Torna su ▲

Introduzione - Pensa, Comunica, Vendi - Libro di...

Un nuovo paradigma di pensiero per un approccio innovativo alla vendita e alla vita

Introduzione - Pensa, Comunica, Vendi - Libro di Michele Pengo

Trovati un posto fisso!!! Quante volte ci siamo sentiti rivolgere questa frase. Parole che provengono da una cultura che poneva le proprie radici nell'era post-bellica, nella quale si passava dal lavoro agricolo a quello industriale delle città: cambiamento di fase che garantiva una sicurezza a livello economico, eliminando l'incognita del raccolto sano senza rischi atmosferici. Nel frattempo qualcuno aveva iniziato a prendere la sua valigetta e viaggiare, da qui il nome attribuito al venditore: "viaggiatore". Era più che altro un'attività che veniva vista come alternativa al lavoro duro dei campi o ai turni delle fabbriche e per questo concepita come affine a chi "aveva poca voglia di fare bene o di lavorare".

Con il passare del tempo e la crescita esponenziale della richiesta di prodotti nuovi che potessero raggiungere più velocemente i loro distributori e clienti, si rese necessaria l'assunzione di questi "viaggiatori" che iniziarono ad assumere un ruolo sempre più importante e fondamentale per la distribuzione capillare sul territorio. Nasce così questa figura professionale che richiedeva però alcune caratteristiche di base, sia dal punto di vista caratteriale (sfrontatezza, coraggio, perspicacia) che da quello delle attitudini (capacità comunicativa da qui la definizione di "parlantina", atteggiamento positivo e simpatia).

Non esistevano ancora delle scuole di formazione né, tanto meno, aiuti derivanti da PNL o altre neuroscienze (almeno in Italia), per cui tutto era basato sull'improvvisazione e sulle qualità del singolo. Con gli anni questa attività si è trasformata sempre più in una grande opportunità, per giovani ragazzi appena diplomati, come vera e propria "scuola di vita".

O addirittura come "salva lavoro", nel senso che viene valutata da persone disoccupate (al momento o in via permanente): non trovando soluzioni tradizionali la scelgono come ultima possibilità, scoprendo invece una professione a tutti gli effetti che può offrire guadagni interessanti e opportunità di carriera. Purtroppo nel tempo persone "squalificate" hanno macchiato l'immagine del venditore sano e onesto, perpetrando pseudo truffe ai danni di persone con poca cultura e con molta buona fede nell'intento di ottenere profitti facili. Per fortuna il tempo è galantuomo e grazie all'arrivo della tecnologia e dei social, che forniscono informazioni, queste "sottospecie di venditori" sono in via di estinzione.

Ciononostante il marchio del venditore ambulante che gira per le case in cerca di "fregare" poveri vecchietti, donne sole e ragazzi privi di esperienza di vita è sempre nei nostri preconcetti e pregiudizi, così quella che può essere una vera e propria "opportunità di cambiare vita" diventa più che altro "l'ultima spiaggia". Solo la profonda conoscenza e la consapevolezza delle grandissime potenzialità che offre la professione possono superare "l'idea malsana" del "non è un lavoro che fa per me". Dopo tanti anni di "viaggiare per le case", dopo aver conosciuto persone meravigliose, anche se non hanno acquistato, dopo aver concluso affari con clienti soddisfatti che sono diventati amici, dopo aver formato centinaia e centinaia di collaboratori che hanno dato fiducia a questa attività e prendendo coscienza di un mondo che stava trasformando il mercato del lavoro, ho deciso di raccontare la mia storia perché possa essere motivo di riflessione oltre che un consiglio sincero di valutazione di un "lavoro" che può offrire tanto. Se tanto può dare è normale che richieda altrettanto in termini di tempo, impegno ed energie: ma qual è l'attività (lecita) nella quale "fatichi poco e ricevi molto"?

Forse sarò un "tipo di una volta": cresciuto in un ambiente nel quale non mi è stato regalato niente dal punto di vista materiale (casa, auto, soldi), ma molto invece da quelli mentale e spirituale, con una VITA MERAVIGLIOSA in una famiglia amorevole (e scusa se è poco).

Per questo ringrazio il cielo di avermi regalato salute fisica e quella flessibilità mentale che mi hanno aiutato a superare momenti impegnativi nei quali, spesso, era più facile lasciar perdere che tener duro. La voglia di raccontare le fasi della mia vita personale, affettiva e professionale nasce dalla motivazione di essere da sprone per tutte quelle persone che stanno cercando un lavoro, che sono stanche della solita routine o che sono alla ricerca di una attività che stimoli la loro ambizione. 

Che tutti questi anni passati a dedicare tempo alla formazione, a questa mia insaziabile fame del sapere, a trovare nuove strade per raggiungere risultati sempre più performanti siano, per chi mi legge, stimolo a non mollare mai.

A credere che se tieni duro "sufficientemente a lungo", se lavori e vivi con coerenza verso i tuoi valori, tutto quello che ti aspetti arriverà. E vero che da soli si può fare bene, ma in team si può fare certamente meglio: ti auguro BUONA VITA e una buona e attenta lettura, consapevole che...

"I SOGNI SI REALIZZANO SE CI CREDI"

Pensa, Comunica, Vendi

Pensa, Comunica, Vendi

Un libro che ci insegna a raggiungere risultati sempre più performanti, gestire il cambiamento, allargare il proprio punto di vista.

Uno stimolo a non mollare mai, un invito a credere nel fatto che se lavori e vivi in coerenza con i tuoi Valori, tutto quello che ti aspetti accadrà.

"I sogni si realizzano se ci credi", parola dell'autore che in questo libro ha raccolto la sua trentennale esperienza nel campo delle vendite e della comunicazione.

Acquista ora

 

Michele PengoTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Michele Pengo

Michele Pengo, responsabile della formazione di manager e venditori, è da 30 anni nel settore vendite.

Business coach, Master Practitioner PNL, Teacher Trainer di Yoga della Risata, si è dedicato allo studio delle potenzialità della persona.