Torna su ▲

RICEVI L'OMAGGIO DI OGGI SE ACQUISTI ENTRO: ORE MIN SEC

Avvento 2016
Idee Regalo

Francesco: lu Santo Jullare di Dario Fo

Francesco: lu Santo Jullare di Dario Fo

Ecco che cosa ci dice “…Purtroppo, quando Bonaventura da Bagnoregio, verso la fine del Duecento, salì alla direzione dei Frati Minori, diede ordine che tutti gli scritti e la documentazione sulla vita di Francesco, redatti fino ad allora, fossero distrutti, compresi gli interventi diretti del santo e le trascrizioni che si ritrovavano negli eremi, nelle scuole e nelle parrocchie più sperdute."

Aver trovato questa dichiarazione del nostro grande premio Nobel, Dario Fo, genio della parola e dello sberleffo, mi ha fatto tornare alla mente la sua opera, Francesco, lu santo jullare.

Durante lo spettacolo Dario Fo comincia a ironizzare sul fatto che ciò che faceva Francesco era impossibile da accettare per la Chiesa del tempo. Ecco le sue parole, spesso molto ironiche: nelle biografie su Francesco, si raccontano delle storie che sono al limite della decenza. Parlava con tutti gli animali, i lupi, abbracciava i maiali, si spogliava nudo in chiesa, lavorava con i muratori e si faceva beffe delle autorità. No… no… − arguiva Fo con tanto di mimica travolgente − un Santo così non lo si può accettare.

Perciò nasce la decisione di ricostruire da capo un Santo completamente diverso.

A forgiare questa nuova creatura ci pensa il Capitolo di Narbonne una specie di Tribunale dell'Inquisizione, che al racconto della vita originale di Francesco appone una feroce censura.

I vescovi e cardinali riuniti non possono assolutamente accettare che nella storia di un santo ci sia un estremista, barricadero, che incita la folla contro i potenti, come aveva fatto in gioventù. No… non si può accettare. Né si può accettare un laico, che vuol predicare i Vangelo per strada, alle feste.

Potete conoscere le VERITA' NASCOSTE su S. Francesco e Chiara, il loro amore, l'amicizia con i Templari, i Sufi, i Catari, perché la Chiesa ha distrutto tutti i testi e le immagini su di loro, nel nuovo libro di ricerca storica alternativa

San Francesco: le Verità Nascoste

San Francesco: le Verità Nascoste

Della vita e dell'opera del Santo più amato d'Italia si sa ben poco.

La Chiesa ha provveduto a cancellarne ogni traccia, distruggendo e bruciando ogni documento dell'epoca - biografie e immagini - che testimoniasse la vera identità di Francesco, per trasformarlo nell'umile e ubbidiente soldatino di Cristo che conosciamo.

In quest'opera - la prima a denunciare le tante menzogne e falsità sulla storia dei due Santi - vengono finalmente svelati i misteri di Assisi: i documenti segreti, l'enigma della tomba e del suo contenuto, senza simboli cattolici, la damnatio memoriae di frate Elia e molte altre verità da sempre tenute nascoste.

Acquista ora

 

Gian Marco BragadinTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Gian Marco Bragadin

Gian Marco Bragadin, ricercatore e divulgatore spirituale, scrittore ed editore di Melchisedek Edizioni. Ha pubblicato molti libri, fra cui la Trilogia dei segni del destino, Viaggio nei mondi invisibili. Ed ora, con questo ultimo libro, L’Eredità dell’Ordine di Melchisedek, e con conferenze e seminari, affronta il mitico personaggio che ha ispirato il nome della casa editrice Melchisedek, in modo di aiutare il pubblico al risveglio dello Spirito ed alla  conquista di una nuova consapevolezza, in grado di superare ignoranza e paura, per costruire l’Uomo Nuovo.

Da anni Bragadin ha iniziato un cammino di ricerca spirituale, viaggiando in mezzo mondo, per incontrare Sai Baba in India e il Tao in Cina, per esplorare le antiche civiltà, dall'Egitto al Messico e al Perù. Si è fatto "operare" dai guaritori filippini ed ha incontrato gli sciamani in Africa, i monaci del Nepal, i frati di Assisi, maestri di yoga e meditazione, medium e sensitivi e ricercatori dello Spirito in varie parti del globo. Ma gli incontri più importanti sono stati quelli con Francesco d'Assisi, che lui vede come il più grande rivoluzionario della Fede, e con l'Arcangelo Michele, il principe degli esorcisti, il guerriero della Luce, che visita ogni anno a Mt. St. Michel.

Per scoprire le "porte" dello Spirito, ha compiuto tanti pellegrinaggi in luoghi sacri come Fatima, Lourdes, Assisi, Santiago di Compostella, Mt. St. Michel, Gerusalemme, Roma, Medjugorije, Avila, San Giovanni Rotondo (Padre Pio), Torino, Padova, Loreto, etc. Ha scritto libri e sceneggiature allo scopo di utilizzare anche il cinema e la fiction televisiva per raccontare le sue esperienze.

Ha poi lavorato come autore di altre trasmissioni, per altre emittenti TV nazionali, in particolare "Sesto Senso" per LA7. Dopo tante esperienze, Bragadin è convinto che l'informazione, la conoscenza di altre Vie dello Spirito, ed in particolare i Messaggi dei Maestri di Saggezza, possono aiutare chi non ha ancora trovato la propria strada a vincere le negatività della vita, in modo da dare uno scopo alla propria esistenza ed incontrare la Luce. L’Autore ha sperimentato personalmente il metodo per scoprire il significato dei “segni” per quasi 20 anni, e dopo il successo dei “Segni del Destino”, che ha già riscosso grande interesse, vuole farlo conoscere a tutti coloro che sono alla ricerca di un contatto con l’altra dimensione.

Per questo ha scritto “Segnianalisi” (videocorso in DVD) e “Guida+Diario di Segni e Coincidenze”. Ha poi messo la sua grande esperienza nel primo grande panorama sull’Aldilà e i contatti con l’altra dimensione in “Viaggio nei mondi invisibili”. Ma il suo maggior successo è “L?eredità dell’Ordine di Melchisedek” uscito a inizio 2010, un romanzo rivelatore con gli insegnamenti di Gesù, Maddalena, gli Arcangeli che ci spiegano cosa fare per prepararsi ai profetizzati cambiamenti per il 2012.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!