Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Il punto è questo - La Nascita e l'Evoluzione...

Leggi un estratto dal libro di Michel Odent "La Nascita e l'Evoluzione dell'Homo Sapiens"

Il punto è questo - La Nascita e l'Evoluzione dell'Homo Sapiens - Libro di Michel Odent

Sono stati recentemente pubblicati innumerevoli articoli che mettono a confronto il grado di "sicurezza" del parto ospedaliero ed extra-ospedaliero. Infervorate discussioni sono sorte in ambienti molto diversi tra loro, dai medici più conservatori ai sostenitori del cosiddetto "parto naturale".

Il punto è che tutte le fazioni condividono lo stesso campo di battaglia. In altre parole, tutti fanno riferimento alla mortalità e alla morbilità, sia neonatale che materna. Inoltre tutti si limitano a discutere sul luogo del parto.

Perché nessuno osa proporre il cesareo di routine, in base all'evidenza scientifica? Ecco qual è il nocciolo della questione.

Basta formulare la domanda in questi termini per rendersi subito conto che con la tecnica semplificata del cesareo si è creata una situazione senza precedenti. D'un tratto è come se una sorta di sapere intuitivo, condiviso dalla maggior parte di noi, stia ponendo dei limiti alla mentalità predominante, in un periodo storico in cui a priori sembrerebbe sensato proporre il cesareo a ogni donna incinta.

La risposta è chiara: è giunto il momento di ampliare la lista di criteri per valutare le pratiche ostetriche durante il parto. Quella diffusa conoscenza intuitiva che sta rallentando la tendenza verso il cesareo non è forte abbastanza da far evolvere la situazione in una direzione quanto mai necessaria.

E' diventato praticamente indispensabile fare riferimento all'evidenza scientifica.

Per questo motivo ho passato rapidamente in rassegna i progressi scientifici che potrebbero influenzare la storia della nascita. Come già ho sottolineato, si tratta in particolare dello studio sugli effetti sul comportamento degli ormoni che partecipano al parto, così come di quelli sull'espressione dei geni e la prima colonizzazione batterica del corpo del neonato.

Grazie a tutte queste discipline scientifiche siamo in grado di interpretare in modo plausibile le ipotetiche conseguenze a lungo termine di quello che accade alla nascita e possiamo chiederci se sono già stati pubblicati dati che dimostrino simili conseguenze.

La risposta la troviamo esplorando la banca dati sulla Ricerca in Salute Primaria (www.primalhealthresearch.com).

La Ricerca in Salute Primaria può essere presentata come una branca specializzata dell'epidemiologia che esplora le correlazioni tra quello che accade durante il periodo primale (la vita fetale, il periodo perinatale e il primo anno) e quello che succede più tardi in termini di salute e tratti caratteriali. Naturalmente con una prospettiva epidemiologica si possono individuare unicamente correlazioni, che vengono espresse in termini statistici.

Tuttavia, se i dati sono statisticamente significativi, c'è concordanza di risultati in studi diversi, ed esiste un'interpretazione plausibile, una relazione di causa ed effetto è praticamente certa. Per questo motivo, grazie all'incessante accumularsi di dati utili a nostra disposizione, possiamo affermare che le conseguenze a lungo termine del modo di nascere sono state finora sottovalutate.

La vitalità della nostra banca dati si spiega grazie all'interazione costante tra Ricerca in Salute Primaria e altre discipline scientifiche emergenti, che suggeriscono una possibile interpretazione dei risultati degli studi epidemiologici.

La Nascita e l'Evoluzione dell'Homo Sapiens

La Nascita e l'Evoluzione dell'Homo Sapiens

Spesso parliamo con apprezzamento dell'avanzare delle tecnologie, ma non ci chiediamo quali sono le loro conseguenze in un momento così delicato come quello in cui un bambino viene al mondo.

La risposta ci viene offerta in questo libro da Michel Odent, che analizza il momento del parto e l'impatto delle moderne tecnologie ostetriche, con gli effetti sulla salute di mamma e neonato, non solo nell'immediato ma anche nello sviluppo fisico ed emozionale dell'essere umano.

Acquista ora

 

Michel OdentTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Michel Odent

Michel Odent, dopo 23 anni spesi come primario di chirurgia nel piccolo ospedale francese di Pithiviers, fonda a Londra, nel 1985, il Primal Health Research Centre, specializzato nello studio degli effetti a lungo termine sulla salute delle modalità del parto, dei primi istanti di vita del neonato e della sua interazione con la madre. Oggi, alla sua attività di medico e ricercatore, unisce quella di insegnante in numerosi convegni e seminari in tutto il mondo.

È autore di circa 50 articoli scientifici e di 11 libri, pubblicati in 21 lingue.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!