Torna su ▲

Il Massaggio Thai Royal

Leggi un estratto dal libro "Thai Royal: il Massaggio dei Re"

Il Massaggio Thai Royal

La Medicina Thai

Quella che oggi viene definita “medicina thai” è composta essenzialmente dal massaggio, dall’erboristeria e dalla ginnastica curativa (Ruesri Dadton). Secondo la tradizione popolare, la medicina thailandese ha avuto inizio 2500 anni fa in India, generata dalle intuizioni di Jivaka Kumar Baccha. Costui era un medico ayurvedico che per un periodo della sua vita aveva adottato lo stile di vita dei Rishi, ovvero di coloro che si ritiravano in eremitaggio per dedicarsi a pratiche contemplative.

La tradizione ci dice che Jivaka ebbe l’opportunità di incontrare personalmente Buddha di cui divenne discepolo e amico e sul quale praticò le sue arti curative. La comunità buddhista fu la prima ad assimilare gli insegnamenti terapeutici di Jivaka e tutt’oggi la medicina thai viene percepita come strettamente imparentata alla pratica buddhista, religione largamente seguita in Thailandia.

Non esistono, tuttavia, riscontri storici certi su quanto afferma la tradizione sebbene, osservando le formulazioni che vengono adottate nell’erboristeria thai, è facile cogliere la somiglianza con quelle in uso nella medicina ayurvedica. Questa similitudine potrebbe far pensare che la medicina thai sia stata originata nel subcontinente indiano.

Ma esistono anche altre ipotesi. Alcuni sostengono che sia stata fortemente influenzata dalla medicina cinese. Altri affermano che, in realtà, la medicina altro non è che il frutto dell’evoluzione di pratiche locali. Non va dimenticato, infatti, che in tempi remoti il Regno del Siam (l’attuale Thailandia) ha dato vita a una civiltà assai evoluta il cui splendore è paragonabile a quello delle civiltà indiane e cinesi.

Il Massaggio Thai Royal

Circa settecento anni fa, un celebre Maestro di Muay Thai (l’antica arte marziale siamese) si rese conto che gli atleti impegnati nella pratica di questa disciplina subivano traumi che compromettevano sensibilmente l’assetto della struttura corporea. Decise quindi di assemblare alcune tecniche di trattamento manuale che fossero in grado di ripristinare l’assetto perduto. Per farlo prese spunto, presumibilmente, da tecniche di massaggio che venivano già utilizzate all'epoca. A causa degli allagamenti periodici provocati dalle piogge monsoniche che hanno distrutto la maggior parte dei reperti storici, non esistono prove evidenti di che cosa avvenisse in tempi remoti sia riguardo l’evoluzione della Medicina Thailandese sia di molte altre cose.

Il metodo di trattamento che venne sviluppato si rivelò subito molto efficace e venne pertanto utilizzato dalla famiglia reale Thailandese. Il Massaggio Thai Royal viene tutt'oggi praticato all'interno del palazzo reale ed è per questo motivo che viene chiamato Royal.

Tra Oriente e Occidente

Il Massaggio Thai Royal è una disciplina realmente olistica. Quando viene effettuato un trattamento terapeutico, l’operatore cerca di individuare le cause scatenanti del disturbo che molto spesso sono originate in parti del corpo distanti dalla zona del dolore e che sono, apparentemente, ininfluenti rispetto al problema in essere.

Solo per fare qualche esempio, è possibile che un dolore cronico alla spalla destra venga eliminato trattando la gamba sinistra o che un disturbo al ginocchio sinistro venga risolto trattando la gamba destra.

Il corpo viene quindi sempre preso in considerazione nel suo insieme e mai nelle sue parti distinte.

L’obiettivo è quello di curare la persona, non la malattia, perché ognuno di noi è unico. L’insieme delle circostanze che hanno causato il problema è differente per ognuno di noi e catalogare le patologie e standardizzarne le procedure di cura è spesso l’origine delle molte inefficaci terapie che vengono svolte in ambiti medici differenti.

Attraverso un articolato lavoro sui punti e sulle linee energetiche (SEN nella Medicina Thai), vengono eliminati quei “blocchi” che determinano gli scompensi strutturali e l’insufficiente circolazione sanguigna, permettendo al corpo di riappropriarsi di tutte le sue potenzialità e di risolvere autonomamente le problematiche esistenti.

A causa di particolari tradizioni, in Thailandia in antichità non venivano effettuate autopsie sui corpi. Pertanto le conoscenze anatomiche erano in genere assai limitate. È forse questo il motivo che ha spinto quella popolazione a sviluppare tecniche che intervengono sul sottile apparato energetico (SEN) le cui evidenze erano riscontrabili sul corpo dei vivi. Pur tuttavia chi oggi pratica il Massaggio Thai Royal e dispone di sufficienti nozioni di anatomia non può fare a meno di notare che l’articolato lavoro di questa disciplina interviene sulla fisiologia muscolare e sulla concatenazione tra i differenti muscoli che sono uno dei patrimoni della scienza anatomica.

Con il Massaggio Thai Royal è finalmente possibile osservare un chiaro punto di incontro tra le cognizioni scientifiche e le teorie di tipo energetico che da molti anni hanno acceso un serrato dibattito tra i fautori delle due visioni.

In Thailandia, i pazienti che si sottopongono alle cure di questa disciplina non lo fanno soltanto per risolvere problematiche riguardanti l’apparato locomotorio ma per qualsiasi altro tipo di disturbo. Nella concezione olistica del Thai Royal gli organi interni sono muscoli che possono subire, in concatenazione, le negative influenze di altri muscoli contratti. Si tratta, a tutti gli effetti, di uno strumento di cura completo che è in grado di conferire grandi soddisfazioni a chi ne approfondisce la conoscenza.

Il Percorso Royal

La sequenza di massaggio illustrata in questo testo riguarda il primo livello dei quattro di cui si compone il percorso di questa disciplina. Al fine di dare un senso di prospettiva ai lettori che sentono la “vocazione terapeutica”, elenchiamo il dispiegamento dei quattro livelli canonici di questo metodo.

1° livello: sequenza base di massaggio

Gli obiettivi della sequenza sono il benessere, il rilassamento e il miglioramento della circolazione sanguigna. In questo livello, lo studente acquisisce le nozioni fondamentali della disciplina, quali la locazione delle linee (e di alcuni punti), la postura adatta al trattamento e l’uso delle mani. Tramite la pratica della sequenza lo studente può conseguire forza e sensibilità nelle proprie mani. Questa caratteristica si rivelerà indispensabile per accedere ai livelli successivi.

2° livello: conoscenza dei punti

Viene insegnata la dislocazione dei punti di terapia, la loro funzione e le modalità di trattamento.

3° livello: diagnosi

In questo livello viene insegnato come acquisire le informazioni che servono, come interpretarle e come effettuare la diagnosi in accordo alla visione del Metodo Royal.

4° livello

Il livello conclusivo forma l’operatore in maniera completa sulla Disciplina Royal.

Benefici

Sono innumerevoli i benefìci che si possono ottenere sottoponendosi ai trattamenti Thai Royal. Nominarli tutti sarebbe quasi impossibile. Ci accontentiamo di elencarne alcuni tra i più importanti.

  • Miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica.
  • Riduzione di ansia e stress.
  • Miglioramento delle funzioni cardiache.
  • Riduzione delle contrazioni muscolari.
  • Miglioramento delle funzioni del sistema nervoso.
  • Riduzione dei dolori in essere (disturbi locomotori, emicranie ecc.).
  • Cura dell’insonnia.
  • Cura dell’inappetenza.
  • Miglioramento delle funzioni respiratorie.
  • Riduzione degli stati di affaticamento precoce.
  • Riduzione del senso di pesantezza dell’addome.
  • Incremento della flessibilità.
  • Accelerazione delle condizioni di mobilità dopo lunghi periodi di inattività (per esempio convalescenza postoperatoria).
  • Predisposizione del corpo alla longevità.

Controindicazioni

Sebbene il trattamento Royal sia sostanzialmente un trattamento sicuro per chi lo riceve, è bene evitare di effettuare il massaggio nei seguenti casi:

  • quando la temperatura corporea è troppo alta;
  • in presenza di virus;
  • quando il paziente è ubriaco;
  • in presenza di tumori.

Precauzioni

È bene inoltre prendere alcune precauzioni nei seguenti casi:

  • non massaggiare zone eccessivamente doloranti;
  • non massaggiare zone nelle quali è presente un evidente gonfiore;
  • non massaggiare zone dove le ossa sono fragili o fratturate;
  • non massaggiare vicino alle articolazioni nei pazienti paralitici;
  • in caso di gravidanza, massaggiare solo sotto la supervisione di un medico.
Thai Royal: il Massaggio dei Re

Thai Royal: il Massaggio dei Re

Il massaggio Thai Royal è un prezioso strumento terapeutico che ci arriva dall’antica civiltà dell’Impero del Siam.Per la prima volta viene proposta in occidente la sequenza di massaggio thai dal quale sono in seguito originati gli altri stili di massaggio thailandese che sono oggi molto diffusi in ogni parte del mondo.

Siamo di fronte a una sequenza magnifica, frutto di un'approfondita sapienza millenaria, accompagnata da una straordinaria conoscenza dell'anatomia umana. Il manuale spiega, con precisione e attraverso 180 fotografie, come eseguire correttamente questo massaggio così efficace. I movimenti e le digitopressioni previsti sono ben mirati e utilizzano il tempo dedicato al trattamento per fare ciò che serve di più!

Il massaggio Thai Royal, infatti, migliora le condizioni di salute perché stimola e riattiva la circolazione sanguigna, riduce le tensioni e risolve gli scompensi strutturali con risultati di grande valenza terapeutica.

La documentazione fotografica è ampia e accurata, e consente al lettore di apprendere tutte le tecniche esposte, passo dopo passo. 

Acquista ora

 

Sukchai MasriTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Sukchai Masri

Sukchai Masri, diplomato in Medicina tradizionale thailandese ed in erboristeria tradizionale thailandese, ha frequentato diverse Scuole di Massaggio thailandese. È allievo del celebre Maestro di massaggio Thai Royal Suwan ed è stato assistente del Maestro Suwan durante i corsi da lui tenuti. Svolge attività di terapeuta e di erborista ed effettua terapie per conto di diverse squadre sportive.

 

Enrico CorsiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Enrico Corsi

Enrico Corsi è Docente di Massaggio Terapeutico Thailandese, Massaggio Thailandese del piede, Massaggio del bambino, Automassaggio e Yoga per conto di Spa, Centri benessere e franchising di estetica (Accademia, sportarredo. ecc), associazioni culturali ed istituti vari.

Autore di vari libri riguardanti gli argomenti sopraelencati e titolare dell’Accademia del Massaggio Thai.