Torna su ▲

Fantasia di barbabietole su quinoa alle mele

Scopri una ricetta semplice e veloce per il tuo pranzo al lavoro!

Fantasia di barbabietole su quinoa alle mele

Per 2 porzioni

  • 200 g di quinoa
  • 400 ml di acqua
  • 1 mela
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 300 g di barbabietola cotta in forno
  • 1 kiwi gold
  • Alcuni steli di erba cipollina

Dressing

  • 1 cucchiaino di sciroppo di acero
  • 1 cucchiaino di senape all'antica (con semi interi)
  • 1 cucchiaino di salsa di soia
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe macinato fresco 
  • 1 spicchio di aglio

In una pentola, portate a ebollizione la quinoa coperta di acqua. Cuocete a fuoco basso circa 25 minuti, finché non sarà al dente. Toglietela dal fuoco, sgranatela con una forchetta e lasciatela raffreddare.

Lavate la mela e grattugiatela grossolanamente. Irroratela di succo di limone e mescolatela alla quinoa.

Tagliate a dadini la barbabietola, sbucciate il kiwi con un pelapatate e tagliatelo a dadini delle stesse dimensioni. Disponete la quinoa nel portavivande e guarnitela con i dadini di entrambi.

Per il dressing, emulsionate sciroppo di acero, senape, salsa di soia, olio di oliva, sale e pepe. Pelate l'aglio e immergetelo, tagliato a metà, nella salsina.

Prima di consumarla, togliete l'aglio e versate il dressing sull'insalata di quinoa. Mescolate bene e lasciate riposare 10 minuti. Sminuzzate l'erba cipollina.

La Schiscetta Vegan

La Schiscetta Vegan

Chi l’ha detto che quando si mangia fuori e si ha poco tempo bisogna accontentarsi di un tramezzino al volo o di un trancio di pizza plasticoso? Con un minimo di organizzazione, le idee e gli ingredienti giusti si può mangiare al sacco e fare la propria pausa pranzo risparmiando tempo e denaro.

  • Muesli&frutta e barrette energetiche per chi è di fretta e non vuole rinunciare alla carica della coppia cereali-frutta.
  • Tartine, panini e toast per chi ha davvero poco tempo per mettere qualcosa sotto i denti, ma vuole saziarsi con leggerezza e bontà.
  • Crudité e spiedini di frutta e verdura, tofu, tempeh per gli amanti del cibo naturale.
  • E per i più tradizionalisti zuppe e vellutate, da consumare calde nel thermos o a temperatura ambiente in comodi barattoli monodose. E misti vegetali, insalate di cereali e lavorati, torte salate, focacce farcite ecc.
Acquista ora

 

Chandima SoysaTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Chandima Soysa

Chandima Soysa è una graphic designer freelance che ha studiato presso l’Accademia di Stato di Belle Arti di Stoccarda, in Germania. Della grande passione per i libri e la cucina ha fatto una professione, diventando autrice di successo di cui ha curato anche le illustrazioni e la fotografi a. Quando non è impegnata a scrivere i suoi ricettari, che spaziano dalle zuppe ai dolci, ama viaggiare (quando possibile), il cibo piccante e preparare superbe torte di mele con panna montata.