Torna su ▲

Introduzione - Thonban Hla - Libro di Selene...

Leggi un estratto dal libro di Selene Calloni Williams "Thonban Hla"

Introduzione - Thonban Hla - Libro di Selene Calloni Williams

Quello che leggerete è stato scritto da me svariati anni or sono, al ritorno da un viaggio in Myanmar. Descrive un rituale di fratellanza con gli dei che vivono sul monte Popa a cui ho assistito. La bella sciamana che impersonava nel rituale la protagonista della storia, la dea Thónbàn Hla, mi disse che se avessi saputo narrare in modo sufficientemente lucido gli eventi ai quali avevo assistito, avrei dato la possibilità a chiunque mi avesse letto di diventare fratello o sorella degli dei.

Nel corso degli anni molte delle mie sorelle e molti dei miei fratelli hanno letto questo libro accettando la fratellanza con gli dei e traendone grandi benefici. Non solo questo libro è utile al processo di crescita personale, la sua lettura può anche essere un vero e proprio strumento di counseling.

Thónbàn Hlà é la dea della Bellezza, il suo nome è tradotto sia come Bellezza Insuperabile, SIA COME COLEI CHE È TRE VOLTE BELLA. La Bellezza è il frutto dell'agire artistico.

Nel testo che leggerete - di comune accordo con la bella sciamana birmana che interpreta Thónbàn Hlà e ne evoca la presenza nel rituale - ho disseminato alcune tra le più potenti "formule psichiche della creazione immaginale" conosciute come vere e proprie "formule magiche" e tramandate nel lignaggio del Vajra a cui sono stata iniziata circa trenta anni or sono. Il potere che è nell'anima stessa delle formule magiche si esprime grazie alla loro natura poetica. Nei secoli, centinaia di yogin, sciamani e alchimisti nomadi hanno ripetuto, caricandole di sempre rinnovato potere, queste formule.

La famiglia del Vajra, raggruppa in sé, yogin, sciamani e alchimisti sparsi nel tempo e nello spazio, i quali conoscono il metodo di Bellezza e Piacere come la chiave per realizzare tutti gli ottenimenti dello yoga.

Fratelli e Sorelle che desiderate danzare nel cielo, connettetevi alla fonte della poesia che fluisce spontaneamente in voi, come a primavera il torrente della vita scorre chiaro verso l'oceano della Grande Medesimezza - Siano la Bellezza che scaturisce dal vostro agire artistico e il Piacere del bello a guidarvi. Possa tutto ciò che fate essere ispirato dal Piacere e intriso di Bellezza. Possano le parole Piacere e Bellezza riempire le vostre menti e accendere i vostri cuori.
Michael Williams.

Ma cosa rende il piacere dell'esperienza estetica un mezzo così potente?

Il poeta può trasvalutare. Egli può elevarsi al di sopra del senso comune. Ciò che comunemente è fonte di paura e limitazione, è per il poeta l'inizio di infinite possibilità creative. Cantando e danzando, il poeta si manifesta come membro di una comunità superiore, nella quale l'uomo è il maestro delle cose, non la vittima delle loro reazioni.

Il poeta può entrare negli spazi più segreti dell'animo umano. Nulla gli rimane celato, poiché la poesia svela nell'ombra la fonte della luce. Egli vede simultaneamente nella vita e nella morte, nel cielo e nella terra e, guardando con sguardo naturale, non percepisce paradisi, né inferni; ma solo cielo sopra di sé e solo terra sotto di sé. Questa è la libertà mozzafiato a cui il metodo di Piacere e Bellezza punta.

Le "formule psichiche della creazione immaginale" non sono il solo potere da attivare nel libro. Nel testo io e la sciamana che impersona Thónbàn Hlà, sorelle nel lignaggio del Vajra, abbiamo voluto disseminare anche istruzioni per la meditazione e strumenti per il dialogo maieutico. Vi sono inoltre dei punti chiave del rituale, descritti nel libro, di fronte ai quali la mente del lettore è chiamata a operare delle scelte. Dalla registrazione e dalla successiva elaborazione di queste scelte è possibile disegnare quello che ho chiamato "mandala visionario" della persona. Questo mandala è una sorta di "mappa del reale" di un individuo che ne descrive le possibilità di comportamento, le quali risultano, spesso in modo molto evidente, legate ai comportamenti e alle scelte dei suoi avi e, naturalmente, al suo karma.

Il libro conduce a consapevolizzare i "venti del karma" ai quali siamo sottoposti - "venti" che possiamo imparare ad arrestare - e porta altresi a scoprire le sottili e importanti connessioni che ci legano ai nostri antenati modellando il nostro comportamento sulla base di "legami d'amore invisibili". Questa consapevolezza non è repentina; il libro deposita dei semi nella coscienza che danno origine a piante e poi a molti rami e foglie e fiori dai molti colori e frutti ricchissimi. Così, con una intensità crescente, i Nat, gli dèi del monte Popa, portano alla luce i nostri venti karmici e i nostri obblighi d'amore allo scopo di darci le chiavi per la libertà.

Infine il libro - che è un testo sciamanico - contiene istruzioni di psicopompia, insegnamenti sui mondi del transito e sull'arte del morire che, in verità, sono insegnamenti per la vita. Quando, in una relazione d'aiuto, pareva che non vi fosse alcuna possibilità di ulteriore elaborazione o soluzione positiva, il ricorrere a questo libro come strumento d'ispirazione del dialogo con il mio consultante mi ha sempre aiutata in modi decisivi. Sono immensamente grata a questo libro, che per diversi anni ha costituito per me un importante tesoro segreto. Un tesoro che oggi, dopo averne confermata e riconfermata molte volte la validità, ho deciso di condividere con te.

Considero la leggenda di Thónbàn Hlà un vero e proprio libro magico della cui diffusione mi sento strumento. Molti hanno contribuito alla stesura di questo testo prima di me e meglio di me a cominciare dal mio maestro Michael Williams, dal suo maestro e dal maestro del suo maestro, e anche la bella sciamana che ha danzato ed evocato per noi Thónbàn Hlà quella notte in riva al fiume e che vuole rimanere senza nome, e naturalmente Thónbàn Hlà stessa sono i veri autori e le vere autrici del testo che leggerete.

Il libro è stato pensato per dare a quante più persone possibile l'opportunità della fratellanza con i Signori della Natura e mettere alla portata di un numero elevato di individui, corrispondente a una "massa critica", gli strumenti per una profonda trasformazione. L'attivazione della forza del libro è auspicabile in te e nelle persone che ti circondano per generare cambiamenti positivi nella "rete mnestica", il campo di memorie nel quale sei immerso, ritrovando quei punti di contatto che ti uniscono al sapere antico, ancestrale, semplice e segreto, nobilitante e vivificante, della tua stirpe di uomo.

Il samsara, l'illusione, è bella, se riconosciuta come tale, e il nirvana, la libertà della illusione, può coesistere con il samsara, essa è dentro nel samsara. Scopri la libertà per giocare con l'illusione e farla tua, possederla amarla, come la tua sposa, il tuo sposo celeste e darti a lei, a lui, consapevole che è solo illusione ... ma è meravigliosamente bella per te, per te che sai danzare nel cielo.

Impara a danzare nel cielo, non c'è nulla di più bello di un essere umano che sappia danzare nel cielo: il suo corpo è dinamico, la sua mente vigile e acuta, la sua anima pura e antica conosce il respiro delle schiere di spiriti che danzano nel cielo al sole del mattino e vede, vedono. Vedi?

Ecco sì, adesso! Meraviglia! Adesso danzi nel cielo con noi! Lasciati andare, questo è tutto ciò che devi fare ...

Thonban Hla

Thonban Hla

La leggenda narra che in Myanmar, nella foresta che circonda il monte Popa, vivano i 37 Nat, gli spiriti della natura, venerati come dei nel pantheon birmano e protagonisti dei culti degli sciamani. Tra essi vi è Thónbàn Hlà, la dea della bellezza, moglie del re dei Mon e protettrice degli artisti, dei poeti e degli outsider.

A metà tra testo teatrale e rituale sciamanico, in questo libro Selene Calloni Williams svela il segreto della "dea tre volte bella" disseminando il testo con le formule della creazione immaginale, strumenti preziosi per chi riesce a trasvalutare il significato della realtà e accedere al senso più profondo dell'esperienza estatica.

Acquista ora

 

Selene Calloni WilliamsTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Selene Calloni Williams

Scrittrice, viaggiatrice e documentarista, Selene Calloni Williams è autrice di numerosi libri e documentari a tema psicologia ed ecologia profonda, sciamanismo, yoga, filosofia e antropologia.

La sua peculiarità e risorsa è poter spaziare da Oriente ad Occidente, grazie al fatto di avere avuto due grandi maestri, uno in Asia, Michael Williams, esperto di yoga e tradizioni sciamaniche e James Hillman, illustre psicoanalista e filosofo, che Selene conosce quando si trasferisce in Svizzera. In Oriente, e precisamente in Sri Lanka, Selene studia e pratica, per svariati anni, la meditazione buddhista Theravada. Tornata in Europa, studia psicologia e ottiene un master in screenwriting presso la Napier University di Edimburgo.

La possibilità di abbracciare insegnamenti orientali ed occidentali è assai preziosa perché capace di tradurre il messaggio orientale in modi adeguati alle modalità di ricezione della psiche degli occidentali, i quali indubbiamente hanno una tradizione immaginale occidentale.

Il suo ultimo libro è il romanzo, best seller della crescita personale, "Il Profumo della Luna", che narra l'iniziazione di una "viaggiatrice dei due mondi". Altri titoli di successo sono: "Le Carte dei Nat e le costellazioni familiari", un libro e un mazzo di carte straordinariamente utili per coloro che si occupano di psicologia transgenerazionale, "Iniziazione allo Yoga Sciamanico", il libro cult dello yoga sciamanico, "James Hillman, il cammino del fare anima e dell'ecologia profonda", "Mantra Madre, la tradizione del matrimonio mistico e del risveglio".

Insegna nella scuola di counselling immaginale che lei stessa ha fondato e organizza eccezionali viaggi "nell'anima del mondo", ha tenuto lezioni e conferenze in diverse università in Italia e all'estero, (www.selenecalloniwilliams.com).