Torna su ▲

RICEVI L'OMAGGIO DI OGGI SE ACQUISTI ENTRO: ORE MIN SEC

Avvento 2016
Idee Regalo

Di che segno sei? - Estratto da "Coaching &...

leggi in anteprima un estratto dal libro di Danilo Talarico e scopri come il tuo segno zodiacale sia correlato anche al tuo carattere e al tuo modo di pensare

Di che segno sei? - Estratto da "Coaching & Astrologia"

Alla domanda: «Di che Segno sei?», tutti noi rispondiamo con prontezza invidiabile citando il nome di uno dei dodici Segni dello Zodiaco. Anche se non sempre sappiamo perché apparteniamo a quel Segno, non abbiamo dubbi sulla risposta da dare. Con sicurezza esclamiamo: 'Sono un Capricorno!'.

Se qualcuno ci dovesse, invece, interrogare sulla tipologia psicologica d'appartenenza, le nostre certezze scemerebbero all'istante e ci limiteremmo a elencare alcune caratteristiche che riteniamo ci appartengano, probabilmente quelle nelle quali ci riconosciamo di più.

In una prospettiva psico(astro)logica contemporanea, soprattutto se a orientamento junghiano, le due domande, in realtà, si sovrappongono.

Nel Novecento è stato proprio Carl Gustav Jung il primo a sistematizzare una vera e propria teoria dei tipi psicologici, che egli individuò nel numero di otto. La valenza "scientifica" di cui tale teoria era portatrice, fece sì che molti test psicologici successivi alla sua elaborazione si basassero su di essa per costruire questionari, tanto precisi quanto standardizzati, finalizzati alla veloci individuazione della tipologia psicologica dei soggetti che a essi si sottoponevano.

Chi ha accolto nella sua vita e nella sua pratica professionale gli insegnamenti filosofici junghiani, ha ritrovato, piuttosto, nei suoi otto tipi psicologici la traduzione, in termini moderni, di quanto, già 6000 anni fa, alcuni "artisti della psiche" avevano iniziato a intuire sulla natura degli esseri umani, e a descrivere utilizzando il linguaggio delle Stelle.

All'interno di un "discorso sugli astri" affermare: "Io sono un Capricorno", significa riconoscere la coincidenza significativa tra il giorno in cui si è venuti al mondo e la costellazione zodiacale nella quale si trovava il Sole nel suo moto apparente intorno alla Terra. In una prospettiva interpretativa psico(astro)logica, "essere un Capricorno" vuol dire molto di più. Dietro a una semplice coincidenza tra un fattore reale (la nascita di un individuo) e un'illusione della mente (il moto solare) risiede infatti un fenomeno di sincronicità, il primo e il più importante della vita di ogni individuo.

Se ristante del primo respiro rappresenta quello in cui ci sintonizziamo con l'energia universale, le caratteristiche naturali del momento della nascita sono il "simbolo primo" della natura psicologica che ci contraddistinguerà per tutta la vita.

I dodici Segni zodiacali rappresentano dodici diverse modalità naturali (tipologie) con le quali ogni essere umano incarna l'energia del Cosmo. Mentre l'energia è la Fonte, il Tutto, la tipologia psicologica del soggetto è la modalità unica e speciale con la quale egli, in quanto microcosmo, si fa portatore di un progetto più grande, quello del macrocosmo.

All'interno di un taglio interpretativo di spiritualcoaching a orientamento junghiano, il Tema Natale si trasforma in un Mandala della psiche: un disegno ricco di simboli, tutti, a loro modo, ugualmente importanti ed essenziali per la definizione della natura del soggetto. La sua tipologia psicologica non può essere equiparata, in modo riduttivo e schematico, alle caratteristiche di un solo Segno, foss'anche quello del Sole, della luna o dell'ascendente, o al computo aritmetico dei diversi "pianeti" nei quattro elementi energetici.

Individuando con tecniche simbolico psicologiche la tipologia dominante a cui l'individuo appartiene, il Tema Natale smette di essere un labirinto inestricabile all'interno del quale è facile perdersi, per diventare la mappa che disvela la strada da seguire per vivere in armonia con se stessi e con gli altri.

Solo riconoscendo il colore delle proprie "lenti", le qualità della propria coscienza, è possibile comprendere il percorso del viaggio eroico da intraprendere per andare alla ricerca di ciò che crediamo di non possedere. Un viaggio che terminerà quando avremo ritrovato al nostro interno la stessa completezza del Sistema solare e la medesima armonia che guida il moto perenne degli astri intorno alla loro Stella.

Un viaggio che avrà il suo traguardo nell'individuazione del Sole Interiore, quel punto centrale nel quale risiede la possibilità per chiunque di essere felice.

Coaching & Astrologia

Coaching & Astrologia

Attraverso visualizzazioni guidate sui simboli astrologici, il lettore è stimolato a creare il suo "quaderno dell'immaginazione", attingendo direttamente dal proprio inconscio i contenuti archetipici dei "Pianeti" e dei "Segni", rivisitati dall'Autore con un taglio originale e innovativo che comprende Pianeta Nove, appena scoperto.

Acquista ora

 

Danilo TalaricoTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Danilo Talarico

Danilo Talarico è Formatore e Spiritual Coach a ispirazione junghiana. È responsabile del CPAmilano – Accademia di Coaching Psico(astro)logico, collaboratore di Istituti di coaching e autore dell'oroscopo settimanale di Anima.Tv. Specializzatosi in visualizzazione creativa alla Tarot Gestalt School di New York e in psico(astro)logia al CPA London di Liz Greene, opera in tutta Italia diffondendo una nuova visione del coaching che vede nel Tema Natale e nelle immagini tarologiche due strumenti essenziali per un'autentica "Terapia dell'Armonia". Nelle consulenze individuali e aziendali utilizza il metodo da lui stesso ideato del Positive Holistic Coaching, per supportare chi sente sia giunto il momento di essere felice, in coppia, sul lavoro o, "semplicemente", con se stesso.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!