Torna su ▲

Anteprima Il Manuale Pratico di Digitopressione,...

Salute e vitalità con l’automassaggio dei punti di agopuntura tradizionali, Leggi l'introduzione al libro Il Manuale Pratico di Digitopressione di Gérard Edde

Anteprima Il Manuale Pratico di Digitopressione, LIBRO di Gérard Edde

1. Un metodo millenario ed efficace

Con un'esperienza di oltre 3.000 anni di pratica, la digitopressione, detta anche agopuntura senz'ago, rappresenta una tecnica di guarigione efficace. I vantaggi di questo  metodo sono numerosi:
a) non utilizza nessuno strumento, ago o droga, ma soltanto le mani;
b) non c'è nessun rischio di effetti collaterali dannosi, anche in caso di trattamento sbagliato;
c) è semplice da imparare e da applicare;
d) la sua efficacia non si limita soltanto ai dolori, ma permette dei miglioramenti anche in caso di deficienze organiche, ad esempio disturbi digestivi.



    Qual è dunque il mistero di questo metodo millenario e come agisce?

    La digitopressione (chiamata anche agopressione) si basa sulla teoria dei 14 meridiani principali dell’agopuntura, dei veri e propri canali dell’energia vitale (chi per la medicina cinese), legati agli organi più importanti dell’organismo. La correlazione tra meridiani e organi spiega, ad esempio, perché una pressione esercitata su determinati punti del piede possa rivitalizzare un organo distante come il fegato. I meridiani possono presentare soprattutto due difetti di funzionamento:

    • un blocco dell'energia che, non potendo circolare liberamente, si manifesta con la comparsa di dolori;
    • una mancanza di tensione, che può avere ripercussioni sul funzionamento dell'organo associato al meridiano corrispondente.

    Così premendo in modo adeguato su alcuni punti situati sui meridiani dell'agopuntura si può, come se si disponesse di una chiave, aumentare o calmare il flusso  dell'energia vitale.

    2. L'energia vitale: il Chi

    Qual è la vera natura dell’energia vitale? Gli studiosi occidentali hanno pensato dapprima che fosse uno stimolo nervoso. Ma sbagliavano… Le ricerche più recenti dimostrano che l’energia vitale non segue né i canali nervosi né il sistema circolatorio. Al contrario, a livello epidermico, i meridiani e i punti di agopuntura fondamentali presentano una grande differenza di potenziale in rapporto alle zone cutanee adiacenti. In realtà, la natura del “Chi” resta ancora avvolta nel mistero e soltanto gli effetti sono visibili: formicolii, sensazioni di caldo o di freddo, di leggerezza o di oppressione… La questione è quella del mistero della vita e della relatività dell’energia.

    3. Prove inconfutabili

    Gli stessi cinesi hanno fornito le prime vere statistiche sulle loro tecniche di guarigione tradizionali. In appendice, troverete un rapporto medico dell’ospedale di Shen Wu di Pechino in cui si dimostra l’effetto rilassante di alcuni punti di pressione attraverso l’analisi dell’elettroencefalogramma.

    Un altro rapporto sul trattamento di 100 pazienti affetti da reumatismi cronici dimostra che il 25% dei pazienti ha ottenuto una guarigione completa, il 45% ne ha tratto grande beneficio, mentre il 25% un miglioramento e soltanto il 5% nessun risultato. Queste statistiche dimostrano che la digitopressione applicata con regolarità ottiene risultati altrettanto efficaci dell’agopuntura in alcuni ambiti: dolori, indigestione cronica, asma, affaticamento, prevenzione delle malattie infettive ecc.

    Un rapporto dell’ospedale Yang-Zhou della provincia di Jang Su dimostra invece l’azione immunoprotettiva di questa tecnica applicata ai bambini per quanto riguarda la prevenzione dell’encefalite virale (di tipo B).

    In generale, si riscontrano effetti positivi nei seguenti disturbi:

    • reumatismi;
    • stitichezza;
    • slogature;
    • diarrea;
    • artritismo;
    • mal di testa;
    • lombaggine;
    • raffreddore;
    • indigestione cronica;
    • mal di denti;
    • bronchite cronica;
    • asma.
    • affaticamento;

    4. Domande frequenti sulla digitopressione

    Domanda: La digitopressione è davvero una panacea?

    Risposta: La digitopressione è una tecnica davvero molto efficace se praticata con serietà e regolarità. Tuttavia, i risultati ottenuti non devono far dimenticare che le cause dei disturbi di salute secondo la medicina tradizionale cinese si dividono in due categorie principali:

    • esterne, tra cui vento forte, umidità, colpo di freddo, insolazione;
    • interne, tra cui emozioni negative, cattiva alimentazione, mancanza d'esercizio fisico ecc.

    Occorre dunque modificare le cause che hanno generato la malattia: ad esempio, regolamentare l'alimentazione o prendere il tempo di rilassarsi per diminuire lo stress. Il Gran Maestro d'agopuntura contemporaneo Leung Kok Yuen dice: «L'alimentazione e l'attività fisica sono alla base della salute e sono ignorate dal medico inferiore...».

    Sbloccare le energie vitali con un punto di agopressione è già un grande passo, ma deve essere seguito da una presa di coscienza e di responsabilità verso se stessi.

    Domanda: Si può imparare questa tecnica attraverso un libro?

    Risposta: Sicuramente, se il libro è chiaro, preciso e soprattutto se il metodo di pressione è ben spiegato, come abbiamo cercato di fare in quest'opera. Molti libri si accontentano di illustrare gli schemi dei punti vitali insieme alle indicazioni terapeutiche, ma senza descrivere né il modo di premerli, né il tempo e la frequenza dei trattamenti. Qui invece mettiamo a disposizione del lettore anche qualche elemento di diagnosi relativo ai vari problemi di salute, che può tornare utile in attesa di consultare il medico, il naturopata o l'agopuntore.

    Domanda: Se non siamo malati, la digitopressione può essere comunque utile?

    Risposta: Certo, anzi la digitopressione serve proprio a prevenire le malattie e a mantenere la forma. Un capitolo di questo libro è consacrato ai punti tonici dell’organismo che dovrebbero essere premuti e manipolati una volta alla settimana o ogni volta che si presenta un affaticamento senza causa apparente.

    Domanda: Si possono trattare i bambini e i neonati con la digitopressione?

    Risposta: Un capitolo intero di quest’opera è dedicato ai punti speciali per i bambini e rappresenta un inedito nella bibliografia sull’argomento. Poiché la rete dei meridiani non è ancora ben formata in età infantile, alcuni terapeuti hanno disegnato mappe particolari delle zone energetiche privilegiate del bambino per il massaggio, ad esempio, delle mani e del visto (le mani del neonato rappresentano una zona molto più potente in rapporto al resto del corpo). Spiegheremo più avanti questo metodo di pressione, differente e più dolce, che costituisce una terapia di sostegno molto efficace: infatti, spesso i bambini molto piccoli non possono essere trattati con alcune medicine e l’agopuntura è sconsigliata.

    Domanda: È possibile completare l’apprendistato sulla digitopressione con la frequenza di stage e corsi pratici?

    Risposta: Se desiderate soltanto acquisire le basi per la pratica occasionale in famiglia, è sufficiente questo libro come opera di riferimento. Altrimenti, per approfondire e far diventare questa tecnica un metodo di crescita personale, vi consigliamo di rivolgervi all’Association Ayurveda, B.P. 70, 84210 Pernes-les-Fontaines (France), che organizza stage e seminari su varie tecniche tradizionali cinesi: digitopressione, massaggi, shiatsu, ayurveda, tai-chi-chuan…

    5. La nascita della digitopressione

    I primi trattamenti con la pressione della dita risalgono agli inizi della medicina tradizionale cinese, cioè all’epoca del leggendario Imperatore Giallo (qualche secolo avanti Cristo). Questa tecnica è stata indicata con diversi nomi: “pressione della punta del pollice”, “tecnica divina delle dita”…

    L’agopressione conobbe il suo momento di gloria sotto la saggia dinastia dei Ming. Da allora, nella Repubblica popolare cinese, gli ospedali e le università verificano statisticamente gli effetti, insieme a quelli di altri metodi tradizionali come la fitoterapia, il lavoro sull’energia (Chi Kung), le manipolazioni e la celebre agopuntura.

    6. Per concludere

    Speriamo che la digitopressione entri a far parte della vostra vita quotidiana. Se avete dubbi sull’efficacia di una tecnica così antica, rispetto ai progressi della scienza moderna, possiamo rassicurarvi: queste cure millenarie sono di un’estrema attualità, sembra quasi che i nostri antenati prevedessero i nostri bisogni futuri.

    Il Tao Te King, l’antico libro di saggezza cinese, ci insegna: «L’antico risorgerà… l’eterno ritorno è il movimento del TAO…».

     

    Gérard Edde

    Gérard Edde, autore di importanti manuali sulle terapie naturali, presenta al lettore occidentale i millenari insegnamenti della medicina cinese.

    I vostri commenti - Scrivi un commento!

    Nessun commento presente

    Scrivi un commento!

     

    Macrolibrarsi Assistenza Chat

     

    Assistenza Clienti

    NEWSLETTER

    Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

    Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



    COMMUNITY

    Seguici su Facebook
    Ti Piace Macrolibrarsi?
    Se ti piace clicca su:
       

    I LIBRI PIU' VENDUTI

     

    SPECIALI