Torna su ▲

RICEVI L'OMAGGIO DI OGGI SE ACQUISTI ENTRO: ORE MIN SEC

Avvento 2016
Idee Regalo

Che cosa sono gli ormoni e perché sono così...

Leggi il capitolo 1 del libro "Curarsi con gli Ormoni Naturali e Bioidentici" di Anne Hild e Annelie Scheuernstuhl

Che cosa sono gli ormoni e perché sono così importanti?

«Comunque sia, la vita è buona».
Johann Wolfgang von Goethe

Gli ormoni sono neurotrasmettitori presenti nel corpo che vengono formati nelle cellule ghiandolari di vari organi o sistemi organici per poi essere riversati nel sangue. Rivestono un'importanza straordinaria per l'interazione ordinata delle nostre funzioni corporee e sono indispensabili per la nostra salute.

Con il sangue raggiungono le loro “cellule bersaglio”, alle quali trasmettono determinate informazioni e/o dove innescano altri processi metabolici. Più precisamente, questa trasmissione avviene mediante recettori speciali che sono i punti di aggancio in cui gli ormoni possono legarsi alle cellule. Gli ormoni si incastrano perfettamente in questi recettori, in base al modello chiave-serratura: in questo punto non si potrebbe legare un altro ormone o un'altra sostanza.

Gli ormoni hanno compiti pressoché incalcolabili e di vitale importanza all'interno del nostro organismo: regolano il metabolismo, la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca, il tasso glicemico, la temperatura corporea, il bilancio idrico e naturalmente il nostro desiderio sessuale, il concepimento, la procreazione, la gravidanza e molto altro ancora. Gli ormoni sono determinanti per il nostro stato d'animo e i nostri sentimenti, inoltre è da loro che dipende in gran parte il nostro sentirci sani.

Gli ormoni sono fattori nettamente sottovalutati che provvedono alla corretta coesistenza, prevista dalla natura, delle varie parti del nostro corpo.

Quando sente parlare di ormoni, la maggior parte delle persone pensa immediatamente a quelli sessuali, che svolgono un ruolo enorme nel nostro corpo. Tuttavia ne esistono molti altri importanti, per esempio l'insulina, senza la quale i cibi introdotti nell'organismo non potrebbero essere elaborati. Oppure gli ormoni tiroidei, che regolano e dirigono tutta l'orchestra degli ormoni (steroidei). In questa sede possiamo citare anche l'ormone della crescita, che negli adulti è responsabile della rigenerazione e della salute, gli ormoni dello stress adrenalina e noradrenalina, la prolattina che regola la produzione di latte, l'ormone del sonno melatonina, l'ormone del buonumore serotonina, e molti altri ancora.

Tra l'altro uomini e donne hanno gli stessi ormoni, solo le quantità sono leggermente diverse. Da un punto di vista puramente statistico, un uomo di mezza età ha solo un terzo di testosterone (l'ormone maschile) in più rispetto a una sua coetanea.

Le differenze diventano naturalmente marcate durante la gravidanza, nella fase embrionale (sarà un maschietto o una femminuccia?) e durante la pubertà.

La menopausa, che per molto tempo è stata considerata un problema tipicamente femminile, interessa entrambi i sessi. Anche gli uomini cominciano a invecchiare, e talvolta se ne accorgono chiaramente. Mentre per quanto riguarda la donna questa fase della vita viene analizzata da molto tempo e anche curata in caso di disturbi, la cosiddetta andropausa o climaterio maschile è un argomento piuttosto recente, come pure il suo studio e la sua terapia. Per questo la conoscenza di approcci terapeutici utili e naturali per i disturbi maschili in questa fascia di età è ancora molto carente.

Gli ormoni sono quindi sostanze estremamente efficaci in grado di determinare lo stato di salute e di malattia.

Solo se gli ormoni sono in equilibrio siamo e ci sentiamo sani. Spesso molte malattie causate da uno squilibrio ormonale non vengono diagnosticate e curate nel modo giusto dalla medicina convenzionale.

Anche malattie che apparentemente non hanno nulla a che vedere con gli ormoni, come le depressioni, le vertigini, i disturbi del sonno, il sovrappeso, le colecistopatie, le cistiti frequenti, i disturbi della funzione vescicale, l'emicrania, la fibromialgia o altri stati dolorifici, possono essere curate o quantomeno sensibilmente migliorate senza effetti collaterali mediante una terapia a base di ormoni bioidentici, ossia ormoni che corrispondono esattamente a quelli prodotti dall'organismo.

Curarsi con gli Ormoni Naturali e Bioidentici

Curarsi con gli Ormoni Naturali e Bioidentici

Questo libro indica la via d’uscita dai disturbi ormonali che affliggono uomini e donne.

Le scoperte degli ultimi anni e i risultati degli approfonditi studi sugli ormoni hanno prodotto un’insicurezza generale nei confronti degli ormoni artificiali, e a ragione!

Ignorata dalla medicina convenzionale, ma altrettanto nota da decenni, esiste la possibilità di curare con ormoni naturali bioidentici (si tratta di ormoni riprodotti la cui struttura biochimica è identica a quella dell’originale biologico).

Acquista ora

 

Annelie ScheuernstuhlTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Annelie Scheuernstuhl

Annelie Scheuernstuhl è psicologa e medico specializzato in medicina psicosomatica e naturale. Lavora in proprio nel campo della medicina olistica.

 

Anne HildTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Anne Hild

Anne Hild è naturopata e omeopata.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!