Torna su ▲

Introduzione - Il Gioco Interiore nello Stress -...

Leggi un estratto dal libro di W. Timothy Gallwey "Il Gioco Interiore nello Stress"

Introduzione - Il Gioco Interiore nello Stress - Libro di W. Timothy Gallwey

Prima di andare avanti, dovrei spendere qualche parola sul Gioco Interiore.

Possiamo dire che ognuno stia giocando un gioco interiore, sia che lo riconosca o meno. Ciò significa che mentre siamo coinvolti in giochi "esterni" (superando ostacoli nel mondo esteriore per raggiungere obiettivi estrinsechi), dobbiamo anche affrontare ostacoli "interni", come la paura, l'insicurezza, la frustrazione, il dolore e le distrazioni, che ci impediscono di esprimere la totalità delle nostre capacità e di godere del nostro tempo al massimo.

Il presupposto del Gioco Interiore - i principi, i metodi e gli strumenti che offro per aiutare le persone a vincere sia i giochi interni che quelli esterni - è rimasto costante: il successo nella vita dipende da un'attenzione equilibrata a entrambi i giochi.

Alla base del metodo del Gioco Interiore ci sono tre principi:

1. La consapevolezza senza giudizio
2. La fiducia in se stessi
3. L'uso della scelta libera e consapevole

Inizialmente ho applicato il metodo di apprendimento che deriva da questi principi all'allenamento sportivo, e poi l'ho utilizzato in ambienti aziendali. Ho scoperto che le persone potevano imparare a superare i propri ostacoli interiori. Senza istruzioni tecniche, riuscivano a migliorare qualsiasi abilità, a disimparare abitudini mentali e fisiche improduttive e a divertirsi durante il processo. Vederlo accadere giorno dopo giorno mentre allenavo atleti e dirigenti mi ha dato una profonda fiducia nel fatto che chiunque possa imparare in modo naturale e apportare i cambiamenti che desidera nella propria vita.

Non c'è dubbio che eventi esterni possano causare stress. Se siete preoccupati di essere licenziati al lavoro, il che è una situazione molto comune di questi tempi, questo è un grande fattore di stress.

La domanda è, riuscite a fare una distinzione tra il vostro lavoro e chi siete? Questa capacità di distinguere tra se stessi e la circostanza può essere imparata, e il risultato è chiarezza e prospettiva che allevierà il vostro stress e vi aiuterà a raggiungere i vostri obiettivi esterni.

Padroneggiare il vostro gioco interiore vi permette di affrontare le sfide della vita senza ammalarvi di stress cronico.

Il segreto sta nel sapere che è possibile scegliere in che modo guardare gli eventi esterni, in che modo definirli, in che modo dar loro un significato e in che modo reagire mentalmente ed emotivamente di fronte a essi. Una convinzione fondamentale del Gioco Interiore è che ogni persona ha la saggezza interiore per evitare le frustrazioni e le paure che la trascinano nel circolo negativo dello stress.

Ad esempio, mentre stavo aiutando dei tennisti a imparare a migliorare i loro dritti, rovesci e servizi, in realtà li stavo aiutando a imparare ad agire in modo pili efficace dentro di sé. Imparare a "imparare" era più importante di colpire la palla in campo; imparare a superare la paura era più importante di vincere ogni singola partita. Una volta imparata l'arte della concentrazione rilassata, questa può essere applicata a ogni impresa dentro o fuori il campo da tennis. Così gli insegnamenti sportivi diventano fondamentali nella vita.

Quando i giochi interiori ed esterni sono sincronizzati, lo stress diminuisce, le performance migliorano, l'apprendimento avviene in modo naturale e il piacere dell'attività è intensificato. Alcuni atleti lo chiamano "giocare nella zona".

Il Gioco Interiore mira all'apprendimento del gioco nella propria zona nella vita di tutti i giorni.

Un altro valore unico del modello e degli strumenti del Gioco Interiore è che si inseriscono nella nostra capacità naturale di soddisfare i bisogni essenziali. Il dono umano di imparare può durare per tutta la vita. I bambini imparano a camminare, a parlare e a giocare attraverso il divertimento e la curiosità. Questi processi sono naturali e piacevoli.

Così, allo stesso modo, imparare a raggiungere un equilibrio tra caricarsi per affrontare una sfida e riposarsi e rilassarsi può essere semplice e gradevole. Abbiamo l'abilità naturale di essere saggi e calmi nel mezzo della raffica delle quotidiane battaglie esterne. In questo mondo, una capacità simile merita di essere sviluppata.

La collaborazione con i medici

Negli anni Settanta, mentre stavo scrivendo Il Gioco Interiore nel Tennis, feci amicizia con due straordinari medici, John Horton ed Edd Hanzelik. Parlammo molto dei nostri rispettivi lavori e trovammo grande compatibilità l'uno nel pensiero dell'altro. John ed Edd si erano dedicati alla pratica di un genere diverso di medicina, prestando particolare attenzione alla cura dell'intera persona, incoraggiando la totale partecipazione dell'individuo a prendersi cura di sé e confidando nell'innata capacità del corpo umano di guarire.

I dottori avevano imparato dai pazienti che lo stress cronico era la causa di molte malattie. Stavano dunque cercando dei modi per aiutarli a risolvere lo stress senza ricorrere ai farmaci, e trovarono i principi e gli strumenti del Gioco Interiore straordinariamente adeguati ai loro bisogni.

Quando ho iniziato a incontrarmi con Edd e John per la possibilità di lavorare insieme a un seminario sullo stress, mi sono reso conto che lo stress è una cosa molto più seria di un semplice ostacolo alla performance di atleti e dirigenti. Era connesso molto più da vicino a problemi medici di quanto avessi pensato in precedenza. In effetti, era una porta aperta verso la malattia: un elemento critico per una grande percentuale di pazienti che si presenta di fronte ai medici.

Mentre valutavo la possibilità di lavorare con i dottori, mi ricordai che una volta avevo aiutato un oculista a ideare un corso di formazione per un tipo specifico e complesso di chirurgia oculistica. Mi ero sentito più serio per il fatto che erano a rischio bulbi oculari, non palle da tennis o autostima. La stessa sensazione solenne era presente mentre parlavo ai dottori dello stress.

Erano in gioco la salute e la qualità della vita. Qui c'era la possibilità di fare la differenza con le persone, il che andava oltre la performance. Accettare questa sfida avrebbe ampliato la mia conoscenza del Gioco Interiore.

Molti altri fatti sullo stress mi hanno spronato ad accettare la collaborazione con i dottori. Lo stress cronico, stavo imparando, era molto più diffuso e dannoso di quanto avessi realizzato. E sembrava essere causato per lo più dal modo in cui le persone "percepivano" gli eventi e le circostanze della loro vita; e non dalle realtà stesse.

Ho imparato che i rimedi proposti per lo stress cronico dalla comunità medica spesso erano basati sui farmaci e di solito non affrontavano le cause dello stress. Altri rimedi comuni, come l'esercizio fisico, la dieta, il riposo, sebbene siano cose buone, si dimostravano di nuovo inadeguati nell'affrontare la causa. Infine, i dottori mi informarono sulle ultime ricerche mediche, che confermavano i principi fondamentali e i metodi usati nel Gioco Interiore, e mi aiutarono a capire la possibilità di accedere alle capacità umane più profonde della coordinazione fisica o intellettuale.

Ho iniziato a capire che il Gioco Interiore poteva affrontare le cause percettive della paura, della frustrazione e del dolore in un modo che avrebbe potuto aiutare le persone a imparare, attraverso un piacevole processo di scoperta di se stessi. Questo processo non mira tanto a liberarsi dallo stress, ma all'obiettivo più positivo di costruire una stabilità interiore dinamica, qualcosa dal valore innato per tutti gli esseri umani, non solo quando sono in uno stato di stress.

La promessa del Gioco Interiore

La strategia primaria dei nostri seminari sullo stress è stata di aiutare le persone a costruire una vita interiore abbastanza stabile da essere resistente di fronte agli agenti stressanti esterni che inevitabilmente incontriamo. In questo libro, offriremo il frutto delle nostre scoperte e la nostra conoscenza su come raggiungere questa stabilità; e con esse la speranza che la vita possa essere condotta senza gli effetti dannosi dello stress cronico.

Nelle seguenti pagine, John, Edd e io vi porteremo in un viaggio di apprendimento per giocare il Gioco Interiore, integrando il mio lavoro con gli arieti e i dirigenti con le storie dei pazienti dei dottori e le conoscenze mediche.

Nella Prima parte, descriveremo i principi del Gioco Interiore nell'ambito dello stress e vi aiuteremo a prendere coscienza del vostro livello di stress. Troverete che questa conoscenza da sola produrrà un cambiamento nella vostra risposta allo stress. Questa è la bellezza del vero apprendimento. Non è un processo astratto, ma crea un cambiamento naturale nel modo in cui vedete il mondo e in cui rispondete a esso.

Nella Seconda parte, vi aiuteremo a riconoscere le vostre radici della stabilità. Qui l'attenzione non verrà focalizzata molto sullo stress che accusate, quanto sulle risorse innate che possedete che vi terranno immobili di fronte a esso. O, come dice uno dei partecipanti a un nostro seminario, «Quando siamo nella merda non dobbiamo per forza sguazzarci». Insegneremo l'importanza di fondare radici della stabilità per restare saldi a lungo termine e di creare uno scudo per respingere gli agenti stressanti nella vita di tutti i giorni.

La Terza parte è lo strumentario del Gioco Interiore: otto strumenti pratici ed efficaci che potete usare per aumentare la vostra stabilità e combattere gli agenti stressanti quotidiani. Ho insegnato questi strumenti ad atleti e dirigenti per molti anni e li abbiamo utilizzati nei nostri seminari. Potete tirarli fuori quando state affrontando una sfida difficile o semplicemente farvi affidamento come punto di forza quotidiano. Prendete e scegliete quelli che fanno al caso vostro. Sapere di avere uno strumentario di supporto così potente vi darà più fiducia e sicurezza interiore. Sarete in grado di apportare i cambiamenti che volete davvero fare nella vostra vita.

Abbiamo incluso degli esercizi in tutto il libro così potrete applicare ciò che stiamo dicendo alla vostra situazione di vita.

Scegliete in che modo volete utilizzare questi esercizi. Potreste fame alcuni ed evidenziarne altri per tornarci in seguito. Potreste scrivere le vostre risposte in un quaderno mentre leggete il libro. Potreste scegliere di leggere soltanto gli esercizi e rifletterci sopra. La nostra speranza è che voi troviate il vostro modo per utilizzare al meglio gli esercizi applicando il materiale alle vostre esperienze personali.

Una volta mi hanno raccontato come il padre di Tiger Woods gli insegnò ad affrontare lo stress mentre giocava a golf. Disse a Tiger che era normale sentire ogni emozione sul campo da golf a patto che non la provasse per più di dieci passi. Viene in mente un'immagine di Tiger Woods, che passeggia nel fairway verso il green, calmo e sicuro. Sembra non rendersi conto della folla, completamente immerso nel suo regno di comfort, pervaso da un'energia e una concentrazione quiete.

Non si tratta di essere ignari, o di essere tagliati fuori dalla folla. E' questione di essere in grado di stare nella propria pelle e di non lasciare che nulla sia d'intralcio. Tutti possiamo avere questa capacità.

Il Gioco Interiore nello Stress

Il Gioco Interiore nello Stress

W. Timothy Gallwey - famoso in tutto il mondo per il suo approccio psicologico alle sfide sportive - affronta lo scottante tema dello stress.

Unendo la sua esperienza a quella di due esperti medici, ci spiega come sia possibile gestire e combattere lo stress che invade e mina ogni aspetto della nostra vita quotidiana.

Applicando quelle stesse strategie che hanno conquistato i lettori del "Gioco Interiore nel Tennis", Gallwey ci mostra come accedere alle nostre risorse interiori per poter mantenere la stabilità psichica e raggiungere il successo.

Il nostro principale sabotatore è quel Sé che ci fa credere che la pressione sia inevitabile e che le aspettative di chi ci circonda siano più importanti di tutto il resto; da qui il passo verso l'infelicità e la disistima è breve.

Ma la soluzione è a portata di mano e molto più semplice di quanto crediamo: prima di tutto dobbiamo ritrovare la nostra capacità di divertirci nel processo di apprendimento di nuove abilità, imparare a concederci momenti di riposo e sviluppare quella particolare forma di attenzione rilassata oltre che una maggiore fiducia nel nostro istinto.

Mescolando storie vere, casi studio e grafici interattivi, Gallwey ci spiega come attingere a queste risorse interiori, mettendo a nostra disposizione strumenti e metodologie di valore che ci renderanno persone più felici, più complete e più soddisfatte.

Acquista ora

 

W. Timothy GallweyTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

W. Timothy Gallwey

W. Timothy Gallwey (San Francisco, 1938) è considerato da tutti il pioniere del Coaching moderno. E' autore di una lunga serie di libri in cui delinea e getta le basi per una nuova metodologia – The Inner Game (Il Gioco Interiore) – che darà successivamente origine al Coaching e allo sviluppo delle potenzialità umane e dell'eccellenza professionale in molti ambiti di applicazione.

Nel 1974 W. Timothy Gallwey presenta il suo primo lavoro "The Inner Game of Tennis", che supera ad oggi il milione di copie vendute in tutto il mondo. I suoi libri continuano ad essere dei best-sellers. Oltre al già citato "The Inner Game of Tennis" ricordiamo "The Inner Game of Golf", "The Inner game of Music" (con Barry Green), "Inner Skiing", "The Inner Game of Work" ed in ultimo "The Inner Game of Stress".

Da oltre 40 anni il suo rivoluzionario metodo di insegnamento e di sviluppo del potenziale continua ad essere applicato con successo da Coach professionisti, da Campioni ed Allenatori sportivi, oltre che da Manager, Terapeuti, Educatori, Formatori