Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Estratto dal libro “L’orologio degli organi”

Leggi un’anteprima del libro “L’orologio degli organi”

Estratto dal libro “L’orologio degli organi”

La concezione olistica del mondo nella MTC

La medicina tradizionale cinese (MTC) considera l’uomo come un’unità di corpo, mente e anima. Ma l’individuo non è isolato e separato dal proprio ambiente: nello stesso tempo è anche inserito inscindibilmente in una struttura universale globale, in un ordine universale. Le stesse forze primordiali che governano questo macrocosmo agiscono in piccolo anche sul microcosmo dell’essere umano.

Come la natura e il cosmo intero, ogni singolo individuo sottostà a un principio onnipervasivo: non è la misura di tutte le cose e l’unico dominatore dell’universo, ma ne è una minuscola parte, una rotella dell’ingranaggio. Solo se tutte le cose sono concatenate senza intoppi e sintonizzate fra loro in armonia, il mondo può procedere senza ostacoli. Tutto è interdipendente e indissolubilmente interconnesso. Non appena un settore si indebolisce, questa debolezza si ripercuote su tutti gli ambiti dell’esistenza.

Per questo la salute e il benessere duraturo possono essere ottenuti solo se l’essere umano vive in armonia e in sintonia con la natura, se non disturba il ciclo perenne, per esempio sfruttando o sprecando energie e risorse. Ciò significa anche che l’uomo deve adeguarsi al mutare delle stagioni, al ritmo della natura e agli influssi macrocosmici annuali, in modo da non provocare disarmonie che possano compromettere il delicato equilibrio. Solo in una convivenza armoniosa con la natura l’uomo può trovare la pace interiore e la tranquillità.

Yin e Yang: la delicata interazione delle energie

Le due energie primordiali yin e yang fanno parte dei concetti basilari della dottrina cinese della visione del mondo. Nella loro polarità e opposizione, simboleggiano le forze fondamentali universali della vita che entrano in gioco in tutti gli ambiti del cielo e della Terra, e nell’intero universo. Il termine cinese “yin” può essere tradotto con “luogo in ombra”, “nuvoloso e buio”, mentre “yang” significa “molto luminoso”, “collina soleggiata”. In questi due concetti si riflette il principio della loro interazione ciclica e delle loro forze naturali opposte che, se da un lato si condizionano a vicenda, sono anche inimmaginabili l’una senza l’altra, dato che dove c’è la luce c’è anche l’ombra.

Tutte le cose, tutti i processi di questo mondo possono essere classificati in base a questa polarità: lo yin rappresenta il principio femminile, lo yang quello maschile. Lo yin è la notte, l’oscurità e la luna. Lo yang è il giorno, la luce e il sole. Lo yin è debole, passivo e quindi anche ricettivo, freddo e umido. Lo yang è forte, attivo e quindi creativo, caldo e secco. Nella MTC lo yin rappresenta il vuoto, l’interno e il freddo, mentre lo yang rappresenta il pieno, l’esterno e il calore, e così via.

Yin e yang non possono mai amplificarsi o attenuarsi contemporaneamente: se lo yin aumenta, lo yang diminuisce, e viceversa. Ying e yang sono quindi interdipendenti, ma si controllano anche reciprocamente. E inoltre i due concetti non vanno intesi come assolutamente divisi in bianco e nero. Come raffigurato perlopiù nel taijitu, il loro simbolo, in ogni yin è racchiuso anche un po’ di yang e in ogni yang si nasconde anche una parte di yin, pur rivelandosi solo sotto forma di un puntino del colore opposto in ognuna delle due metà.

 

Lo Staff di Macrolibrarsi.itTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

L'Orologio degli Organi - Libro

Vivi al ritmo della medicina tradizionale cinese

Li Wu

(23)
€ 9,78 € 11,50 (-15%)
Disponibilità: Immediata

Libro - Macro Edizioni - Gennaio 2016 - Medicina Tradizionale Cinese

“I disturbi che si manifestano in particolari ore della giornata rimandano a determinati organi. Anche le terapie possono essere più efficaci in certi momenti,  e potremmo perfino adeguare i nostri orari di lavoro... scheda dettagliata