizzano per il loro mestiere, coloro che amano le avventure all'aria aperta e anche chi vuole avere sempre a disposizione uno strumento versatile per ogni evenienza.

Ma come capire qual è il tipo più adatto a noi?

Questa rapida guida è pensata proprio per guidarti alla scelta del coltello perfetto per te.

 

 

 

Multiuso: i coltellini svizzeri

Tutti quanti abbiamo sentito parlare almeno una volta dei classici coltellini multiuso, meglio conosciuti come coltelli svizzeri.

Sono degli strumenti multifunzione che in origine venivano prodotti appositamente per i soldati dell'esercito svizzero e che uniscono un piccolo coltello serramanico ad altri utensili come forbici, punteruoli, cacciaviti, apribottiglie, pinze e molto altro ancora.

Tutti gli strumenti si ripiegano all'interno del manico, in modo da poterlo portare comodamente in tasca.

Questo coltello è perfetto per tutti coloro che vogliono farsi trovare sempre pronti davanti ad ogni esigenza.

Coltelli survival e tattici

Se invece ciò che amate è la vita all'aria aperta, l'esplorazione e l'avventura outdoor, sicuramente vi servirà un coltello survival. Questi strumenti vi permettono di cavarvela soprattutto nelle situazioni di emergenza e sono uno strumento indispensabile per ogni esploratore veramente preparato.

I coltelli tattici, invece, sono pensati soprattutto per i militari e come vere armi da combattimento. Queste due tipologie sono molto spesso equivalenti e possono essere a serramanico (con la lama che si ripiega all'interno dell'impugnatura) oppure a lama fissa (di solito contenuti in un fodero).

Ne esistono di molto semplici fino ad arrivare a veri e propri gioielli di tecnologia realizzati con materiali innovativi e indistruttibili.

Quali sono le caratteristiche che un coltello survival o tattico deve avere per essere davvero di buona qualità?

  • Un ottimo bilanciamento: lama e manico non devono essere una molto più pesante dell'altra, in modo che siano facili da usare senza fare più fatica del necessario.
  • Un manico antiscivolo e di facile impugnatura.
  • Materiali della lama di primissima qualità (acciaio inossidabile, acciaio al carbonio, leghe come VG-10, etc).

Per quanto riguarda i coltelli a lama stesa, quelli migliori hanno di solito la lama forgiata in un unico pezzo (anche chiamati full-tang), cosa che li rende molto più robusti e resistenti. Quelli a serramanico, invece, devono avere un meccanismo che renda facile estrarre la lama e che consenta di bloccarla per una maggiore sicurezza.

Coltelli tradizionali

In Italia ci sono moltissimi coltelli che sono frutto della tradizione popolare di una specifica regione e che, ancora oggi, hanno un grande fascino e sono estremamente utilizzati.

Uno dei più famosi è sicuramente la roncola piemontese.

Questo coltello prende il proprio nome da un attrezzo agricolo a forma di falcetto, che veniva utilizzato soprattutto da boscaioli e giardinieri per la potatura e la sfrondatura dei rami più piccoli oppure per falciare piccoli arbusti e canne.

Questa lama da tasca si diffuse soprattutto nelle zone delle Alpi piemontesi ed è un coltello a serramanico, diventato l'icona del coltello da tasca tradizionale.

Coltelli da intaglio

In alcuni mestieri artigianali, come la lavorazione del legno, vengono utilizzati dei coltelli specifici, di diversa forma e dimensione, che permettono di intagliare, raschiare e rifinire.

Le principali caratteristiche che questi strumenti devono avere sono una buona robustezza unita ad altrettanta elasticità. Questo è indispensabile per permettere l'intaglio senza rischiare di frantumare la lama nel momento in cui si utilizza un legno particolarmete duro.

I materiali utilizzati solitamente sono acciaio al carbonio, molto più robusto di quello inox e facile da affilare. Per renderle ancora più elastiche, si utilizza anche l'acciaio al carbonio laminato.

Questi strumenti possono essere a lama semplice, ma anche ad uncino o altre forme studiate per uno specifico compito.

 

Lo Staff di Macrolibrarsi.itTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!