Torna su ▲

RICEVI L'OMAGGIO DI OGGI SE ACQUISTI ENTRO: ORE MIN SEC

Avvento 2016
Idee Regalo

L'iridio: il potere guaritore della polvere...

L'iridio: il potere guaritore della polvere cosmica

L’organismo deve guarire se stesso con regolarità per riparare i danni prodotti dall’esistenza. Sembra che questo accada di notte. Possiamo andare a letto pieni di dolori e risvegliarci rimessi a nuovo... […]

L’organismo deve anche guarire dei siti particolari se è stato sottoposto a traumi notevoli come ustioni, tagli, contusioni. Questi siti sono sottoposti a processi di guarigione di giorno e di notte. È un processo sottile e tranquillo, sbalorditivo quanto lo studio delle stelle e del cosmo. Forse non dovremmo sorprenderci così tanto. Dal cielo cade giù, dolcemente come minuscole piume, la polvere cosmica. Giorno e notte, notte e giorno, a volte di più e a volte di meno, la polvere cosmica e frammenti di meteoriti atterrano su ogni cosa... erba, stagni, pellicce di animali... ogni cosa eccetto gli esseri umani.

Solo noi umani ci siamo protetti dalla polvere cosmica per gran parte del tempo, soprattutto nell’ultimo secolo. Essa viene giù in quantità maggiori durante una pioggia. Gli animali la leccano dalla loro pelliccia, la bevono da stagni, fiumi e ruscelli che si perdono nel terreno. Anche le piante la bevono attraverso le loro radici. Solo gli umani non lo fanno. Noi “purifichiamo” la nostra acqua. Prima la filtriamo, poi aggiungiamo alluminio e poi un disinfettante fortemente ossidante come il cloro. Non mangiamo o beviamo i minuscoli fiocchi di polvere cosmica, o lo facciamo in misura molto ridotta. Abbiamo rinunciato a una preziosa risorsa naturale, la polvere cosmica, e con essa all’elemento che porta la vita, l’iridio. […]

L’organismo ha un suo metodo per invertire la polarizzazione errata utilizzando [proprio] l’iridio. L’iridio combatte il potere del nichel di cambiare i nostri atomi di ferro in polo sud. Ne abbiamo bisogno per guarire i nostri organismi ammalati e depressi.

C’è bisogno di ricerche per capire quanto la vita della biosfera dipenda dalla polvere cosmica e dai minerali in ultra-traccia in essa contenuti e forse indispensabili alla vita. Saremo in grado di guarire di nuovo noi stessi utilizzando l’iridio proveniente dalla buona acqua e dalle buone piante per rivitalizzare i nostri enzimi del ferro.

Hulda Regehr Clark

Tratto dal libro "La Prevenzione di Tutti i Cancri"

L’organismo deve guarire se stesso con regolarità per riparare i danni prodotti dall’esistenza. Sembra che questo accada di notte. Possiamo andare a letto pieni di dolori e risvegliarci rimessi a nuovo... […]

L’organismo deve anche guarire dei siti particolari se è stato sottoposto a traumi notevoli come ustioni, tagli, contusioni. Questi siti sono sottoposti a processi di guarigione di giorno e di notte. È un processo sottile e tranquillo, sbalorditivo quanto lo studio delle stelle e del cosmo. Forse non dovremmo sorprenderci così tanto. Dal cielo cade giù, dolcemente come minuscole piume, la polvere cosmica. Giorno e notte, notte e giorno, a volte di più e a volte di meno, la polvere cosmica e frammenti di meteoriti atterrano su ogni cosa... erba, stagni, pellicce di animali... ogni cosa eccetto gli esseri umani.

Solo noi umani ci siamo protetti dalla polvere cosmica per gran parte del tempo, soprattutto nell’ultimo secolo. Essa viene giù in quantità maggiori durante una pioggia. Gli animali la leccano dalla loro pelliccia, la bevono da stagni, fiumi e ruscelli che si perdono nel terreno. Anche le piante la bevono attraverso le loro radici. Solo gli umani non lo fanno. Noi “purifichiamo” la nostra acqua. Prima la filtriamo, poi aggiungiamo alluminio e poi un disinfettante fortemente ossidante come il cloro. Non mangiamo o beviamo i minuscoli fiocchi di polvere cosmica, o lo facciamo in misura molto ridotta. Abbiamo rinunciato a una preziosa risorsa naturale, la polvere cosmica, e con essa all’elemento che porta la vita, l’iridio. […]

L’organismo ha un suo metodo per invertire la polarizzazione errata utilizzando [proprio] l’iridio. L’iridio combatte il potere del nichel di cambiare i nostri atomi di ferro in polo sud. Ne abbiamo bisogno per guarire i nostri organismi ammalati e depressi.

C’è bisogno di ricerche per capire quanto la vita della biosfera dipenda dalla polvere cosmica e dai minerali in ultra-traccia in essa contenuti e forse indispensabili alla vita. Saremo in grado di guarire di nuovo noi stessi utilizzando l’iridio proveniente dalla buona acqua e dalle buone piante per rivitalizzare i nostri enzimi del ferro

 

Hulda Regehr ClarkTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Hulda Regehr Clark

Hulda Regehr Clark ha studiato Biologia all’Università di Saskatchewan, Canada, dove si è aggiudicata il Bachelor of Arts con lode e il Master of Arts con menzione d’onore.
Dopo due anni di studio alla McGill University ha frequentato l’Università del Minnesota, per studiare la biofisica e le fisiologia cellulare. Ha ottenuto il diploma del Dottorato in fisiologia nel 1958. Nel 1979 ha lasciato la ricerca finanziata dallo Stato ed ha iniziato la consulenza privata a tempo pieno. Undici anni dopo ha scoperto quelli che lei ritiene siano gli indizi della causa del cancro. In effetti, i libri che poi la dott.ssa Clark ha pubblicato hanno aperto un universo nuovo sulla conoscenza e quindi il trattamento di questa patologia così grave.

Secondo le scoperte della Clark, un parassita dell’uomo, il Fasciolopsis buskii, è il diretto responsabile dei processi forzati di riproduzione cellulare anomala.
L’assunzione di alcool propilico (in varie forme, residui delle quali si trovano nei cibi, cosmetici, lozioni, dentifrici ecc.) permette a questo parassita di svilupparsi anche fuori dell’intestino dove diventa agente cancerogeno.
Nella sua clinica di Tijuana in Messico ha approntato una serie di strutture che le permettono di continuare a fare ricerca e allo stesso tempo curare pazienti che arrivano da ogni parte del mondo.

Hulda Regehr Clark ha scritto ormai parecchi libri di medicina naturale tradotti in moltissime lingue. In italiano Macro Edizioni ha già pubblicato, “La cura di tutte le malattie”, “La cura di tutti i cancri avanzati” e “Prevenzione e cura di tutti i cancri”.

Gli studi su se stessa, su amici e conoscenti le hanno permesso di affinare le tecniche diagnostiche e terapeutiche con le sue invenzioni dello Zapper, del Syncrometer e del generatore di frequenza in un modo tale da creare quasi le basi per una nuova scienza medica.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

La Prevenzione di Tutti i Cancri

Include un programma di 3 settimane per curare il cancro e un programma per curare gli animali domestici

Hulda Regehr Clark

(3)
€ 27,00
Disponibilità: Immediata

Libro - Macro Edizioni - Settembre 2006 - Cancro

Dal cancro si può guarire, uccidendo parassiti e batteri, causa di proliferazioni maligne e tumori, e imparando a riconoscere quali sostanze alimentari fungono da “trigger” per gli oncovirus che rendono immortali le... scheda dettagliata

Possiamo aiutarti?

assistenza clienti

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

 

Assistenza Clienti

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMUNITY

Seguici su Facebook
Ti Piace Macrolibrarsi?
Se ti piace clicca su:
   

I LIBRI PIU' VENDUTI

 

SPECIALI