Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Il Tuo Viaggio - Anteprima di "Sesto Senso", libro...

Il Tuo Viaggio - Anteprima di "Sesto Senso", libro di Francesco Martelli

“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro.
Leggerli in ordine è vivere. Sfogliarli a caso è sognare.”
Arthur Schopenhauer

Lavorando da tanti anni ho visto moltissime persone talmente stanche e stressate da voler lasciare il lavoro, il partner o la famiglia. A volte erano arrivate sul punto di volersi togliere la vita per liberarsi dall’angoscia.

Capisco che ci si possa sentire così, in certi momenti, e sono d’accordo che i cambiamenti siano utili, a volte addirittura necessari.
Ma credo che fuggire dai problemi e dalla situazione esistente non sia affatto una buona idea. Se non si affronta, ciò che non è stato risolto si ripresenterà in futuro.

Dato che la nostra anima è eterna, nemmeno il suicidio è una vera soluzione. È meglio affrontare e risolvere veramente ciò che non va, possibilmente per tempo; solo così possiamo veramente progredire.

Nella vita c’è un percorso che siamo chiamati a compiere per arrivare ad essere felici.

Ogni ostacolo è un’opportunità di evolversi.
Le difficoltà sono anche opportunità per superare limiti e per rafforzare punti deboli.

Questa visione della vita non è stata semplice da accettare nemmeno per me. L’ho fatto, inizialmente, senza troppo entusiasmo. Avendo il libero arbitrio, possiamo anche decidere di pensarla diversamente, infatti possiamo reagire in diversi modi a qualsiasi cosa accada. In ogni situazione ciò che si decide di fare, ad esempio chi si frequenta, o quanto si è disponibili a scendere a compromessi, dipende sempre dalla libertà di scelta. Non è affatto scontato.

Che ci piaccia o no, siamo liberi di decidere quale strada prendere. Anche quando vorremmo fermarci, o quando addirittura vorremmo tornare indietro. La strada è lì davanti per essere percorsa. Dobbiamo fare ancora molte esperienze; alcune ci riempiranno di felicità, altre ci metteranno duramente alla prova.

Sono convinto che abbiamo tutte le risorse e le capacità
di affrontare ciò che la vita e il destino ci riservano.

Per superare le difficoltà è molto importante usare il sesto senso e specialmente ascoltare la propria voce interiore. Anche l’intuito ci fa procedere più facilmente verso tutto ciò che vogliamo ottenere. Un’altra cosa importante è accorgersi che accanto a noi ci sono persone speciali che possono aiutarci. Moltissimi tendono a sottovalutare le risorse che hanno già a portata di mano.

Qualcuno mi dice che non è vero, perché è completamente solo; invece lo è, perché anche in questo caso basta andare in libreria per trovare autori che possono aiutarci o ispirarci. Alcuni di questi possono essere facilmente contattati come consulenti.

Comunque, esistono sicuramente persone vicino a te, che conosci già, che potrebbero aiutarti. Può essere che le incontri quotidianamente ma tu non sai chi sono, cosa fanno e come potrebbero esserti d’aiuto.

Il vero punto è eliminare la confusione e l’annebbiamento che impedisce di notare opportunità e soluzioni disponibili. Questo è vero specialmente nelle situazioni più impegnative.

Senza l’aiuto del sesto senso e dell’intuito è molto più facile finire fuori strada o addirittura impantanarsi del tutto. Per questo insisto fino a rischiare di diventare ridondante: perché spero che quest’enorme opportunità venga sfruttata.

Spero che tu non aspetti fino a quando sarà troppo tardi o sarai troppo pieno di guai. La vita è più difficile di quel che dovrebbe essere, se non impariamo mai le lezioni che dobbiamo apprendere. Ovviamente, poi, solo riuscendo a vedere le opportunità possiamo coglierle.

Pur occupandomi di crescita personale da vent’anni e avendo dedicato la maggior parte della mia vita a studiare, frequentare corsi, perfezionare le mie capacità, mi sento ancora molto lontano dall’aver trovato tutte le risposte. Anzi, mi confronto con impegni e difficoltà sempre nuovi.

Mi accorgo che più imparo, più si aprono nuovi interrogativi. Ciò che credevo di aver capito perfettamente, spesso, offre ancora ancora molti aspetti da approfondire e comprendere del tutto.

Proprio per questo, metto a disposizione degli altri tutto quel che ho scoperto finora con vero piacere. Mi capita comunque di continuare ad imparare sempre, anche quando meno me lo aspetto.

Non credo che il mio ruolo sia quello di indicare precise soluzioni a chi mi si rivolge;
il mio compito è piuttosto ispirare e chiarire la strada.

Quando mi viene chiesto, comunque, accetto di dare consigli. Un’altra cosa che trovo importante è far capire che siamo tutti intrinsecamente collegati, uniti. Dobbiamo riuscire a sentire di più la nostra connessione con gli altri, renderci conto che non siamo soli. Non è nemmeno vero che gli altri non ci riguardano; non è una buona idea nemmeno pensarlo. In realtà siamo tutti interconnessi.

Capire questo fatto ci apre molte più opportunità e ci dà speranza, rispetto a quanta ce ne dà continuare a vivere come se fossimo entità del tutto indipendenti. Questa consapevolezza permette anche di scoprire più facilmente lo scopo della nostra vita, che ha sempre a che fare con l’essere parte di una dimensione più grande rispetto alla propria mera individualità.

Essere capaci di dare il meglio di se stessi dipende moltissimo dal proprio modo di percepire.

Proprio come lo stesso film può sembrare stupendo a una persona e invece brutto a un’altra. Lo stesso accade se pensiamo alla nostra vita. Due persone in situazioni identiche possono giudicare la loro vita in maniera diversissima, a volte addirittura opposta.

Questo accade, a volte, perché si è così presi dai propri problemi quotidiani e contingenti da non riuscire a vedere niente di buono, nemmeno quando c’è. Ma si può cambiare questa percezione. Non riusciremo mai ad andare oltre alle difficoltà e superare le preoccupazioni quotidiane senza imparare a cambiare prospettiva: a livello di pensiero, ma anche di emozioni.

Ogni volta che è possibile, dobbiamo fermarci e crearci uno spazio interiore, capace di aprirci a una visione, una prospettiva, più ampia. Riuscirci può rasserenare molto la vita e farci affrontare meglio le difficoltà, oltre che a farci capire che non siamo le sole persone al mondo ad avere problemi. Questa consapevolezza conforta e ispira a superare gli ostacoli che incontriamo.

Ricordare che abbiamo il sesto senso e l’intuito a disposizione aiuta molto:
è come scoprire di avere una guida sempre disponibile a cui possiamo ricorrere.

Imparare ad aumentare la consapevolezza è un esercizio fondamentale. Serve a vedere gli aspetti positivi presenti nella vita per focalizzarsi su questi.
Così i problemi, la solitudine e la tristezza del momento saranno ridimensionati, oppure visti sotto una nuova luce. È probabile che smetteranno di influire così negativamente sul nostro umore.

Per cominciare ad aumentare il livello di consapevolezza, è utile iniziare ad allenare i cinque sensi a concentrarsi sul presente. Riuscire ad essere veramente qui in questo momento, concentrandoci su quello che ci rasserena, allontana i problemi del momento, diminuisce i fastidi e le preoccupazioni.

 

Francesco MartelliTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Francesco Martelli

Francesco Martelli è il primo professionista italiano dedicatosi a tempo pieno alla consulenza e alla formazione sullo sviluppo dell'intuito. Tiene regolarmente corsi e seminari per accrescere l'intuizione e le capacità creative e innovative: i corsi Intuition TrainingTM (di cui è il fondatore) e UltraMind ESP SystemR (di cui è il Direttore per l'Italia).

Molti professionisti, imprenditori, manager delle migliori aziende, come anche tantissime persone di ogni età e attività, hanno ottenuto risultati sorprendenti dopo aver frequentato i suoi corsi o mediante la sua consulenza personale. Si è formato in varie metodiche e tecniche per lo sviluppo personale con i più importanti esperti internazionali, tra i quali: Richard Bandler, John Grinder, Robert Dilts, Paul McKenna, Alex G. Silva, Mike Rowland, Glyn Edwards e Paul Jacobs.

Si aggiorna costantemente sullo sviluppo del potenziale psichico presso Arthur Findlay College e College of Psychic Studies (GB).

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!

Possiamo aiutarti?

assistenza clienti

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

 

Assistenza Clienti

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMUNITY

Seguici su Facebook
Ti Piace Macrolibrarsi?
Se ti piace clicca su:
   

I LIBRI PIU' VENDUTI

 

SPECIALI