Torna su ▲

Anteprima di "Chi ha Spostato il mio Denaro?"...

Anteprima di "Chi ha Spostato il mio Denaro?" libro di Robert T. Kiyosaki

La paura numero 1 degli americani

Durante un discorso, una giovane donna ha alzato la mano e ha chiesto: "Perché i rendimenti ultra-elevati sono così importanti? E arricchirsi lentamente? Che cosa c'è di così importante sul denaro? Non è più importante essere felici?"

Ogni volta che parlo del denaro e dell'arricchimento, c'è sempre qualcuno nel pubblico con quello che definirei l'atteggiamento cinico del tipo: "Il denaro non è importante". Stavolta, essendo preparato, ho sorriso e ho tirato fuori un articolo di USA Today.

Il giornale aveva fatto un'inchiesta e aveva scoperto che la paura numero 1 degli americani è esaurire il denaro.
La loro paura numero 1 non era il cancro, la criminalità o la guerra nucleare. La nuova paura numero 1 è esaurire il denaro durante la vecchiaia. La nuova paura è vivere una vita lunga senza denaro. La maggior parte della gente si rende conto che la Previdenza Sociale e Medicare potrebbero non essere in circolazione per assisterla durante la vecchiaia.

Mentre lasciavo che la giovane donna leggesse l'articolo al gruppo, ho scritto sulla lavagna a fogli mobili: "La partita del denaro". Sotto tale titolo, ho scritto quanto segue:

Dopo che la giovane donna aveva finito di leggere l'articolo, ho detto: "Sapevi che nel 2010, 78 milioni di americani avevano 65 anni o più? E 1 su 3 non aveva nessun piano pensionistico".

"L'ho sentito dire", ha risposto. "Ma perché la chiami partita?"

Inspirando e indicando le età sul foglio, ho detto: "Spesso una partita è suddivisa in tempi (o quarti). Per esempio, una partita di football professionistico è giocata in tempi di 15 minuti. Per quanto riguarda molti di noi, lasciamo la scuola attorno ai 25 anni e pianifichiamo di andare in pensione a 65 anni. Ciò significa che giochiamo la partita del denaro per 40 anni, il che vuol dire che un tempo della partita dura 10 anni. A un certo punto, durante quei 40 anni, speriamo di guadagnare e accantonare abbastanza denaro con cui andare in pensione. Sono riuscito a uscire dalla partita poco dopo la fine del mio secondo tempo, a 47 anni. Mia moglie Kim è stata in grado di vincere la partita a 37 anni, poco dopo la fine del primo tempo. Capisci che cosa sto dicendo riguardo alla partita?"

La giovane signora ha annuito, stringendo ancora l'articolo di USA Today. "E se non hanno abbastanza denaro e lavorano oltre i 65 anni, è ciò che chiami 'tempi supplementari'."

"Esatto. In realtà potrebbe essere positivo, dal momento che probabilmente lavorare li manterrà più sani. La differenza è fra dover lavorare e voler lavorare".

"E 'fuori tempo' significa che sei vivo, ma fisicamente incapace di lavorare ulteriormente".

Annuendo, ho detto: "Esatto". Poi ho chiesto: "Senza dirmi la tua età, saresti disposta a dirmi in quale tempo della partita del denaro sei, e se sei ancora nella partita oppure l'hai vinta?"

"Ti dico volentieri quanti anni ho. Ho 32 anni, il che mi colloca nel primo tempo di quella che definisci la partita del denaro". Dopo una piccola pausa, ha proseguito: "E... no, non sto neanche lontanamente vincendo la partita. Sono pesantemente indebitata con i prestiti d'onore (in USA sono quelli che vengono contratti per gli studi scolastici, N.d.R.), le rate per la casa, le rate per l'automobile, le imposte, e la semplice vita quotidiana, e tutto questo richiede la maggior parte di ciò che guadagno".

Dopo un lungo silenzio, per permettere alle sue parole di riecheggiare nella stanza, ho detto: "Grazie per la tua sincerità. E se tu stessi iniziando il quarto tempo della vita — supponiamo che tu abbia 55 anni e abbia appena perso molti soldi nel mercato azionario, potresti permetterti di investire a lungo termine? Potresti permetterti un'altra tendenza depressionaria del mercato? Potresti permetterti di lavorare e aspettare mentre il tuo denaro guadagna meno del 10% all'anno?" "No", ha risposto.

"Ora riesci a capire perché avere abbastanza denaro è importante, e perché aumentare la tua intelligenza finanziaria e creare rendimenti più alti in meno tempo con meno rischio è importante?"

A quel punto ha annuito.

Volendo rafforzare il concetto che stavo evidenziando, ho chiesto: "Ora riesci a capire perché ha poco senso scommettere il tuo futuro finanziario sugli alti e bassi di un mercato azionario? Ora riesci a capire perché non è intelligente affidare il tuo denaro a estranei che fanno congetture su quali titoli azionari saranno hot e quali saranno cold? Ha senso lavorare sodo e pagare sempre più imposte man mano che invecchi, e poi renderti conto di non avere ottenuto alcun risultato dopo una vita di duro lavoro?"

"No", ha detto.

Rendendomi conto che capiva perché era importante assumere il controllo del suo denaro in vista di rendimenti più alti, ho aggiunto a bassa voce: "E capisci perché la più grande paura per gli americani è esaurire il denaro quando sono vecchi?"

"Sì", ha detto, con la voce tremolante. "Mia madre e mio padre hanno il terrore di dover venire ad abitare a casa mia fra qualche anno. E anch'io ho paura di questo. Li amo moltissimo, ma sono la loro unica figlia. Ho un marito e tre figli. In che modo io e mio marito potremmo permetterci di mantenere la nostra giovane famiglia, i miei genitori mentre invecchiano, l'istruzione dei figli, e il nostro pensionamento personale?"

Non essere una vittima

Di nuovo la stanza era silenziosa. Potevo intuire che molte altre persone affrontavano sfide finanziarie simili.

"Non sono i 10 milioni di dollari a essere così importanti", ho detto adagio.

"È il fatto di assumere il controllo del tuo futuro finanziario"

"Si tratta di imparare a giocare la tua partita del denaro, anziché permettere a qualcun altro di decidere sui tuoi soldi e giocare la partita per te. Non sto parlando del fatto che tu ti arricchisca rapidamente, tuttavia potresti farlo. Si tratta di capire perché i ricchi stanno diventando più ricchi, e che cosa devi fare per non essere una vittima della partita del denaro.

Non voglio essere una vittima della partita e di coloro che dirigono la partita.
Comprendendo la partita, puoi avere più controllo e allora assumerti una responsabilità più grande sui tuoi soldi e sul tuo futuro finanziario".

Non è troppo tardi

"Posso vincere la partita?" ha chiesto la giovane donna.

"Certo", ho risposto. "Questo inizia con un cambiamento di atteggiamento. Dopo un cambiamento di atteggiamento, scrivi per esteso un piano decennale.

Lo ripeto: non si tratta di arricchirsi rapidamente. Si tratta di imparare il gioco e giocare la partita. Una volta che impari il gioco, la partita diventa più divertente. Man mano che passano gli anni, la maggior parte della gente dice: 'Perché non l'ho fatto prima? È un gioco divertente'."

"E se io non cambio, non ho molta possibilità di vincere, vero?"

"Beh, non ho una sfera di cristallo, ma con tre figli piccoli, i genitori che invecchiano, e inoltre i tuoi bisogni finanziari e quelli di tuo marito, direi che la partita sta vincendo proprio ora, non tu.

Non è mai troppo tardi per iniziare, quindi inizia prima possibile.

Ti chiedo solo di non aspettare finché tutti i tuoi soldi e tutta la tua energia siano scomparsi; o accettare cattivi consigli finanziari e investire a lungo termine soltanto per scoprire che gli investimenti in cui hai investito il tuo denaro sudato non hanno avuto le performance che ti aspettavi; o semplicemente continuare a lavorare sempre più sodo, sperando che i tuoi problemi finanziari scompariranno, o peggio ancora, sapendo che non potrai mai smettere di lavorare.

Ti prego di non essere come i milioni di individui che si svegliano un giorno e si chiedono: 'Chi ha spostato il mio denaro?"'

La giovane donna ha annuito e si è seduta. Vedevo che doveva riflettere molto. Doveva decidere di assumere il controllo del suo denaro personale o semplicemente affidarlo ad altri, sperando che fossero più intelligenti di lei finanziariamente. Questa è una scelta che solo lei può fare.

E questo libro riguarda questo. Riguarda la partita del denaro e la tua scelta di affidare il controllo del tuo denaro a qualcuno perché giochi la partita per te - oppure di assumere personalmente il controllo del tuo denaro, del tuo futuro e della partita.

Come diceva il padre ricco: "Se assumi il controllo del tuo denaro, assumi il controllo della tua vita". Diceva anche: "Dai il tuo denaro a estranei, e il tuo denaro lavorerà per gli estranei prima di lavorare per te".

 

Robert T. KiyosakiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Robert T. Kiyosaki

"Il motivo principale per cui molti hanno difficoltà finanziarie dipende dal fatto che sono andati a scuola per molti anni senza apprendere nulla sul funzionamento del denaro. Così lepersone imparnano a lavorare per i soldi, ma non imparano come far lavorare i soldi per loro" (Robert T. Kiyosaki)

Robert T. Kiyosaki, nato e cresciuto alle Hawaii, è un nippo-americano di quarta generazione. Dopo le superiori ha frequentato l'Università di New York; si è laureato e poi arruolato nei Marine per andare in Vietnam come ufficiale e pilota di elicotteri.
Tornato dalla guerra ha intrapreso la carrira finanziaria. Ha creato diverse aziende e a 47 anni si è ritirato dal lavoro. Adesso si diverte a fare quello che più preferisce: investire...
Oltre ad investire in immobili e azioni di piccole società, la sua principale occupazione è l'insegnamento dell'inteligenza finanziaria e delle tendenze economiche:
Insegna alla gente come diventare milionaria... Ecco perché lo definiscono il maestro dei milionari.

In seguito alla lettura dei libri di Kiyosaki potrete:
eliminare la convinzione che, per arricchirsi occorre avere un ottimo stipendio;
capire qual è la differenza fra dipendente e titolare d'impresa;
andare oltre l'idea del posto fisso e scoprire la strada verso la vostra libertà finanziaria;
togliervi la convinzione che la casa sia un attivo;
capire perchè alcuni investitori si arricchiscono rischiando poco mentre la maggioranza giunge appena al pareggio;
e molto altro ancora...

 

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Chi ha Spostato il mio Denaro? - Libro

Perché gli investitori lenti perdono e chi muove il denaro velocemente vince

Robert T. Kiyosaki

€ 16,00
Disponibilità: Immediata

Libro - Gribaudi Edizioni - Maggio 2014 - Diventare ricchi

"Il pensiero finanziario tradizionale ti raccomanda di risparmiare il denaro e di investirlo sul lungo termine... in poche parole, parcheggia il tuo denaro. Il consiglio del mio padre ricco non era quello di parcheggiare il... scheda dettagliata

 

Macrolibrarsi Assistenza Chat

 

Assistenza Clienti

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMUNITY

Seguici su Facebook
Ti Piace Macrolibrarsi?
Se ti piace clicca su:
   

I LIBRI PIU' VENDUTI

 

SPECIALI