Torna su ▲

A SANA 2013 i Corsi su Salute e Benessere a Tutta...

Scopri cosa si prepara a SANA 2013... e soprattutto vieni a trovarci! Siamo a Bologna dal 7 al 10 Settembre 2013!

A SANA 2013 i Corsi su Salute e Benessere a Tutta Natura

Aprirà sabato 7 settembre, a BolognaFiere, per chiudere poi martedì 10 settembre, la 25a  edizione di SANA, il Salone Internazionale del Biologico  e  del  Naturale, la manifestazione fieristica leader nel nostro paese per i prodotti  biologici certificati, la cosmetica naturale  bio, l'erboristica e gli integratori derivati da piante officinali.

L'Edizione  2013 di Sana Academy

Per celebrare il lusinghiero traguardo dei 25 anni di attività, i corsi di formazione e aggiornamento professionale, a ingresso libero,  organizzati da SANA, sono stati alquanto arricchiti e ampliati rispetto al passato, sotto il profilo sia dei temi trattati sia del numero di incontri.

Due i programmi in calendario:

  • uno dedicato all'alimentazione biologica, che spazierà dalla ristorazione alla caffetteria, dalla gelateria e pasticceria alla ristorazione collettiva bio;
  • l'altro incentrato sui temi  della salute e cura della persona (uso di prodotti derivati dalle piante officinali, cosmesi naturale, naturopatia e omeopatia), con un'attenzione specifica rivolta alle erboristerie (con un workshop su comunicazione e rapporto con il cliente e uno sulle nuove normative).

In particolare, nel corso intitolato "Piante e cibi per la salute e la buona funzionalità digestiva: le piante officinali con maggior supporto scientifico e quelle promettenti", in programma martedì 10 settembre, dalle 10.30 alle 13, il dottor Marco Valussi, fitoterapeuta e ricercatore della EHTPA (European Herbal & Traditional Medicine Practitioners Association), già noto al pubblico di SANA, parlerà delle piante medicinali a cui si può ricorrere  per i disturbi legati all'apparato digerente.
La prospettiva da cui partirà è quella delle piante medicinali usate nella tradizione per i disturbi gastrointestinali, cioè quelle tra le più comuni in tutto il mondo e utilizzate storicamente nella dieta mediterranea, soprattutto dai contadini delle regioni del sud Italia.
Sono le cosiddette "erbette selvatiche, cresciute con poco nutrimento e dunque amare – spiega Valussi – usate per molte pietanze. Sono i 'parenti poveri' di tarassaco, carciofi e asparagi; oppure le piante aromatiche e piccanti".
Il legame tra queste piante e il nostro apparato gastrointestinale è molto più stretto di quanto si possa pensare. E la loro importanza è proporzionale alla grande diffusione che i disturbi gastrointestinali hanno in tutte le società moderne.
Da escludere, invece, come anticipa il dottor Valussi, il classico bicchierino di amaro a fine pasto, un'abitudine che non solo non aiuta la digestione ma che, al contrario, potrebbe addirittura complicarla.

Il secondo seminario curato dal dottor Valussi, in programma sempre martedì 10 settembre, dalle 14.30 alle 16.30, tratterà di "Piante medicinali e sistema cardiovascolare: possibili ambiti e limiti di intervento. Le piante con maggior evidenza scientifica".
Alcuni tra i rimedi farmacologici più efficaci per i disturbi cardiovascolari derivano infatti dalle piante medicinali. A causa della loro elevata potenza e tossicità non tutte queste piante possono essere utilizzate; ma ce ne sono alcune che si sono dimostrate efficaci per trattare disturbi lievi dell'apparato cardiovascolare, quelli in sostanza provocati soprattutto dall'assunzione di colesterolo "cattivo", cioè ossidato.
Una pianta su tutte, non tossica, con un ventaglio di attività molto ampio, anche se in misura ridotta, è di aiuto in questo campo:  l'aglio. Che è anche tra le piante con più supporto sperimentale e clinico, insieme al biancospino, al tè verde, alla vite rossa, al mirtillo, allo zenzero, all'oliva, all'omega 3-olio di pesce, e ai policosanoli, zuccheri presenti in varie piante, tra cui la canna da zucchero.
Nel suo corso a SANA il dottor Valussi  descriverà i disturbi trattabili per poi analizzare le classi di piante più interessanti.

Tre Settori Espositivi

Organizzato da BolognaFiere, in collaborazione con Federbio, con il patrocinio di EXPO 2015 di Milano e il supporto di IFOAM,  SANA 2013 è articolato in tre settori espositivi.

Nei padiglioni dedicati all'Alimentazione saranno esposti  solo prodotti alimentari biologici certificati (la valutazione delle certificazioni è affidata ad un'apposita Commissione di Controllo composta da tecnici scelti in collaborazione con Federbio).
E' confermata anche la presenza dei  principali enti certificatori: Bioagricert, CCPB, Demeter,  Ecocert,  ICEA,  QCertificazioni, Suolo e Salute.

Il settore Benessere ospiterà aziende produttrici di cosmetici, erbe officinali, trattamenti naturali per la salute,  integratori alimentari, cibi funzionali.

Nel settore Altri Prodotti Naturali, infine, saranno esposti prodotti dedicati al vivere quotidiano ecologico: dai tessuti e abbigliamento naturali e bio,  ai mobili in legno non trattato, ai prodotti per la casa e il tempo libero. 

Per ogni altra informazione sulla manifestazione
consultare il sito www.sana.it

 

 

Macrolibrarsi Assistenza Chat

 

Assistenza Clienti

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMUNITY

Seguici su Facebook
Ti Piace Macrolibrarsi?
Se ti piace clicca su:
   

I LIBRI PIU' VENDUTI

 

SPECIALI