Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

L’origine della vera Motivazione

L’origine della vera Motivazione

Ogni mattina, appena ti svegli, come ti senti?
Sei felice di iniziare una nuova giornata ricca di impegni ed attività?

Se rispondi sì, allora stai vivendo in allineamento con la parte più profonda di te. Quello che stai per leggere ti può confermare quello che stai già sperimentando.

Se rispondi no, quello che stai per leggere può aiutarti a ritrovare un filo di alimentazione che è in te e che ha perso momentaneamente il contatto con la sua fonte di energia.

Ogni giorno siamo chiamati a rispondere a doveri, esigenze, scadenze, incombenze sia al lavoro sia nella sfera personale e spesso ciò che proviamo è frustrazione, fatica, stress, oppressione.

Perché? Perché non possiamo provare gioia ed entusiasmo in ciò che siamo chiamati a fare nella nostra vita quotidiana? Te lo sei mai chiesto?
Hai mai notato come ti senti, mentre ti occupi del tuo lavoro o mentre svolgi le incombenze familiari o personali?
Hai mai fatto caso alla qualità dei tuoi pensieri, mentre agisci?

C’è una vocina dentro di te che continua a parlare “Ma che noia... Ma chi me lo fa fare... Io scappo su un’isola deserta... Se fossi ricco, non farei tutto questo... Non vedo l’ora arrivino le 18.. Oddio poi devo andare a prendere i bambini... Accidenti, mi sono dimenticata di chiamare la babysitter per domani.. Vorrei andare in palestra, ma non riesco... Quanti giorni mancano allo stipendio?... Questo mese ho un sacco di spese... Mi piacerebbe uscire più spesso con gli amici... Vorrei stare di più con la mia famiglia...”

Se ripercorri in questo istante la giornata appena vissuta o a ieri, cosa vedi? cosa senti? cosa pensi? cosa dici? cosa fai?

E soprattutto, in tutto questo tu dove sei?
Quale è il vero motore che sta dietro ogni azione e decisione di ogni tuo giorno?
E’ la fuga dal dolore e la ricerca del piacere o è l’anelito verso ciò che ritieni più sacro per te?

Motivazione dall'Esterno: Dolore/Piacere

E’ una strategia di sopravvivenza naturale.Tutte le specie viventi seguono 2 strategie di motivazione di base: la fuga dal dolore e la ricerca del piacere.

E’ il concetto del bastone e della carota.

Nella specie umana sembra che la seconda sia diventata quella dominante per avere maggior controllo sugli altri. Come se questo determinasse il livello del tuo potere personale.

Per esempio, quando l’insegnante minaccia lo studente di interrogarlo se non smette di disturbare in classe; quando la mamma punisce il figlio perché non obbedisce; quando una persona a te vicina ti critica per un aspetto di te e tu ti senti sbagliato e cerchi di apparire quello che non sei per compiacerla o per far parte del gruppo o per essere accettato.

Strategia che funziona, sì, ma è realmente efficace solo nel breve. Alla lunga l’altro si ribella o non risponde più allo stimolo e quindi occorre aumentare la dose. Inoltre, se usi solo il dolore per motivare l’altro, quando questi cercherà il piacere, la tua strategia non sarà più efficace.

In qualsiasi caso, l’utilizzo di queste 2 strategie è una forzatura esterna, perché la tua motivazione a fare qualcosa è in conseguenza di un fattore esterno.

La vera motivazione è l’auto-motivazione, è una sensazione di genuino desiderio a fare qualcosa che parte da dentro. Solo così le persone agiscono di propria sponte e non hanno bisogno che siano altri a motivarli e a spingerli.

Le tue emozioni sono il motore della tua motivazione. L’essenza della vera motivazione è l’entusiasmo e l’eccitazione per ciò che stai facendo o vorresti fare e in seconda battuta si tramuta in movimento e azione. Il movimento nasce da dentro, è spontaneo.

Rimanendo nella metafora del vivere nel flusso della vita, quando agisci secondo motivazioni legate al dolore/piacere, è come se creassi una rigidità esterna intorno ad un vuoto interiore che il flusso spesso dirompente della vita sicuramente incrinerà o frantumerà. Invece, quando agisci secondo una motivazione interiore, rimani flessibile all’esterno e ben pieno e saldo dentro. Così facendo il flusso travolgente potrà sbattacchiarti a destra e sinistra, ma la tua flessibilità esterna sostenuta da un saldo centro ti permetterà di adattarti, cambiare e proseguire il percorso. La sofferenza non ti bloccherà più sul cammino.

Motivazione dall'interno: Scopo

Tutti noi abbiamo vissuto entrambe queste esperienze. La proporzione tra le due pende spesso purtroppo verso la prima situazione. Come è possibile invertirla e farla pendere verso la seconda?
La tua auto-motivazione viene da un senso di ispirazione e l’ispirazione ha origine nel senso dello scopo.

Chi ha uno scopo, è ispirato e dentro di lui arde passione e straripa l’impegno verso ciò in cui crede nel profondo. Chi è ispirato, è collegato a forti ragioni emotive che lo portano ad agire nonostante gli ostacoli sul percorso. Più sei in contatto con il tuo scopo, più sei ispirato e più sei motivato ad essere e ad agire.

Attenzione! Lo scopo non è collegato alla dimensione del fare o dell’avere, come spesso si crede. Il primo scopo è sempre legato alla dimensione dell’essere, al “chi sei”. Tutto nella vita ha un obiettivo, ha uno scopo per esserci. Per l’essere umano è essere il proprio meglio attraverso la visione e l’intuizione. Dall’essere deriva poi il fare e l’ottenere.

Il nostro primo scopo è scoprire il nostro scopo di vita.

Il tuo scopo di vita è il tuo dono.
Per conoscerlo occorre conoscere te stesso ed essere la versione migliore di te.

Purtroppo la predominanza di utilizzo dell’emisfero sinistro tipica della cultura occidentale ti rende più difficile trovare il tuo scopo, perché ti lega moltissimo alle vicessitudini del fare quotidiano. Ti fa perdere nel fare e ti allontana dall’essere.

Le azioni e gli obiettivi cambiano, hanno una scadenza. Lo scopo è un modo di essere, è essere sempre il meglio di te, è far crescere il tuo dono senza maschere, in modo autentico, è essere tutto quello che puoi essere. La missione ed i paradigmi potranno cambiare lungo la via, ma lo scopo rimarrà sempre immutato.

Più segui il tuo scopo, più hai chiarezza di te e della vita, perché la tua consapevolezza aumenterà, i tuoi paradigmi evolveranno, la tua efficacia verso il successo aumenterà.

Senza scopo il benessere materiale perde di significato. Nulla di materiale può portare un senso di pace e pienezza. Tutti sentiamo il bisogno di trovare il nostro posto nella vita. 

Possiamo accorgercene anche dopo una vita intera, in punto di morte, ma questa consapevolezza arriva. Il vero successo duraturo è diventare il meglio di te e portarlo fuori nel mondo. Perché vuoi avere successo? Per colmare un vuoto, per dimostrare ad altri quello che sai fare, per non avere problemi nella sopravvivenza? L’ispirazione dallo scopo ti porta a lavorare con passione per ciò in cui credi portandoti risultati duraturi ben maggiori rispetto al semplice fare solo per soldi.

“Quando avevo 5 anni mia madre mi diceva sempre che la felicità era la chiave della vita.
Quando andai a scuola, mi chiesero cosa volevo essere da grande. Io scrissi "felice".
Mi dissero che non avevo capito la traccia e io risposi che loro non avevano capito la vita.”
John Lennon

Qual’è la differenza che puoi fare?
Rispondendo a questa domanda, avrai qualche elemento in più per formulare il tuo scopo.
E’ lo scopo a dare significato a ciò che pensi, che scegli, che dici, che fai.
Se non hai chiaro il tuo scopo, puoi fare questa domanda al tuo inconscio appena prima di addormentarti ogni sera. Rimani aperto ai segni che arriveranno. Solo volgendo lo sguardo dentro di te potrai trovare te stesso ed il tuo scopo.

“Semina un’azione e raccogli un’abitudine.
Semina un’abitudine e raccogli un carattere.
Semina un carattere e raccogli un destino.”

Charles Reade

Vivere nello scopo ti fa sentire appagato, pieno, in pace, felice. L’esterno assumerà allora un ruolo di strumento, non di significante.

I momenti di vulnerabilità arrivano e vanno, fanno parte della vita. La tua motivazione interiore ti fa rimanere saldo nonostante le tempeste, le insicurezze, le paure, le rabbie. Anzi, proprio in questi momenti osserva ciò che accade in te e fuori di te, perché diventa ancora più chiaro il programma di paradigmi più profondi che hai scelto fino a quel momento e che il tuo inconscio esegue a puntino.

Questo è il momento migliore per mettere in pratica la tua libertà di scelta, la tua abilità alla risposta (respons-abilità) e cambiare rotta.

La vita è un percorso di apprendimento e ogni giorno hai l’opportunità di scoprire ed esprimere i tuoi talenti.

Il punto di partenza è quindi conoscere, accettare ed amare te stesso esattamente per come sei. Sii grato per ciò che sei e per come sei. Hai sempre fatto il meglio di quello che era in tuo potere fare e ogni giorno puoi scegliere di nuovo.

Il tuo scopo segna la via e la motivazione che ne deriva è la benzina del tuo motore.
Quando sei nel tuo scopo, la felicità diventa la tua condizione naturale nella vita di tutti i giorni.

Brian Mayne ha trovato il suo scopo: aiutare gli altri a trovare e realizzare il proprio. Il suo sistema vuole attivare tutte le tue risorse affinché tu possa vivere sempre di più nel tuo scopo: Life Mapping ti collega alla versione migliore di te, mentre Goal Mapping ti ancora alle tue mete e ti aiuta a realizzarle.

“Quando persegui qualcosa di grandioso, emerge la tua grandiosità.”
Brian Mayne

Goal Mapping

Goal Mapping

Goal Mapping è un metodo collaudato per realizzare i propri obiettivi in ogni settore della vita e per ogni attività, sia essa personale o di gruppo. Imparare a stabilire obiettivi in modo corretto e a raggiungerli è l’abilità prima della vita, poiché permette di conseguire tutte le altre. Ogni intenzione, dalla più basilare alla più strutturata, è in sé un obiettivo.

Questo sistema è unico ed efficace perché:

• rappresenta la fusione tra saggezza antica ed apprendimento accelerato, integrata con i principi di definizione degli obiettivi;
• a differenza delle tradizionali tecniche, esso utilizza anche immagini e simboli, che sono il linguaggio dell’inconscio.

Le sole parole agiscono solo sull’emisfero sinistro, legato alla razionalità. Unire parole ed immagini attiva tutto il cervello conferendo al sistema un potere straordinario. Metterle su carta poi rafforza ancora di più la loro efficacia.

Goal Mapping è il manuale pratico che ti insegna in cosa consiste il sistema, come funziona e come usarlo.

Vai al Libro >

PARLA CON L'ESPERTO

L'ESPERTO RISPONDE

Vuoi ricevere maggiori informazioni su Brian Mayne e sul Goal Mapping?
Lascia una domanda al nostro esperto!

E' un servizio gratuito per i clienti di Macrolibrarsi.

Fai una domanda >

 

Sara BarisonTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Sara Barison

Sara Barison conosce Brian Mayne a luglio 2013 e viene immediatamente conquistata dalla sua persona e dal suo messaggio.

Diventa Practitioner Certificato di Goal Mapping a settembre 2013 e, grazie alla sua professionalità in Marketing e Comunicazione, decide di dare il suo contributo nella divulgazione della tecnica in Italia ed organizza insieme a Fabrizia Aulisi ed Alessandra Barison i primi eventi di Brian in Italia ovvero Workshop del Successo di Goal Mapping, Practitioner Programme di Goal Mapping e Workshop di Life Mapping.

Il suo scopo è quello di poter divulgare in Italia il sistema di Brian Mayne, il cui obiettivo è aiutare le persone a ritrovare il proprio sogno e a realizzarlo.

Ha coordinato la pubblicazione del libro di Goal Mapping in italiano con Macro Editore, insegna la tecnica di Goal Mapping e Life Mapping e continua ad organizzare eventi per Brian Mayne in Italia.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Goal Mapping - Libro

Manuale pratico per trasformare i tuoi sogni in realtà

Brian Mayne

(5)
€ 12,33 € 14,50 (-15%)
Disponibilità: Immediata

Libro - Essere Felici Edizioni - Maggio 2015 - Crescita personale

 Qualunque sia il tuo sogno, Goal Mapping può aiutarti a realizzarlo.  Perché alcune persone hanno tanto più successo di altre? Grazie a questa domanda Brian Mayne ha ideato il sistema Goal Mapping. Si tratta di un... scheda dettagliata

Possiamo aiutarti?

assistenza clienti

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

 

Assistenza Clienti

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMUNITY

Seguici su Facebook
Ti Piace Macrolibrarsi?
Se ti piace clicca su:
   

GLI EVENTI PIU' VENDUTI

 

SPECIALI