Torna su ▲

RICEVI L'OMAGGIO DI OGGI SE ACQUISTI ENTRO: ORE MIN SEC

Avvento 2016
Idee Regalo

Anteprima CREAtiVITA' EBOOK di Bianca Rita Bogel

10 mosse per la creazione consapevole della tua vita, leggi in anteprima la prima mossa!

Anteprima CREAtiVITA' EBOOK di Bianca Rita Bogel

Mossa 1

CONOSCI IL TUO SPAZIO DEL CUORE

Fermati solo una mezz'ora al giorno per sentire te stesso.
Ti assicuro che dopo un mese avrai già i PRIMI RISULTATI.

E' possibile di trasformare la depressione in fiori?

Sai centrarti?

Chi ti può portare nel centro della tua energia vitale?

Come e dove vai a cercare il tuo equilibrio?

Che cosa pensi della meditazione?

Comincia da te! Trova il tuo spazio sacro!

Se hai cominciato, vale la pena di continuare!

E' possibile trasformare la depressione in fiori?

Mia madre, Edel Bögel, ha trasformato la sua depressione dipingendo fiori densi di colore e di allegria che emanano serenità e benessere esprimendo la sua esperienza di vita.

Lei ha trovato in sé la forza di entrare nello spazio interiore e di esplorarlo. Quando non si può più scappare e la vita si stringe come una morsa intorno a noi, dove trovare nuove sfere?

In tali condizioni la coscienza si apre solo allo spazio che è dentro di noi. Si comincia con il valorizzare lo spazio interiore.

Edel ha cominciato con l’arte del disegno. Ha preso una tazza con i fiori di camomilla e l’ha riportata sulla carta, senza mèta. Nel suo piccolo è entrata nel suo spazio sacro. aveva bisogno del suo spazio interiore, non di una attività senza contenuto.

Ti voglio incoraggiare: lei non sapeva disegnare, non conosceva la tecnica ne' il cerchio dei colori, ma si sentiva in armonia con se stessa esprimendosi in modo creativo. Questa attività la prendeva completamente solo concentrandosi sulla pennellata. Fiore per fiore entrava progressivamente sempre di più in armonia con se stessa.

Chissà se sono stati proprio questi fiori che, uscendo fuori dalla sua anima, le hanno salvato la vita, facendole affrontare la dura quotidianità in una dimensione un po’ più serena e armoniosa, con quella sicurezza e quella gioia che non provengono dall’esterno, ma traggono la propria origine dalle zone più recondite del nostro universo interiore. Possiamo raggiungerle dandoci un appuntamento con noi stessi.

Come puoi entrare in uno stato di centratura?

Sei un tipo iperattivo, spendi tanta energia e ti disperdi in troppe attività senza grandi risultati?

Ti senti bloccato, inerte, con timore e paura di sbagliare? Preferisci stare solo con te stesso e, per non entrare in azione, ti nascondi? O cerchi di scappare dall'isolamento, dalla tua solitudine facendo shopping, vivendo con la tv sempre accesa, fumando tante sigarette o bevendo alcool?

Vivi una vita frenetica con tanti impegni e preoccupazioni senza spazio per te?

La sofferenza non è l'imperfezione nella nostra vita, ne fa perfettamente parte, così come il sole produce l'ombra. Possiamo trarre beneficio da essa. Stare con la sofferenza vuol dire stare con se stessi, differenziare tra bisogno artificiale e autentico, tra procurarsi emozioni e il vero sentire.

Qui voglio cominciare: con te e il tuo spazio, il tuo spazio interiore. Questo è il tuo unico spazio sempre disponibile, sempre in te, anche se non ne sei ancora consapevole. Imprimi una svolta alla tua vita e diventa consapevole di te stesso lavorando su di te con i 10 preziosi segreti di Edel Bögel.

Chi ti può portare nel centro della tua energia vitale?

Come figlia di Edel Bögel, ho assistito alla trasformazione di mia madre e ho vissuto una trasformazione simile tirandomi fuori da una tragedia personale. Conosco bene la forza creativa che ho adoperato su di me. Mi ritengo capace di trasmettere lo sviluppo della forza interiore alla quale possiamo attingere tutti e anche TU. Serve solo la tua volontà di metterti in gioco, disciplina, continuità e il tuo talento unico. Credo nella unicità di tutti noi e nella capacità della volontà!

Io ti offro, con il permesso di mia madre, 10 mosse per la creazione consapevole della tua vita per trasformare e migliorare la tua vita, per sentire costantemente benessere, equilibrio psicofisico e armonia con te stesso e con il mondo.

Ti offro il mio sostegno per entrare nel centro della tua energia vitale, della tua creatività, del tuo talento unico e per vivificare la tua passione, la tua gioia di vivere.

Fidati di te e sperimenta in prima persona questi consigli, prendendoti l'impegno di spendere 30 minuti di tempo al giorno con te stesso e per te stesso, creando il tuo spazio cominciando da te.

Come vai a cercare il tuo equilibrio?

Esistono tanti modi esteriori, alcuni dei quali ho già precedentemente elencato. Quando ci sentiamo insoddisfatti avvertiamo l'urgenza di qualche cosa che plachi questa tensione. Vogliamo agire subito e siamo spinti verso le comuni attività che pratichiamo di solito: shopping, cinema, discoteca, insomma le consuete fonti di distrazione. Questo ci porta sempre più lontano dal reale, dalla realtà e infine dalla realizzazione.

Pensare o credere che il nostro equilibrio dipenda da qualche cosa al di fuori di noi non porta da nessuna parte ed è fuorviante. Questi modi io li considero falsi bisogni, a differenza di quelli autentici.

Che cosa ci porta dentro di noi, nel nostro prezioso ed unico sentire? Non c'è solo una vasta scelta di opportunità, bensì un’offerta all'infinito: cominciamo con il massaggio, che ti conduce sicuramente nel sentire e nel tuo corpo. Esso consta di innumerevoli generi: massaggio ayurvedico o cranio sacrale, shiatzu, riflessione plantare, massaggio con pietre calde, massaggio psichico… solo per nominare alcuni di essi.

Puoi fare corsi di Yoga, Chi Gong, Tai Chi e di altre arti marziali che sono famose in tutto il mondo per il loro effetto sulla centratura. Equivalente è l'azione sul corpo svolta dalla danza del ventre, così come molto utile è la pratica dello sport e di varie forme di ginnastica. Tutte le proposte varrebbero la pena di essere sperimentate. Ma si prestano al tuo caso?

Sono tutte attività per l'esercizio delle quali è richiesto il raggiungimento di un luogo ed il pagamento di un costo. Non diventi padrone di te stesso, potresti addirittura diventare dipendente da un'offerta del mercato, ovvero scoprire di essere troppo pigro per perseverare con continuità nel tuo proponimento. Non nego l'importanza di praticare anche tutte queste belle cose di grande beneficio, ma ti chiedo di ragionare: cos’è a portata di mano in una situazione che esige una soluzione urgente? Sai dove devi cominciare?

Che cosa pensi della meditazione?

Esaminiamo la pratica della meditazione. Sempre di più oggi si sente parlare di meditazione e di ascolto del silenzio interiore. Non esiste una sola forma di meditazione. Anche qui trovi una serie infinita di modalità attraverso le quali accedere ad essa. Ci sono le meditazioni guidate, le visualizzazioni, le forme di rilassamento benefico al quale si viene accompagnati mediante l'ascolto di Cd. La meditazione Zen con il suo koan. Il canto del mantra piacevolmente intonato in compagnia. Il volteggio nelle danze sufi e le Danze Sacre di Gurdjieff, che sono bellissime e fortemente significative.

C'è la meditazione attiva che chiede il tuo impegno. Ogni tipo di esperienza meditativa, affinché diventi sorgente di beneficio, impone il mantenimento di una certa continuità. Prendi un impegno con te.

C'è la meditazione passiva, classica: ti puoi immaginare nella veste di uno yogi indiano, seduto fermo nella posizione del loto, fissando un punto, senza pensieri nella testa, per ore? Lui si sente realizzato nell'essere, in questo modo. Ma tu? Dici: “Ma questo esempio che mi fai va bene per l’oriente”. Si, sono d’accordo con te.

Scommettiamo che puoi avere anche tu momenti nella vita dove i pensieri si mettono da parte nella tua mente e lasciano sorgere il tuo centro, la tua intuizione?

Hai letto bene! Arrivi alla tua intuizione, alla tua guida personale per una vita unica, attivando il tuo spazio interiore.

Tutte le espressioni creative sono in fondo una concentrazione meditativa, una meditazione naturale. Un artista può solo lasciarsi andare, senza pensieri. Così crea opere di successo.

E adesso impara il primo passo prezioso per trovare il tuo centro a modo tuo ovvero la tua meditazione autentica.

Comincia da te! Trova il tuo spazio sacro!

Devi metterti tu nel centro della tua vita. Abbiamo parlato del centrarsi, dell'equilibrio, della meditazione, perché tutto questo? Ora è il momento di introdurre anche il concetto di concentrazione. Hai voglia di fare un piccolo esercizio?

Concentrati sul tuo respiro. Il respiro è l'elisir della vita, porta benessere ed è in grado di sciogliere i nostri blocchi, perché riempie tutte le nostre cellule di ossigeno.

Trova un posto tranquillo, dove niente possa procurarti disturbo per almeno una mezz'ora. Siediti o sdraiati, adagiati in una posizione comoda. Senti com’è approcciato il tuo corpo.

Comincia con il fare 3 respiri profondi. Osserva il punto in cui arrivano. Si alza il tuo petto o l’aria arriva fino alla pancia? Cominci ad essere consapevole del tuo corpo.

Adesso osserva il tuo respiro. Non sforzarlo, renditi solo conto che l’aria entra ed esce. Stai lì, con il tuo respiro in atto. Prendi aria, rilascia aria. Prendere e lasciare fa parte del nostro vivere. Inspirando accogli l'energia vitale. L'aria è vita per noi esseri umani. Senti come entra l'aria e come esce l’aria? Prendi la vita con il respiro e lasci uscire tutto quello che non ti serve più. Prova a mandare l’inspirazione fino alla pancia. Metti la mano su di essa e osserva il movimento. Rimani qualche istante cosi.

Arriva un pensiero? Guardalo e lascialo passare. “devo fare la lista della spesa…” guarda, rimandalo a dopo e passa oltre. Arriva un altro pensiero: “c'è da portare la macchina in officina”, non adesso, lascialo andare e cosi via.

Non devi essere privo del pensiero, ma non devi farti catturare, ingannare da esso. Se vuoi, posso essere io a suggerirti un’idea di pensiero all’inizio: Ripassa tutto il tuo corpo con il respiro. Comincia con i piedi, respira nei piedi, lasciali andare, rilassali... respira nei polpacci. Senti come si scioglie la tensione, rilassa... e cosi via fino alla testa. Se sei arrivato qui, riservati ancora qualche momento per sentire come sta il tuo corpo adesso. E’ molto importante questa osservazione per te. E’ cambiato qualche cosa? Ti senti diverso rispetto a prima? Come, dove? Prendi un quaderno e scrivi quello che senti. Fai di nuovo tre respiri profondi e saluta il tuo respiro, che ce la fa anche senza la tua attenzione.

Hai fatto l’esercizio? In caso contrario ti consiglio di farlo adesso. Attingi a te stesso prima di continuare a leggere. Serve il tuo sentire per continuare.

Sei più rilassato, più concentrato o equilibrato? Puoi provarlo più volte per avere più beneficio. Magari noti di ritornare un po’ più rinfrancato ai tuoi pensieri, alla lista della spesa…

Ti consiglio di praticare regolarmente questo esercizio della osservazione del respiro, per esempio la sera, coricato sul letto prima di dormire. Se ti sembra utile, puoi avvalerti all'inizio di una musica adatta, di tua scelta, come sottofondo.

Ti fornisco anche un'altra variante e in questo caso serve una musica strumentale, meglio un adagio del repertorio classico. Questa meditazione si fa esclusivamente in posizione sdraiata. Assicurati di nuovo la condizione di quiete in un posto indisturbato.

Osserva di nuovo il tuo respiro, ma con la bocca dischiusa. In tale modo l'aria che entra ed esce non circola direttamente nella testa, nella mente, ma si infonde prima nel cuore. Per questo ti invito a respirare consapevolmente nel cuore. comincia a sentire lo spazio del cuore!

Comincia a sentire come si allarga ed affonda il tuo petto con il respiro. Durante l'inspirazione immagina che lo spazio del cuore sprofondi sempre di più nel materasso. Durante l'espirazione immagina che il tuo spazio del cuore si dilati sempre di più, anche oltre i confini del corpo. Vai avanti così per una mezz'ora. Se arrivano dei pensieri, falli passare. Comincia a sentire il tuo spazio sacro del cuore, il tuo centro.

Questo è diventato il mio punto di forza personale. Mi giovo di esso in tutti quei momenti di forte tensione che stringono e costringono il mio mondo dentro, l'ansia e la paura di una prova dall'esito imprevedibile, di una notizia gravosa e inaspettata, di un'attesa inquietante o di una difficoltà che appare insormontabile. E funziona! Mi concentro sullo spazio del cuore, respiro consapevolmente e ciò mi tranquillizza.

Se non funziona subito so, per esperienza, che devo solo insistere. Non sono più io preda delle mie paure se sono in grado di agire. Se riesci a fare questo hai già fatto un grande passo verso di te e verso il tuo sentire. congratulazioni!

Senza spendere soldi, a casa tua, secondo le modalità ed i ritmi che ti appartengono! Non è fantastico? Che libertà! Siamo sulla strada della libertà, libertà insieme alla responsabilità. L'una non esiste in assenza dell'altra. E questo è solo il primo passo. Prenditi la responsabilità dell'IMPEGNO e vai avanti.

Se hai cominciato, vale la pena di continuare!

Adesso tocca a te! hai fatto il primo passo importante. Per congiungere alla tua anima devi creare un’armonia tra mente e corpo. Come ci insegna Edel: “Se sono in armonia con la mia anima, tutto quello che mi circonda si mette in armonia”.

Il respiro è un ottimo inizio per esplorare te stesso. Solo attraverso il corpo arrivi alla tua anima, al tuo bene prezioso, alla tua passione di vivere che trascende corpo, mente e anima.

Ricapitoliamo: osservando quotidianamente il tuo respiro, la mattina o la sera nel letto o durante la pausa pranzo, per un periodo di un mese, hai sicuramente dei primi risultati per te. Stai scoprendo il tuo spazio interiore e sacro, dove nessuno può entrare senza il tuo permesso. Solo tu hai la chiave.

Essendo entrato nello spazio sacro sei pronto a ricevere nuove istruzioni per scoprire insieme a me la tua creatività, la tua energia vitale. Ti garantisco che troverai pace interiore, divertimento autentico e trasformazione continua.

Tutti noi abbiamo un sogno nel cassetto. Sentirsi realizzati vuol dire: attivare il proprio talento unico, entrare in armonia con se stessi, esternare al pubblico e ricevere gratificazione.

Questo è il tuo segreto miracolosamente potente! Se prospetti una vita equilibrata e serena, se sei un ricercatore di benessere, possiedi adesso la chiave per accedere. Buona fortuna con il cuore, adesso tocca a te!

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

eBook - CREAtiVITA'

10 mosse per la creazione consapevole della tua vita

Bianca Rita Bogel

Disponibilità: Immediata

Download - Essere Felici eBook - Dicembre 2011 - eBook - Spiritualità

CREAtiVITA' è un manuale pratico per la crescita personale. Narra la storia di una donna (la madre dell'autrice), che ha trasformato la sua depressione dipingendo fiori e attingendo esclusivamente alla sua forza interiore.... scheda dettagliata

Possiamo aiutarti?

assistenza clienti

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

 

Assistenza Clienti

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMUNITY

Seguici su Facebook
Ti Piace Macrolibrarsi?
Se ti piace clicca su:
   

I LIBRI PIU' VENDUTI

 

SPECIALI