Torna su ▲

L’ombra collettiva - Anteprima di "Ombra. Apri...

L’ombra collettiva - Anteprima di "Ombra. Apri la Porta al Lato Oscuro della tua Anima"

Sistema sanitario o insano?

Si è già ripetutamente menzionata l’ombra collettiva, che abbraccia le tematiche inconsce di un gruppo, una società, una cultura, una comunità religiosa, un’istituzione o una categoria professionale.

Negli ultimi tempi, ad esempio, l’ombra dell’industria sanitaria si è fatta particolarmente evidente e molti ne sono divenuti vittime. Anziché condurre sulla strada della salute, i responsabili delle aziende farmaceutiche, ma anche i funzionari del sistema sanitario e perfino medici, politici e giornalisti, si sono distinti come creatori di malattie e inventori di epidemie.

Il trucco è estremamente semplice: in determinati momenti si ingigantiscono, senza reale motivo (medico) né vera causa, dei pericoli in realtà sempre presenti, al fine di utilizzarli per diffondere paura; si pensi, ad esempio, ai casi della cosiddetta “influenza aviaria” e poi “suina”.

In tali occasioni, interi gruppi di lavoro si prestano coralmente a una sorta di farsa dell’ombra, distruggendo la loro immagine e fornendo un esempio di ombra collettiva.

Nell’ambito della diagnosi precoce, da loro venduta come prevenzione, anche i medici tradizionali diffondono impietosamente la paura del cancro, per mitigarla poi di nuovo attraverso personali metodi lucrativi.
Laddove utilizzino inesistenti stadi preliminari del cancro e diagnosi catastrofiste per convincere i pazienti a lasciarsi operare, si schiude la più profonda ombra della medicina.

Il sistema sanitario tedesco, negli ultimi tempi e in maniera piuttosto inosservata, ha creato di suo un’ulteriore ombra spaventosa.

La parcella della prestazione medica è stata messa in relazione con la gravità della diagnosi. L’idea, effettivamente logica, di compensare meglio il trattamento dei quadri clinici più gravi, ha indotto molto rapidamente numerosi colleghi a emettere diagnosi ben più inquietanti della realtà, al fine di “guadagnare” più denaro.
Diagnosi aggravate, però, innescano anche maggior paura e prostrazione.

Chi semina terrore e dubbio nell’ambito della salute,
evoca disperazione e agisce nel regno dell’ombra.

La dia-gnosis greca ha origine da dia (= attraverso) e gnosis (= sapere, riconoscere). L’idea luminosa racchiusa nel termine è il riconoscimento di cosa si nasconde dietro i sintomi, a partire dai referti. Se spostiamo arbitrariamente l’accento di una sola lettera finiamo nella di-agnosis, la doppia ignoranza (di = due, agnosis = ignoranza).

Non posso credere al caso, neppure quando i linguisti rifiutano tali interpretazioni – così come con altrettanta coerenza neppure vedono l’ombra.

Le singole parole possono farci ulteriormente avanzare nella sua ricerca, ad esempio nel concetto di esperimento in doppio cieco.

Con esso si esprime la pretesa scientifica, riguardo alle forze di autoguarigione dei pazienti, di escludere categoricamente sia l’effetto della psiche che quello della droga-medico. Ecco già la prima ombra, determinata dalla misconosciuta esistenza di tali forze, ad opera della gran parte dei medici accademici. Perché allora eliminarle in maniera così dispendiosa?

In tal modo, l’intero costo degli esperimenti in doppio cieco diventa una grandiosa dimostrazione del doppio contributo psichico-spirituale alle guarigioni.

È proprio questo che, tuttavia, gli esponenti della medicina accademica non vogliono ammettere, intraprendendo così la loro seconda esperienza d’ombra.

Il suo aspetto peggiore si rivela se pensiamo quanto lavorino ciecamente, nel doppio senso della parola, quei medici accademici che tentano davvero di escludere dal loro trattamento entrambe queste forze decisive – di trasferire, dunque, il procedimento scientifico al loro lavoro pratico. È naturale che ciò accada con le migliori intenzioni, ciò nondimeno sortisce risultati catastrofici. Questa è la peculiarità, al contempo irritante e raffinata, dell’ombra.

Trent’anni di pratica clinica mi hanno convinto che la paura e il dubbio facciano ammalare e che l’insicurezza ostacoli la via della guarigione. La speranza e la fede invece guariscono; la sicurezza e la certezza sostengono il processo di guarigione come pochi altri fattori. Pertanto, negli atti risanatori, bisognerebbe sempre esaminare cosa emerge ove si consideri l’effetto dell’ombra.

Una sua ulteriore manifestazione, nei medici moderni, si palesa quando essi costringono i pazienti ad affidarsi completamente alla medicina accademica salvo poi, d’altro canto, riaddossare loro nuovamente l’intera responsabilità (giuridica) subito prima dell’operazione, tramite una firma.

Assai meglio sarebbe chiarire fin dall’inizio ai pazienti quanto essi portino sempre la responsabilità di se stessi e proporre loro soltanto provvedimenti davvero responsabili, come la vera prevenzione illustrata nel libro "Malattia come simbolo" – anziché perpetrare un’esagerata diagnosi precoce attraverso metodiche sovente ancora molto pericolose.

Lo scenario terapeutico alternativo

Anche il contesto delle pratiche terapeutiche alternative presenta i suoi indicibili lati d’ombra e, relativamente ad essi, un problema di fondo. Persuadendo sistematicamente gli individui che il loro modo di vivere è erroneo e pericoloso, s’instaura un campo di paura e d’infelicità connesso alla malattia – mai, comunque, quello di salute “contagiosa”.

In ambito alimentare, quasi non esiste cibo che non sia proibito da un qualche sistema e al contempo portato alle stelle da un altro. Si evidenzia così quanto l’ombra dipenda dalle personali convinzioni di valore.

Nell’intero ambito della medicina alternativa si denota un’evidente tendenza d’ombra. Quasi ognuno è convinto di poter spiegare tutto per mezzo delle proprie teorie, di poter applicare a tutto i propri trattamenti, se non addirittura di poter guarire tutto.

Invero, l’assunto che qualcosa in medicina possa essere certo al 100% è sempre falso; le promesse di guarigione sono proibite, e a ragione.

Le varie terapie naturali, sotto questo punto di vista, sono davvero andate smarrendosi, approdando a una corrispondente situazione ormai deteriorata che rende l’ombra particolarmente palese.

La sopravvalutazione di sé, la megalomania e, soprattutto, il fanatismo missionario sarebbero le sgradevoli definizioni di quest’ombra. I suoi doni consistono in un’elevata autostima, in grandi sogni e progetti, come pure nella forza per realizzarli.

Gruppi spirituali

Un gruppo che si ponga come scopo l’illuminazione diviene automaticamente soggetto a un’ombra profonda, in conformità al principio: «Dove c’è molta luce, c’è anche molta ombra». Ove ci si proponga di annullare l’ego, quest’ultimo minaccia di espandersi sul polo opposto e di festeggiare imbarazzanti trionfi.

Ne deriva il fatto che ego sovradimensionati siano divenuti una sorta di marchio di fabbrica dell’ambiente spirituale. Non pochi si ritengono superiori e si pongono di conseguenza in modo arrogante ed elitario.

Chi crede di poter superare la polarità e con essa la separazione dall’unità, sottolineando di continuo la propria natura eletta, non si avvede del proprio evidentissimo problema. Chi cerca di imporsi in ogni luogo ed occasione, secondo il precetto «sia fatta la mia volontà», e pretende l’impossibile anziché accettare la vita per ciò che essa offre, è anch’egli vittima dell’ombra. E altrettanto lo è chi connota il proprio cammino come l’unico deputato a condurre alla beatitudine e vive, perciò, di esclusioni e di separazioni.

Eppure questo è davvero il suggello distintivo di molte sette.

A un simile problema sono soggetti anche quanti sognino l’unità e la liberazione escludendo espressamente l’ombra, in virtù del pensiero positivo e assertivo. Ancor peggio, essi incentivano la produzione di ombra attraverso l’intenzione opposta. Chi rivendica l’esclusiva efficacia del suo personale metodo di meditazione, presenta problemi palesi con la propria filosofia di vita.

 

Ruediger DahlkeTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Ruediger Dahlke

Rüdiger Dahlke è nato nel 1951. Laureato in medicina presso l'università di Monaco è specialista in terapie naturali e psicoterapia e autore di numerosi libri riguardanti il rapporto tra malattia, psiche e autocoscienza..

Per quasi 40 anni, il Dr. Med. Ruediger Dahlke ha lavorato come medico, autore, formatore e relatore di seminari. In libri come "Malattia come linguaggio dell'anima", "Malattia come simbolo", "Aggressione come scelta" e "Uscire dalla depressione", ha stabilito un approccio olistico alla medicina psicosomatica, che si estende al mitico e allo spirituale. I suoi libri "Le leggi del destino - Regole per il Gioco della Vita" e "L'Ombra, il lato oscuro della tua anima", insieme ai CD allegati, forniscono la base filosofica e la pratica per questo approccio. In seminari e in tour, conduce i partecipanti nel mondo dell'immaginario spirituale e motiva le persone ad assumersi la responsabilità per lo sviluppo di strategie di vita ben mirati.
Il suo obiettivo di costruire un campo contagioso di buona salute, non è solo presente nei libri che formano i pilastri della buona salute, come ad esempio "Peacefood", ma anche nella realizzazione del centro TamanGa in Austria. Libri come "Il corpo, specchio dell'anima" e "Le impronte dell'anima. Che cosa le mani e i piedi rivelano di noi", estendono anche le nostre possibilità di prendere il controllo di noi stessi e di trovare la missione di vita corrispondente al nostro percorso di sviluppo.

 

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Ombra. Apri la Porta al Lato Oscuro della tua Anima - Libro + CD Audio

Un manuale per imparare a riconoscerla e amarla

Ruediger Dahlke

(8)
€ 16,50
Disponibilità: Immediata

Libro - Macro Edizioni - Gennaio 2014 - Crescita personale

Con questo manuale, integrato dal Cd audio di meditazioni guidate, il medico e autore di bestseller Ruediger Dahlke ci accompagna verso la conoscenza profonda di ciò che siamo realmente. Accettare quello che troviamo quando... scheda dettagliata

 

Macrolibrarsi Assistenza Chat

 

Assistenza Clienti

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMUNITY

Seguici su Facebook
Ti Piace Macrolibrarsi?
Se ti piace clicca su:
   

I LIBRI PIU' VENDUTI

 

SPECIALI