Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Anteprima di "La luce che cura" libro di Fabio...

Leggi alcune pagine estratte dal bestseller di Fabio Marchesi "La luce che cura"

Anteprima di "La luce che cura" libro di Fabio Marchesi

Prima di imparare a trarre i massimi benefici possibili dalla Luce naturale del Sole, ma anche da Luce artificiale di qualità, è importante riuscire ad entrare in una visione dei concetti di Salute e di Benessere più ampia di quella presente nel senso comune, ed uscire dall'obbedienza al senso comune richiede comunque una dose di coraggio.

La nostra cultura, in particolare quella prodotta negli ultimi decenni, caratterizzati da industrializzazione, consumismo e sedentarietà, ha fatto entrare a far parte del senso comune una serie di informazioni passate per vere anche quando contraddicono l'esperienza personale e/o sono infondate.

Il senso comune porta ad avere un atteggiamento nei riguardi della malattia caratterizzato dalla paura. La paura di potersi trovare a dover affrontare una qualche malattia viene potentemente amplificata dall'idea di avere a che fare con qualcosa che non dipende da se stessi. Questo si traduce in una sensazione di impotenza, che rende deboli, passivi e vulnerabili. Paura e senso di impotenza sono elementi con cui siamo stati educati a convivere, ma a cui serve togliere forza se si vuole imparare ad avere un corpo sano, bello, vitale e longevo.

La paura è utile solo quando è l'effetto di una minaccia concreta e immediata, a cui reagire con l'azione fisica: con l'attacco o la fuga. Altrimenti indebolisce corpo e mente rendendo anche incapaci di avere intuizioni.

La paura della malattia conduce spesso, sin dai primi sintomi, ad una ricerca, spesso confusa, di soluzioni rapide, immediate, che cancellino tali sintomi all'istante per tornare alla propria idea di "normalità". Credere che solo la medicina "ufficiale" possa fornire soluzioni valide ed efficaci a mantenersi sani è un pregiudizio limitante, costruito in decenni di sforzi da parte della medicina ufficiale stessa, perché entrasse a far parte del senso comune.

La rapidità nel nascondere o sopprimere sintomi tipico delle soluzioni di tipo chimico-farmacologico, porta spesso a confondere l'efficacia terapeutica con quello che, in realtà, non è altro che un rimandare nel tempo un problema, che tenderà a ripresentarsi anche in altre vesti, nella misura in cui non lo si risolve alla sua origine. Il risultato è che spesso, pur di risolvere rapidamente un piccolo problema, se ne creano altri, diversi e più grandi, che si potranno manifestare anche dopo molto tempo, facendo nel frattempo entrare in un circolo vizioso di farmaco-dipendenza che indebolisce progressivamente la persona a vantaggio dell'industria della malattia.

Per riuscire a riconquistare il proprio potere, in realtà immenso, sulla Salute e Benessere del proprio corpo serve trovare la forza di uscire dall'obbedienza al senso comune: smettere di credere che sia il caso, la genetica, la fortuna o la sfortuna a dominare la propria vita, e convincersi invece che sia propria, meravigliosa e potente, responsabilità.

Nonostante sia noto, ad esempio, che gli antibiotici sono tanto efficaci contro le infezioni batteriche quanto inutili, anzi dannosi, contro i virus, e che oltre il 90% delle infezioni alle vie respiratorie sono causate da virus, molte persone vogliono lo stesso che siano loro prescritti antibiotici anche solo ai primi sintomi di influenza, perché li ritengono "potenti", nonostante possano avere invece effetti devastanti sull'energia e la vitalità del loro corpo e sull'efficacia del loro sistema immunitario. Gli antibiotici possono salvare la vita in caso di gravi infezioni batteriche, ma se vengono assunti senza reale necessità possono indebolire e confondere il sistema immunitario, alterare gli equilibri della flora batterica intestinale e creare nel tempo altri problemi, più gravi di una "banale" influenza.

Assumersi la responsabilità della propria Salute e del proprio Benessere significa non pensare più alla malattia come ad una fatalità, ma come ad una esperienza che riveli i propri errori passati, e porti per questo a cambiamenti nelle proprie abitudini.

Ogni sintomo di disagio fisico e ogni malattia possono essere visti come amorevoli maestri che invitano a tornare ad avere amorevole cura e rispetto del proprio corpo.

Il corpo umano è incredibilmente evoluto e intelligente, se si vuole che possa sempre "funzionare" al meglio, serve imparare a rispettare le sue esigenze, tanto semplici quanto per "lui" fondamentali.

Se quando si pensa alla propria Salute l'emozione dominante non è la gioia, l'entusiasmo e la gratitudine, ma la paura che qualcosa che non dipende da se stessi possa comprometterla, conviene iniziare dall'affrontare le proprie paure, per vincerle definitivamente.

"L'uomo realizza i suoi più grandi successi quando i suoi pensieri sono guidati dall'Entusiasmo, vive i suoi più grandi fallimenti quando i suoi pensieri sono governati dalla Paura"

"Prevenire è meglio che curare", tutti lo dicono ma pochi lo fanno, pochissimi sanno come farlo.

Mi è capitato di leggere testi di "prevenzione medica" basati su elenchi di malattie probabili in base a sesso ed età, e sui relativi esami a cui sottoporsi per potersele far diagnosticare ed iniziare al più presto ad assumere farmaci. Molti medici sono stati educati a considerare prevenzione solo le diagnosi precoci, ma è più difficile riuscire a prevenire, nel senso di imparare a mantenersi sani, se si lascia che la propria mente conviva con paura e senso di impotenza.

La Gioia e l'Entusiasmo sono i più potenti strumenti di prevenzione da qualsiasi malattia, ma le stesse dinamiche che fanno avere paura della malattia portano anche a ritenersi "meritevoli" di Gioia ed Entusiasmo solo se è qualcun altro, all'esterno, a darci o farci qualcosa di bello. Chi riesce a trovare il coraggio di essere Felice indipendentemente da tutto e da tutti può riuscire a fare, spontaneamente e intuitivamente, cose straordinarie prima impensabili.

Riuscire a vivere esperienze in sintonia con la propria vera natura dipende solo da se stessi, ma si traduce in Gioia, che può portare ad entrare in un meraviglioso circolo virtuoso nel quale la propria vita genera ulteriore Gioia, il proprio corpo genera Bellezza, Vitalità ed esperienza di Benessere. Il Sole è a disposizione per "aiutarci" a riuscire in questo.

Non serve aspettare che una malattia si manifesti per iniziare a cambiare qualcosa, serve iniziare ad agire fin da prima di aver paura della malattia per permettere al proprio corpo di esprimersi al meglio delle sue potenzialità.

La Paura indebolisce il corpo, la Gioia e l'Entusiasmo lo rinforzano, tanto vale impegnarsi fin da subito per imparare a rendersi felici, per smettere di permettere ad altro o ad altri di uccidere il proprio Entusiasmo, e far sì che Gioia ed Entusiasmo per la vita diventino le proprie prime straordinarie forze creative, preventive e protettive. Non importa se siamo stati tutti educati a vivere nella paura, se ogni giorno qualcuno cerca di portarci ad avere paura di qualcosa o di qualcuno.

La paura non solo indebolisce il corpo ma rende anche prevedibili e obbedienti, facili da controllare e guidare da altri nelle scelte. La Gioia invece non solo rinforza il corpo, ma rende anche vitali ed intuitivi, e per questo incontrollabili e imprevedibili. Serve iniziare a pensare e ad agire nel rispetto della propria natura, Felice. Nessuno può avere più potere di sé stesso sul proprio pensare.

Continuare ad intossicare il proprio corpo, a nutrirlo di luce e cibo contrari alla sua natura e a credere nella fortuna e nella sfortuna può sembrare più semplice e comodo che assumersi la responsabilità della propria salute, Felicità e longevità, ma non è affatto così. Prendersi cura del proprio corpo può essere molto più facile, piacevole, anche divertente di quanto si possa sospettare!

Qualcuno potrebbe obiettare: "Ma quando ad esempio si contrae una malattia perché si è stati contagiati da altri, non è sfortuna?".

Tra il 1348 e il 1350 milioni di persone, più di un terzo dell'intera popolazione europea, morì a causa di una epidemia di peste che venne chiamata "la morte nera". Tra i sopravvissuti molti non si erano ammalati nonostante fossero stati a diretto contatto con persone infette, poi decedute, perché avevano un sistema immunitario pronto ed efficace, perché avevano uno stile di vita più allineato alla loro natura ed un terreno biologico poco ospitale per agenti patogeni esterni. Probabilmente nella loro mente abitavano inoltre tanti progetti futuri felici che li motivavano a vivere oltre che renderli più energici e intuitivi.

Anche oggi vi sono persone che nonostante abbiano vissuto e interagito intimamente con malati, ad esempio di AIDS, hanno un corpo che il virus non riesce ad attaccare, probabilmente perché hanno un sistema immunitario che funziona bene ed un terreno biologico "ostile" a quel virus, come a qualsiasi altra malattia.

Oggi sembra vi siano malattie che prima non esistevano, o forse quelle malattie sono sempre esistite, ma nessuno aveva un sistema immunitario così debole e "confuso" da permettere ad esse di diffondersi.

Possono sembrare discorsi retorici, ma ho voluto affrontarli sia perché riguardano aspetti della relazione con se stessi, il proprio corpo, gli altri e la vita in cui la Luce del Sole ritengo abbia un ruolo determinante, sia perché desidero che questo libro possa essere utile, come lo è stato per me, a chiunque voglia riappropriarsi del proprio diritto ad una vita sana e felice con il coraggio di assumersene la responsabilità.

Non vorrei solo che chi ha dei problemi possa riuscire a risolverli imparando a trarre i massimi benefici dalla Luce del Sole, ma che anche chi problemi ancora non ne ha possa essere stimolato ad avere maggiore rispetto e cura del proprio corpo, per non averne nel suo futuro.

Perché aspettare di avere dei problemi per iniziare a fare del bene al proprio corpo quando si può iniziare a farlo da subito, anche se si sta già bene?

Quando si soffre, la paura può dominare la mente, indebolire il corpo, annullare ogni intuizione e impedire di saper fare scelte costruttive, mentre se si sta già bene si può iniziare con molta più facilità ad investire su se stessi, sulla salute, efficienza, vitalità, longevità e bellezza del proprio corpo, sul proprio futuro e la propria attitudine a vivere esperienze di Successo, di cui il Sole è archetipico maestro.

Si può iniziare ad agire per vincere qualsiasi malattia fin da prima che possa presentarsi, e se dovesse presentarsi lo stesso, essere felici di essere nati oggi e non nel Medioevo, in un mondo con pronto soccorso ed ospedali all'avanguardia, farmaci potenti, medici preparati e infermieri "angelici" che possono salvare la vita del corpo di chiunque, nonostante i suoi sbagli.

In tutta la storia evolutiva umana, l'uomo non ha mai potuto essere così tranquillo come potrebbe esserlo oggi, ma, paradossalmente, sembra invece che l'uomo non abbia mai avuto così paura della malattia come oggi.

Conquistarsi un corpo ed una vita più sana è molto meno difficile di quanto si possa credere, regala enormi soddisfazioni e permette di riuscire a godere di ogni dono, di ogni attimo, di ogni emozione che la vita offre ogni giorno a chiunque.

La Luce del Sole è ciò che di più accessibile, gratuito e potente la Natura ha regalato all'uomo, può permettere a chiunque di far fare alla propria vita un grande salto qualitativo.

Vediamo allora in pratica cosa possiamo fare per trarre i massimi benefici possibili dalla Luce del Sole, ed evitare che una fonte di energia così preziosa e positiva possa invece dare problemi.

 

Fabio MarchesiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Fabio Marchesi

Fabio Marchesi oltre che scrittore e conferenziere è anche ricercatore ed inventore. Ingegnere (ITS Fribourg, CH) e Dottore in Informatica (Univ. di Milano), Fabio è membro della New York Academy of Sciences e dell’American Association for the Advancement of Science. Appassionato di fisica quantistica e Filosofia ermetica è autore di diversi libri e di brevetti volti a migliorare la qualità della vita. Tiene seminari e conferenze in Italia e all’estero, le sue scoperte hanno consentito a migliaia di persone di migliorare la propria qualità di vita riscoprendo livelli di salute e di benessere partendo dal rispetto del proprio corpo e dalla consapevolezza della propria Anima. Le sue ricerche sono all’insegna di una scienza intesa come ricerca della verità coinvolgendo anche aspetti spirituali della realtà anche se considerati metafisici. Marchesi, considerato il massimo esperto nazionale sugli effetti terapeutici della Luce.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

La luce che cura

Perchè il sole ti fa bene e perchè non si vuole che tu lo sappia

Fabio Marchesi

(21)
€ 18,62 € 21,90 (-15%)
Disponibilità: Immediata

Libro - Tecniche Nuove Edizioni - Gennaio 2002 - Medicina naturale

Ridurre il colesterolo e le carie dentali, migliorare il sistema immunitario, aumentare le fertilità, prevenire i tumori e la depressione... Tutti gli strabilianti effetti terapeutici del sole, della luce e dei raggi... scheda dettagliata

Possiamo aiutarti?

assistenza clienti

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

 

Assistenza Clienti

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMUNITY

Seguici su Facebook
Ti Piace Macrolibrarsi?
Se ti piace clicca su:
   

I LIBRI PIU' VENDUTI

 

SPECIALI