Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Introduzione - Ayurveda & Bodywork - Libro di...

Leggi un estratto dal libro di Donald VanHowten "Ayurveda & Bodywork"

Introduzione - Ayurveda & Bodywork - Libro di Donald VanHowten

Che cos'è il lavoro sulle impressioni della vita?

Vi scoprite mai a tenere le spalle alzate senza apparente motivo? Quando le spalle si abbassano di nuovo, il senso di sollievo che ne consegue può essere definito un rimanere in posizione neutrale, o in folle, uno stato di tranquillità fisica, mentale e/o emotiva. Un'automobile in folle è in una posizione di inattività, per fare riposare il motore prima di ingranare la marcia, uno spazio che permette alla trasmissione di facilitare il suo sforzo. I tessuti corporei hanno bisogno dello stesso riposo in folle. Se siamo frequentemente "ansiosi" e solleviamo le spalle come risposta abituale a questo stato, inviamo un messaggio alle spalle di "stare su". Le spalle si configurano secondo le esigenze dell'energia presente nel corpo e potrebbero sorgere delle difficoltà quando arriva il momento di riposare o dormire.

Noi tutti abbiamo dei modi di fare abitudinari, cose che abbiamo ripetuto così spesso durante la vita da lasciare letteralmente una impronta storica sulle membrane del corpo, i tessuti connettivi che mantengono ogni cosa a suo posto all'interno di noi. Sotto forma di impressioni di vita, queste membrane immagazzinano le azioni e le esperienze ripetitive, oltre alle emozioni e alle idee che ormai si sono consolidate.

Lo scopo del lavoro sulle impressioni di vita è quello di aiutarci a diventare quello che siamo in realtà. Anche se questa può sembrare un'affermazione che ha implicazioni cosmiche, in realtà è un'applicazione pratica. Per mezzo della giusta comprensione di chi siamo e di come possiamo cambiare mentalmente, emotivamente, fisicamente e a livello degli elementi, possiamo imparare a liberarci di quelle impressioni di vita che ci limitano. Possiamo aumentare la flessibilità sia nel comportamento che nella funzione corporea. Per aiutare a sviluppare la sicurezza e il sostegno necessari al cambiamento, i terapeuti possono usare le tecniche dolci, non invasive, di liberazione delle membrane descritte in questo libro. Applicandole possiamo aggiornare le impronte del vissuto, liberare i ricordi risananti, depositati dentro di noi, e migliorare la nostra vita.

Noi portiamo nella mente e nel corpo tutti gli eventi della nostra storia personale. Parte di questa storia ha ancora attinenza alla vita del momento presente, ma parte di essa è obsoleta e ci lascia bloccati nelle convinzioni e nelle membrane. Quindi funzioniamo e ci comportiamo secondo una vecchia immagine di noi stessi basata su quel che eravamo.

Diciamo per ipotesi che vi siete procurati una seria slogatura alla caviglia destra dieci anni fa; inconsciamente potreste sentirvi insicuri scappando da un pericolo. Forse avete avuto un problema di pelle al tempo del liceo e vent'anni dopo portate ancora la barba per coprirne i segni. Forse eravate imbarazzati quando non riuscivate a rispondere alle domande in classe e ancora pensate di non essere intelligenti o di non poter parlare davanti a un gruppo di persone. In realtà, non siamo più le stesse persone che hanno sperimentato in origine questi eventi. Nonostante ciò, non solo ci portiamo dietro questi strumenti di tortura conficcati nei fianchi, ma tendiamo anche a condurre la nostra vita sotto la loro influenza. Liberando l'idea di quella caviglia in modo da essere consapevoli che ci può sostenere, aumentando la sicurezza individuale al punto di arrischiarci a tagliare la barba o a parlare a un gruppo di persone, possiamo diventare più di quel che siamo in realtà.

Il lavoro sulle impressioni della vita libera senza pericolo i segni della storia impressi nel corpo. Usiamo il "tocco del risveglio" per liberare i ricordi risananti e sciogliere la libertà potenziale compressa nelle impressioni di vita. Il lavoro sulle impressioni della vita risveglia l'informazione e il sostegno, e offre un metodo pratico e sicuro necessario per "abbassare le spalle" e trovarsi in uno stato di pace interiore.

Chi può usare queste informazioni?

Le informazioni contenute in questo libro sono per chiunque cerchi di vivere la vita con vera serenità e sospetta che la risposta possa essere all'interno di noi. I terapeuti che applicano il massaggio, il rolfing, i terapeuti del fisico, i terapeuti ayurvedici o qualunque altro terapeuta che voglia esplorare nuovi metodi per trattare vecchi problemi, anche loro troveranno qui nuove informazioni.

Le idee che stanno alla base delle impressioni della vita possono essere vitali per quei medici che pensano che nel mondo della medicina esista qualcosa di più degli aspetti chimico, biologico, meccanico e fisiologico; che possono essere stati testimoni di guarigioni inspiegabili dei loro pazienti; per coloro che sanno che ascoltare il paziente e renderlo parte attiva del suo stesso trattamento è parte essenziale del processo di guarigione; per il medico che capisce che il tocco (anche una semplice ma sentita pacca sulla spalla di un paziente fiducioso) comunica molto di più della mera pressione e suscita qualcosa che va oltre la semplice risposta sensoriale.

I professionisti della salute mentale possono stabilire dei contatti più significativi e chiari con i loro pazienti. Possono trarne beneficio tutti quei terapeuti che vedono che i sentimenti sono espressi dal corpo come dalle parole, che vedono riflessa l'immagine che uno ha di sé nel comportamento e che sono curiosi di sapere qualcosa della "coincidenza" di tipi corporei simili che si comportano in modo simile.

Il lavoro sulle impressioni della vita è adatto a chiunque capisca che esiste una connessione fra l'ambiente interno ed esterno e che la salute viene conservata o distrutta dal cibo, dai sentimenti e dalle azioni. Per ogni persona che vuole essere coinvolta nella sua crescita e guarigione, oppure vuole aiutare amici e persone care, questo libro offre una specifica comprensione terapeutica e delle tecniche per l'applicazione pratica di un nuovo modo di comunicare, per renderci conto che siamo esseri spirituali con sentimenti che a volte sono spiacevoli e con un corpo che a volte procura dolore.

Benefici

Se leggiamo e rispondiamo alla storia impressa nei nostri tessuti, iniziamo un processo di cambiamento e liberazione. I terapeuti possono aiutare i pazienti a scoprire la via per fare cambiamenti durevoli, non per mezzo dell'analisi e della manipolazione, ma aiutando i pazienti a cercare i ricordi risananti che stanno all'interno e aggiornare l'immagine che hanno di se stessi a tutti i livelli: neurologico, emotivo e fisico.

C'è un vecchio proverbio indiano: puoi dar da mangiare a un mendicante oggi e domani avrà di nuovo fame; se insegni al mendicante a coltivare il suo cibo, verrà saziato per tutto il tempo a venire. Tutti i cambiamenti vengono preceduti da un ampliamento della consapevolezza.

Quando il messaggio viene dall'interno di noi stessi ed è stato rinforzato con l'esperienza pratica, il cambiamento diventa sopportabile. Non possiamo cambiare atteggiamento senza una corrispondente risposta da parte del corpo; non possiamo cambiare la funzione o la forma del corpo senza un cambiamento nell'atteggiamento.

La malattia può essere considerata come un simbolo, un'espressione o un atteggiamento della mente e del corpo che non corrisponde alla nostra vera natura. Nella vita piena di stress condotta da molti di noi, la forza vitale viene usata male. Se nella nostra vita impariamo a equilibrare le forze, potremmo non avere più bisogno di fare costante ricorso ai molti metodi per alleviare il dolore. Tutti i trattamenti che fanno parte del lavoro sulle impressioni di vita sono fatti per aumentare in primo luogo la consapevolezza, e poi per aiutare a riequilibrare l'organismo sotto la guida della saggezza interiore del paziente. Con le informazioni disponibili nelle impressioni di vita, abbiamo l'opportunità di diventare quello che siamo veramente, liberi dalle impronte del vissuto, liberi dalle vecchie immagini di noi stessi e dai limiti che ci siamo creati da soli.

L'Oriente incontra l'Occidente

La maggior parte dei sistemi di trattamento di solito viene presentata da un punto di vista esclusivamente occidentale, mentre i metodi orientali vengono considerati alternativi o complementari. Penso che sia molto più conveniente prendere il meglio da ognuno di essi e usare i due sistemi contemporaneamente. Come il mio maestro spirituale Paramahansa Yogananda riteneva, penso che avvenga una comprensione più profonda quando l'Oriente si incontra con l'Occidente.

Questo libro mi dà l'opportunità di prendere la saggezza dell'Oriente, soprattutto dell'antica scienza della medicina ayurvedica, di abbinarla a una visione del modello medico occidentale, rimescolarla con buone dosi di consapevolezza, sicurezza e sostegno, aggiungendo tecniche pratiche di guarigione e affidando la ricetta a mani e cuori capaci.

Per offrire agli altri questo tipo di lavoro personalizzato, dobbiamo comprendere la natura umana, guardare più in profondità del livello meccanico dell'anatomia e spingere fino al livello degli elementi che costituiscono gli esseri umani. Le persone cambiano da momento a momento, da stagione a stagione, cambiano letteralmente a ogni pensiero e, durante il trattamento, si deve tener conto di questi cambiamenti. Sapere come prendere contatto con una persona nel modo giusto richiede una comprensione profonda, che può essere migliorata con lo studio della scienza orientale della medicina ayurvedica.

Struttura del libro

La prima parte "Chi siamo noi?" presenta nuove vie per considerare noi stessi. Il primo capitolo spiega come si crea una impressione di vita, come il corpo sviluppa impronte del vissuto, fisiche, emotive e mentali. Qui, e in tutto il libro, vengono spiegati degli esercizi molto semplici che danno al lettore una conoscenza sperimentale delle informazioni ricevute. Nel secondo capitolo una introduzione di base ai principi dell'Ayurveda dà una conoscenza sufficiente per considerare noi stessi da un nuovo punto di vista. Per citare il dott. Lad, eminente medico ayurvedico, impariamo a leggere "il libro vivente". Il terzo capitolo esamina l'immagine che abbiamo di noi stessi sulla base delle interazioni con l'ambiente interno ed esterno. Il quarto capitolo è una spiegazione dettagliata della funzione delle membrane.

Le informazioni contenute in questi primi capitoli ci permettono di vedere noi stessi e gli altri sotto una nuova luce, e sviluppa il rispetto per la diversità dei tipi fisici, emotivi e mentali.

La seconda parte "Come cambiamo" contiene informazioni utili riguardo il modo di riconoscere la necessità di un cambiamento e come effettuarlo. Il capitolo cinque descrive la tecnica del tocco del risveglio. La relazione essenziale fra tutte le parti che compongono il corpo viene esaminata nel capitolo sei. Il capitolo sette parla del modo di intervenire con il tocco del risveglio.

Nella terza parte "Trattamenti e risorse" vengono illustrati trattamenti generali che possono essere usati da chiunque voglia ascoltare con sensibilità i bisogni di un'altra persona. I trattamenti dell'aria vitale, dei componenti e degli elementi (capitoli otto-dieci), anche se sono generali e non invasivi, sono molto efficaci quando vengono applicati da soli o in combinazione con un altro tipo di lavoro. I trattamenti più complessi sono adatti ai terapeuti. Tutti sono sicuri.

Segue una lista di risorse per avere ulteriori informazioni e per continuare eventualmente l'apprendimento.

Ayurveda & Bodywork

Ayurveda & Bodywork

Tutti noi seguiamo modelli comportamentali ai quali siamo così abituati da far sì che lascino un’impronta profonda nelle nostre membrane corporee (kala), nelle quali si depositano azioni, esperienze, emozioni non risolte e sofferenze subconsce, che a loro volta rappresentano le “impressioni di vita” registrate nel nostro corpo, responsabili di molti disturbi.

Donald VanHowten unisce l’antica saggezza ayurvedica alle moderne conoscenze e le combina in un approccio olistico grazie al quale possiamo ristabilire l’equilibrio tra corpo, mente e coscienza, svincolandoci dalle impressioni che ci limitano e sviluppando la sicurezza necessaria al cambiamento.

Ayurveda e bodywork offre tecniche dolci, non invasive, capaci di aggiornare le impronte del vissuto e liberare i ricordi risananti sedimentati dentro di noi.

Acquista ora

 

Donald VanHowtenTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Donald VanHowten

Donald VanHowten è un medico ayurvedico, insegnante Feldenkrais® e istruttore massaggiatore specializzato in vari tipi di metodi e Touch Of Awakening®. Insegna negli Stati Uniti, in Europa, Costa Rica, Nuova Zelanda e ha uno studio privato a Santa Fe, nel Nuovo Messico. Opera nel campo dello sviluppo personale da 38 anni ed è istruttore presso l’Istituto Ayurvedico del Nuovo Messico. Attualmente dirige l’Ayurveda and Life Impressions Institute di Santa Fe, dove combina i principi e le pratiche dell’Ayurveda, della medicina osteopatica e del Metodo Feldenkrais®.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!