Torna su ▲

Consigli per realizzare i Mandala

Consigli per realizzare i Mandala

Osservate con calma le molte possibili varianti e scegliete quelle che vi attirano di più. Potete procedere anche seguendo forme non direttamente delineate. Potete vedere e realizzare un Mandala sia dall'esterno verso l'interno che viceversa.

Scegliete i colori e scoprite le altre forme che possono risultare da quelle già esistenti. Vanno bene tutti i colori e le mescolanze di colori, e tutti i materiali - pastelli di legno, vernice opaca o acquerelli, pastelli a olio o a cera. Sarà il vostro senso della forma e del materiale a guidarvi.

Forme e colori

Forma e colore sono i mattoni di tutti i simboli visivi, e tutte le culture del mondo ci hanno giocato. Sono state create sia delle forme di espressione universali sia le varie interpretazioni corrispondenti alle singole culture.

Spesso hanno subito anche un mutamento semantico nel corso della storia. Così, un'affermazione apparentemente inequivocabile come "Il bianco rappresenta l'innocenza" è soltanto un'interpretazione ridotta che, nel migliore dei casi, può essere valida per una determinata cultura o periodo storico.

Anche le forme e i colori sottostanno al mutamento e possono modificare il loro valore espressivo.

Forme

Cerchio: già nei tempi antichi era simbolo della divinità; successivamente divenne l'aureola degli angeli. Non avendo né inizio né fine, il cerchio rappresenta l'infinito, la perfezione e l'eternità. Spesso è il simbolo di Dio.

Quadrato: è simbolo di stabilità. Veicola anche il significato di affidabilità, rettitudine e sicurezza. Nel simbolismo indù il quadrato rappresenta l'universo ordinato e l'equilibrio degli opposti.

Triangolo: il numero tre simboleggia la trinità. Quando ha un vertice rivolto verso l'alto, il triangolo rappresenta l'ascesa al cielo, il fuoco, il principio maschile attivo. Nella posizione opposta è simbolo della grazia, dell'acqua e del principio femminile passivo.

Falce di Luna: come la luna cresce fino a diventare piena e poi cala, così la falce di luna simboleggia il cambiamento nel mondo delle forme. Rappresenta il nuovo e il potere magico che muta le forme. La falce di luna è l'emblema dell'Islam. Quando è unita ad una stella è simbolo di potere e di divinità.

Ovale: è il simbolo degli organi genitali femminili e del principio femminile. Visto in orizzontale è l'occhio che tutto vede; il più noto è l'occhio di Horus, il dio egizio del cielo. Nelle culture pagane l'occhio appare come simbolo del dio del sole, nell'iconografia cristiana come Dio Padre.

Colore

Rosso
Questo colore, che rappresenta la forza vitale del mondo animale, simboleggia l'energia del corpo, il colore che fa avvampare il viso in caso di intensa eccitazione emotiva. Il rosso è il colore della guerra e di Marte, il dio della guerra, come pure di Giove, il più importante degli dei romani.
È il colore della virilità e del dinamismo. Per i cinesi il rosso è di buon auspicio, per i cristiani un simbolo della passione di Cristo.

Oro
L'oro, il colore del sole, è simbolo di magnificenza e del Principio divino che si esprime nella materia. Gli egizi collegavano questo colore al dio del sole Ra e al grano. Per l'induismo è simbolo di verità. Per i greci simboleggiava la ragione e l'immortalità.

Blu
E' il colore dell'intelletto, della pace e della contemplazione. Il blu rappresenta l'acqua e la freddezza, e simboleggia il cielo, l'immensità e il vuoto da cui ha origine e verso cui tende l'esistenza. Per i cristiani il blu è il colore della Vergine Maria, regina del cielo. Rappresenta la fede, la fedeltà e l'acqua battesimale.

Verde
Simboleggia il mondo delle sensazioni, ma anche la natura in generale. è un colore ambiguo, poiché viene messo in relazione anche con la gelosia. Il collegamento con la felice isola celtica di Tir Nan Og gli conferisce una connotazione positiva.

Violetto
Il colore che unisce la forza del rosso con la saggezza del blu è il colore mistico per eccellenza. Come punto di concentrazione della meditazione può condurre la coscienza in sfere più alte. Il violetto significa però anche lutto e dolore.

Giallo
Il giallo o giallo oro significa tradimento. Il mondo occidentale usava una bandiera gialla per segnalare malattia e pericolo di contagio. In Cina però era il colore nazionale, il colore sacro dell'imperatore e del centro delle cose. Per i buddisti il giallo è il colore dell'umiltà, il che spiega il loro saio color zafferano.

Nero
Nel mondo occidentale il nero è simbolo di morte, lutto e inferi. Il gatto nero come portafortuna è un'idea relativamente moderna. Per l'induismo il nero rappresenta il tempo e la dea della distruzione Kalì, per gli egiziani invece la rinascita e la risurrezione.

Bianco
Rappresenta l'innocenza, la purezza, la verginità e la trascendenza, ma anche il pallore mortale. In oriente è il colore del lutto. Per i tibetani il bianco è il colore del monte Meru, la montagna al "centro della terra", e indica l'illuminazione.

Libri consigliati

I Più bei mandala per tutte le stagioni Chakra, Mandala, Simboli

I Più bei mandala per tutte le stagioni


Acquista ora

Chakra, Mandala, Simboli


Acquista ora