Torna su ▲

RICEVI L'OMAGGIO DI OGGI SE ACQUISTI ENTRO: ORE MIN SEC

Avvento 2016
Idee Regalo

Achillea: scopri le proprietà dell’infuso

I benefici dell’achillea e quando serve

Achillea: scopri le proprietà dell’infuso

La pianta di achillea

Concedersi un caldo infuso in queste giornate fredde, è la soluzione migliore per il benessere di corpo e mente. Gli infusi sono spesso rimedi sottovalutati! Eppure quando parliamo di infuso, facciamo riferimento ad un vero e proprio rimedio naturale, in cui i principi attivi della pianta si disciolgono in acqua. Certamente l’autunno e l’inverno sono le stagioni migliori per prepararlo: allora, perché non conoscere le proprietà degli infusi per scegliere quello più adatto per la nostra salute? Si può spaziare da infusi di equiseto a quelli di ginepro, fino ad arrivare ad un fresco infuso di menta o al classico infuso di camomilla. L’achillea è una pianta utilizzata molto in Europa, dove cresce spontaneamente, nei pascoli di montagna. E conoscerla, aiuterà a beneficiare delle sue molte proprietà. È una pianta perenne che viene utilizzata in erboristeria da tempi antichi per le molte proprietà e benefici per l’organismo.

Le proprietà dell’infuso di achillea

Perché consumare l’infuso di achillea? Tutti gli infusi sono benefici per la salute, per un principale motivo: le bevande calde sono funzionali all’organismo e favoriscono la funzionalità digestiva. Bere ogni giorno, durante la stagione fredda, bevande calde, aiuta di gran lunga l’organismo. Quando assumere l’infuso di achillea? Questa pianta è un ottimo cicatrizzante e antispasmodico ed è indicato in caso di infezioni gastro-intestinali, infiammazioni o negli stati di convalescenza; come antispasmodico diventa un rimedio eccezionale per chi soffre di tensioni muscolari, di spasmi o di crampi. L’infuso di achillea diventa quindi un rimedio naturale eccellente per chi soffre di spasmi intestinali! L’azione calda dell’acqua abbinata al principio attivo della pianta, aiuterà a calmare gli spasmi e a distendere la mucosa intestinale. Allo stesso modo, l’infuso di achillea è consigliato per le donne che soffrono di dolori mestruali e crampi durante o prima del ciclo, perché la sua azione antispasmodica aiuta il rilassamento della parete vaginale e la fuoriuscita del mestruo. L’infuso di achillea unisce le straordinarie proprietà della pianta all’azione benefica del calore. 

Achillea per molti usi

L’achillea è una pianta che dona sollievo anche in caso di stanchezza o se compare qualche problema all’apparato circolatorio. Diventa un ottimo rimedio in caso di emorroidi che vedono la loro origine proprio in una difficoltà a livello cardio-circolatorio. Le proprietà emostatiche caratteristiche dell’achillea sono in grado di fermare le emorragie e altri minori disturbi legati al sanguinamento, come quello delle gengive. Come cicatrizzante, è consigliato l’uso dell’achillea anche per le ragadi al seno. Infine, l’achillea svolge un’azione coleretica e colagoga, ovvero stimola la funzione epato-biliare. In questo caso, invece che l’infuso di achillea, è maggiormente consigliato l’estratto secco della pianta o la tintura madre.

 

 

Lo Staff di Macrolibrarsi.itTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!