Torna su ▲

L'Enneagramma Biologico del Corpo Umano

Si dice spesso che ogni persona è unica e irripetibile, ma questo cosa significa a livello terapeutico?

L'Enneagramma Biologico del Corpo Umano

Da quando esiste la relazione di cura, chi se ne occupa, non può fare a meno di notare come la fiducia, la stima reciproca, la condivisione degli obiettivi e i sottili meccanismi di interazione tra il terapeuta e l'assistito, abbiano un impatto decisivo e fondamentale nel percorso di recupero dello stato di salute.

Malgrado ciò, ancora oggi, non si dona sufficiente importanza ai meccanismi che sottendono il setting terapeutico. I terapeuti sono, tra l'altro, i primi ad affannarsi nella spasmodica ricerca della tecnica migliore, della terapia assoluta, salvo rendersi conto, poco dopo, della non universalità di questo o quel tipo di intervento.

Questo si spiega solo con il fatto che l'attenzione non va posta sull'esercizio di stile del terapeuta, ma deve ricadere sulla singola persona, unica e irripetibile.

L'Enneagramma delle personalità ci dona la meravigliosa possibilità di comprendere come terapeuti sia vizi che virtù, pulsioni, aspettative e scale di valori di ogni singolo individuo, potendo via via adattare l'opera all'esigenza della persona: il risultato è immediato; disinnescare la paura, non fermarsi, essere accudito, avere attenzioni sono il primo passo. Ognuno di noi ha un esigenza primaria da soddisfare oltre al disturbo fisico. E' responsabilità di ogni terapeuta rendersi conto di questi meccanismi e fornirsi di strumenti efficaci per domarli.

L'Enneagramma Biologico, aggiunge alla classica interpretazione del sintomo, un valore assoluto secondo le 5 Leggi Biologiche. Ogni Enneatipo ha una particolare tendenza biologicamente sensata a sviluppare particolari e ricorrenti disturbi e malattie.

L'opera originale di Manuele Baciarelli ci regala questa chiave di lettura illuminante e una sinergia efficacissima e spendibile da chiunque. Da qui si è partiti nello sviluppare il lavoro dell'Enneagramma Biologico del Corpo Umano che va ad completare il lavoro con varie osservazioni originali.

Per primo viene approfondito e specificato l'aspetto dei disturbi di origine Muscoloscheletrica legato ad ogni tipologia completando l'opera originale che attraversava tutte le aree della Medicina secondo le osservazioni dell'autore.

In secondo luogo si è verificato come, in base al modo in cui ogni personalità vive l'ambiente, questo va a modificare la struttura fisica durante il suo sviluppo, dando forma a quella che noi analizziamo come postura. Per la prima volta vengono abbinate caratteristiche posturali ad ogni Enneatipo. Il vantaggio, che preme sottolineare, in questo caso è duplice. Dapprima verifichiamo come la ricerca di una postura “giusta” e universale sia totalmente inutile e addirittura scorretto se si interpreta questa come la conseguenza biologicamente sensata allo sviluppo del singolo individuo; in più nel mondo dell'Enneagramma uno dei problemi aperti, anche tra docenti esperti, è il riconoscimento. Queste osservazioni possono rilevarsi utili all'individuazione della tipologia caratteriale anche senza un indagine verbale e, come minimo, forniscono elementi aggiuntivi all'indagine.

Dopo l'attenta analisi delle biotipologie viene posto l'accento sui dolori fisici ricorrenti nei vari Enneatipi, sempre secondo le 5 Leggi Biologiche e da qui anche la strategia terapeutica più efficace per quel tipo di persona. Un tipo 2, per esempio, ricercherà contatto e risultato. Un tipo 5 non vorrà, d'altra parte, sentirsi invaso. Un tipo 8 non vuole subire tecniche aggressive. Un tipo 6 ha paura e non vuole niente altro se non capire qual'è il suo problema e cosa si può aspettare.

Abbiamo però parlato dei terapeuti come responsabili della gestione degli aspetti in gioco nella relazione di cura. Non ci bastava dunque comprendere cosa il paziente si aspetta. Una relazione è per definizione composta da più di un elemento. Era necessaria l'analisi di ogni tipologia di terapeuta secondo l'Enneagramma. Questo perché se ogni persona che chiede aiuto ha un esigenza, anche ogni terapeuta è, prima di tutto, persona e deve quotidianamente confrontarsi con i propri limiti rispetto alle persone che gli si affidano. Deve essere in grado dunque di conoscere cosa può spendere e mettere in gioco.

A questo punto viene esaurita una carrellata che accenna alle 81 relazioni terapeutiche possibili sottolineando quali possono essere più complicate e quali maggiormente virtuose.

Probabilmente non esiste un abbinamento migliore dell'altro. Il tentativo in essere è quello di fornire uno mezzo utile per ogni terapeuta nella gestione del setting terapeutico. Se non ci fossimo riusciti speriamo almeno di aver stimolato alla necessità di ricercare specifici training in merito.

Infine, diviene un manuale estremamente utile per tutti coloro i quali, riconoscendosi nella propria Tipologia di base, abbiano il desiderio di approfondire le strategie per cominciare a spostarsi dal proprio tallone d'Achille; grazie alle tavole di esercizi allegate si forniscono indicazioni specifiche per cominciare a lavorare, attraverso il proprio corpo, alla conquista della propria libertà.

L'Enneagramma Biologico del Corpo Umano

L'Enneagramma Biologico del Corpo Umano

Dall’analisi delle 9 personalità di base, si riesce ad identificare quale sia il modo migliore per cominciare finalmente a lavorare a livello pratico con se stessi.

L’applicabilità di tale corpus di lavoro nasce da un analisi attenta in campo clinico da parte dell’autore, di tutto quel mondo chiamato Enneagramma Biologico dove si capisce finalmente come ad ammalarsi non è il corpo, ma la personalità attraverso esso.

Acquista ora

 

Andrea GianniniTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Andrea Giannini

Andrea Giannini nasce a Rimini l’8 settembre del 1983. Consegue una laurea di primo livello in Fisioterapia e successivamente consegue il c.o. e D.O. internazionale in osteopatia conseguito presso la Escuela de Osteopatia de Madrid nel 2013. Dal 2007 è socio fondatore e dirigente dello studio Associato di Fisioterapia e Osteopatia “Ars Manuum” di Rimini dove applica con successo il metodo di lavoro osteopatico associato all’Enneagramma Biologico.