Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Corso di Autocostruzione di un Pannello Fotovoltaico con Impianto a Isola con LUIGI LISI - Edizione 2016

Luigi Lisi


Da Venerdì 29 a Domenica 31 Luglio 2016
La Fattoria dell'Autosufficienza - Paganico, Bagno di Romagna (FC)

Prezzo: € 90,00

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti
Streaming

Corsi 2017 in Fattoria

Sei interessato a partecipare a uno dei corsi di organizzati dalla Fattoria dell'Autosufficienza? Compila questo modulo e sarai avvisato non appena avremo stilato il calendario.

Compila il modulo ›

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

 

 

presenta

 

CORSO DI AUTOCOSTRUZIONE DI

UN PANNELLO FOTOVOLTAICO

CON IMPIANTO A ISOLA (OFF GRID)

Con Luigi Lisi

 Da Venerdì 29 a Domenica 31 Luglio 2016

!! POSTI ESAURITI !!


Come costruire un pannello fotovoltaico acquistando solo le celle e utilizzando materiali di recupero. Imparerai a costruire un pannello fotovoltaico per rendere autonomo energeticamente quello che vuoi: Dal camper al lampione, dalla casa in montagna al computer...con l' Obiettivo autosufficienza energetica a 360°.


Programma

  • Energie alternative e rinnovabili
  • Tecnologia fotovoltaica
  • Come sono composti i pannelli e le celle fotovoltaiche
  • Come funziona un pannello fotovoltaico
  • Caratteristiche dei modelli presenti in commercio
  • Comportamento dei pannelli fotovoltaici in relazione all'ombreggiamento o alle variazioni di temperatura.
  • Fotovoltaico fai da te: Come costruirlo, come utilizzare il più possibile materiali di recupero e quali attrezzature sono necessarie
  • Tecnica di saldatura delle celle fotovoltaiche, con prova pratica, ogni partecipante eseguirà la saldatura di una cella fotovoltaica con la supervisione del docente che lo guiderà nelle varie fasi
  • Progettare e installare un impianto fotovoltaico autonomo
  • Come collaudare e verificare, con prova pratica, il funzionamento di un pannello fotovoltaico
  • Come realizzare un piccolo impianto fotovoltaico con prova pratica
  • Utilizzo efficiente della tecnologia LED
  • Come utilizzare l'energia elettrica prodotta dai pannelli fotovoltaici in un impianto ad isola, autonomo dalla rete elettrica: dimensionamento pannelli, controllo di carica, calcolo per l'accumulo necessario e utilizzo dell'inverter.


Orari del corso


VENERDI 29

  • Ore 18.00 | Accoglienza
  • Ore 18.45 | Presentazioni e introduzione al programma
  • Ore 20.00 | Cena

 

SABATO 30

  • Ore 8.00 | Risveglio energetico
  • Ore 8.30 | Colazione
  • Ore 9.15 |Teoria
  • Ore 11.00 | Pausa
  • Ore 11.30 | Teoria
  • Ore 13.00 | Pranzo
  • Ore 14.30 | Pratica
  • Ore 16.30 | Pausa
  • Ore 17.00 | Teoria
  • Ore 18.30 |Pausa
  • Ore 20.00 | Cena
  • Ore 21.15 | Proiezione di un documentario sull'ecologia


DOMENICA 31

  • ore 8.00 | Risveglio energetico
  • ore 8.30 | Colazione
  • ore 9.15 | Pratica
  • ore 10.30 | Pausa
  • ore 11.00 | Pratica
  • ore 13.00 | Pranzo
  • ore 14.30 | Pratica
  • ore 16.45 | Feedback e conclusioni

A chi è rivolto il corso

E' un corso-laboratorio espressamente concepito per essere seguito da chiunque. I concetti tecnici saranno spiegati con parole chiare. Chi sta valutando l'acquisto di un impianto fotovoltaico in conto energia acquisirà le competenze di base per capire e valutare le offerte e la competenza dell'installatore. Il tecnico e lo studente vedranno come si costruisce un pannello fotovoltaico, il suo collaudo e la saldatura delle celle fotovoltaiche.
L'amante del fai da te acquisirà tutte le competenze per costruire un pannello fotovoltaico e l'impianto elettrico per utilizzarlo in piccole applicazioni autonome dalla rete elettrica.


Conduce Luigi Lisi

Luigi Lisi ha ricoperto il ruolo di tecnico per diverse grosse case automobilistiche e motociclistiche.
Lavora su impianti elettrici speciali civili ed industriale ed è appassionato ricercatore sulle tecniche di riutilizzo e recupero di materiali.
Da anni sperimenta e progetti impianti elettrici autonomi a 360° con tecniche di autocostruzione e riciclo dei materiali.
Attualmente in collaborazione con il prof. Nicola Conenna, l'Università di Bari e la città di Taranto, sta lavorando al progetto H2U, che prevede la realizzazione di un impianto civile a basso costo con l'utilizzo dell'idrogeno come accumulatore per rendere autosufficienti energeticamente le strutture civili e non.
Inoltre sta lavorando sulla realizzazione di mass stove con riscaldamento ad acqua per uso sanitari o per impianto termoriscaldamento.

 

Struttura del corso

Il corso si svolgerà da Venerdì 29 a Domenica 31 Luglio 2016 presso la Fattoria dell'Autosufficienza a Paganico, Bagno di Romagna (FC).

Per partecipare ai corsi è richiesta l'iscrizione all'Associazione La.Ri.Co.
La quota è di € 10,00 da versare il primo giorno durante l'accoglienza e l'introduzione al corso.

 
MASSIMO 20 PARTECIPANTI

 

Nelle precedenti edizioni del corso, i posti sono andati esauriti in poco tempo. Ti consigliamo di non aspettare l'ultimo momento per iscriverti.

La quota include

  • Il corso di 3 giorni
  • Pause tisana/caffé
  • Wi-fi

La quota non include

  • Pernottamento
  • Pasti
  • Trasferimenti
  • 10 euro di tessera associativa La.Ri.Co
  • Quant'altro non espressamente indicato

Pernottamento e pasti

Per info sul pernottamento e pasti visita:
http://www.autosufficienza.it/

 

Bambini e Ragazzi

I bambini fino a 12 anni non pagano la quota. Dai 12 ai 18 anni sconto 50% (inviare un'e-mail a eventi@macrolibrarsi.it).

 

Cani e altri animali

Il centro della Fattoria è recintato e scorrazzano liberamente galline, oche, tacchini, gatti, 2 cani maremmani maschi, ecc.
I vostri animali domestici sono benvenuti, è importante però che siano ben ammaestrati e non disturbino la quiete della Fattoria.

 

Come raggiungere La Fattoria dell'Autosufficienza

Mappa Google:

https://www.google.it/maps/place/La+Fattoria+dell%27Autosufficienza+sarl/

Coordinate GPS:

43°51'38.4"N 11°56'54.2"E


In Macchina:

1. Uscita E45 (Ravenna-Orte) San Piero in Bagno, svoltare a sinistra (Via Monte Granelli/SP138 verso SP26). Proseguire verso il centro di San Piero in Bagno (direzione Bagno di Romagna).

2. Girare a destra in Via Antonio Gramsci, all'indicazione Santuario di Corzano. Sulla destra si trova il gommista, appena prima del BAR-Albergo Turismo.

3. Proseguire per altri 500m fino al superamento di un ponte, girare a destra all’incrocio di via Giuseppe Verdi, salendo su per la montagna.

4. Proseguire per circa 3,5 km su questa strada, attraversando subito un secondo piccolo ponte e seguendo i cartelli Rio Salso (la strada è sempre asfaltata fino dopo la Fattoria, non deviate su strade bianche/sterrate).

5. Dopo i 3,5 km di salita, all'unico bivio con 2 strade asfaltate che troverete lungo la strada, svoltare a sinistra anche se le indicazioni Rio Salso indicano a destra.

6. Dopo circa 200 metri sulla destra, troverete il cancello verde della fattoria con apposito cartello di benvenuto.

Con il Navigatore Satellitare:

La maggior parte dei navigatori satellitari permettono nella località di inserire Paganico (comune di Bagno di Romagna).
Sarà sufficiente inserire la località senza alcuna via e 50 mt prima dell'arrivo sulla destra troverete il cartello "Fattoria dell'Autosufficienza".
Nel caso il vostro navigatore non riconosca la località, inserite come destinazione San Piero in Bagno, e una volta arrivati, seguite le indicazioni sopra.

Mezzi Pubblici: Treno + Bus:

La Fattoria si trova a Paganico, a 3.5 km dal paese di San Piero in Bagno (FC).
Non ci sono mezzi pubblici che percorrono la strada da San Piero in Bagno a Paganico (circa 3.5 km in salita), è però possibile chiederci un passaggio dal paese fino alla Fattoria, inviando un'e-mail a info@autosufficienza.it. Cercheremo di organizzarci per "venirvi incontro".

Percorso: STAZIONE di CESENA -> CESENA PUNTO BUS -> bus 138 per Balze -> Fermata San Piero/AGIP

  • TRENO: arrivo alla STAZIONE DI CESENA
  • BUS: usciti dalla STAZIONE DI CESENA si attraversa la strada e ci si trova al CESENA PUNTO BUS.
  • CHIEDERE PER Linea 138 Cesena – Balze oppure per BAGNO DI ROMAGNA
  • SCENDERE alla fermata San Piero in Bagno, preferibilmente al distributore AGIP

 
ORARI DEI BUS CESENA - SAN PIERO IN BAGNO / SAN PIERO IN BAGNO - CESENA

Qui orari e percorso:
http://www.startromagna.it/downloads/orari/Cesena_Extra_Linea_138.pdf

LINEA ROMA-RAVENNA
Esiste anche una compagnia interregionale che fa il percorso Roma - Ravenna 2 volte al giorno. Per maggiori info visita:

http://sulga.it/autolinee.php

Approfondimento

Il docente, Luigi Lisi, insegna ai partecipanti teoria e pratica della costruzione di un pannello fotovoltaico, acquistando solo le celle e utilizzando materiali di recupero. Luigi inoltre fornisce le conoscenze ed esempi relativi a come rendere indipendente a livello energetico la propria casa o il proprio "progetto".
Di seguito alcune domande che abbiamo posto a Luigi.

È possibile per chiunque costruirsi il proprio pannello fotovoltaico o è necessario essere elettronici o elettricisti?
Ho fatto tanti corsi in giro per l'Italia e devo dire che tutte le persone che ho seguito, anche quelle che non avevano una grande manualità e destrezza, sono riuscite senza difficoltà a portare a termine il lavoro.
Tutti sono in grado di autocostruirsi un pannello fotovoltaico, senza bisogno di essere elettronici o elettricisti.

Cosa serve per autocostruire un pannello fotovoltaico?
Il materiale che ci serve per autocostruire il pannello è di uso comune e di facile reperibilità.
Abbiamo bisogno dei seguenti attrezzi: uno stagnatore da 40 o 60 watt, dello stagno, delle forbici, una pistola per il silicone con silicone neutro, una superficie piana da usare come banco da lavoro.
Per quel che riguarda il materiale di consumo ci servono: schede fotovoltaiche, nastro ribbon (un nastro di rame trafilato pre-stagnato), un disossidante che si trova in pennarellini (Flux) che serve per aiutarci a stagnare le striscioline di ribbon sulle schede, lastre di vetro.

Dove possiamo acquistare attrezzi e materiali?
Per gli attrezzi possiamo rivolgerci a qualsiasi ferramenta o negozio Brico.
Per quel che riguarda i materiali, le schede, il ribbon e il Flux possiamo provare ad acquistarli presso una ditta che costruisce pannelli nella nostra zona, oppure possiamo acquistare in rete.
Per quel che riguarda il vetro, io mi rifornisco gratuitamente presso aziende che producono infissi: per loro il vetro è un materiale di scarto e devono pagarne lo smaltimento, per cui sono ben felici che qualcuno li alleggerisca di un costo, recuperando direttamente il materiale.

Oggi che i prezzi dei pannelli fotovoltaici si sono molto abbassati è ancora conveniente autocostruirli?
Bella domanda. Prima di tutto dobbiamo capire cosa vuol dire conveniente.
Fino a pochi anni fa il rapporto tra acquisto e autoproduzione, in termini monetari era 4 a 1, per cui l'autoproduzione risultava molto conveniente. Ora siamo su 2 a 1: acquisto a 200 e autocostruisco a 100.
Voglio precisare che parlo di pannello e non di impianto, perché in questo caso bisognerebbe fare ulteriori distinguo.
Nel costo del pannello autocostruito non contemplo il tempo impiegato, così come non hanno una controparte economica il divertimento e la soddisfazione di aver fatto un lavoro con le proprie risorse ed energie.
Inoltre in un pannello autocostruito posso sempre andare a "mettere le mani": so come è fatto e posso ripararlo con facilità.

Quali sono i problemi legati alle energie da fonti rinnovabili e quali sono i migliori sistemi di accumulo dell'energia?
Il problema legato alle rinnovabili è la non costanza delle fonti: sole e vento non sono continui 24 ore su 24. Per questo, per evitare l'accumulo di energia in batteria, devo cercare di modificare le mie abitudini e utilizzarla nei momenti di massima produzione.
Un sistema che conosco e che ritengo all'avanguardia (da anni sono impegnato in un progetto sul tema) per la produzione e lo stoccaggio di energia pulita è quello di usare l'energia che ho in più nei momenti di massima produzione per scomporre l'acqua in ossigeno e idrogeno.
L'idrogeno può essere stoccato e utilizzato quando serve come combustibile (caldaie e fornelli), carburante per un motore, utilizzato in celle a combustibile per la produzione di energia elettrica.

Cosa ne pensi dell'impatto ambientale di pannelli fotovoltaici e impianti eolici?
Penso che sia un tema molto strumentalizzato.
È vero che c'è stato un utilizzo non corretto di questi impianti (penso ai "campi" a terra di fotovoltaico o alle pale eoliche montate su larga scala), ma dobbiamo vedere quali sono le alternative.
Le alternative al momento sono ancora il petrolio, il carbone e il nucleare, e tutto questo è molto, molto peggio del danno ambientale prodotto da impianti rinnovabili di grandi dimensioni.

È possibile staccarsi completamente dalla rete elettrica e non pagare più le bollette dell'elettricità? Hai qualche esempio?
Sì, anche se dobbiamo fare un po' di considerazioni.
È tutto molto legato alle nostre credenze e abitudini. Possiamo realizzare degli impianti a uso domestico da fonti rinnovabili in grado di soddisfare le esigenze di consumo di energia elettrica di una famiglia: dobbiamo solo pensare a una revisione delle nostre abitudini, come dicevo più sopra. Ma si può andare oltre: l'ecovillaggio Il Giardino della Gioia, sul Gargano ha realizzato nel 2010, in autocostruzione, un proprio impianto che produce un kw ogni ora in caso di sole. Il primo passo da fare, secondo me, è fare degli interventi integrativi che, andandosi ad accumulare, si sostituiscono, nel tempo, alla rete elettrica, che diventa inutile.


Vi aspettiamo con entusiasmo!
  

 

RelatoriLuigi Lisi
OrganizzatoreLa Fattoria dell'Autosufficienza
DataDa Venerdì 29 a Domenica 31 Luglio 2016
LuogoLa Fattoria dell'Autosufficienza - Paganico, Bagno di Romagna (FC)
Lo trovi in#Autoproduzione, orto e natura

Prenotazione e metodi di pagamento

Come procedere alla prenotazione:

  • Clicca il pulsante "Prenota!" in alto vicino al prezzo.
  • Inserisci i nomi dei partecipanti.
  • Se hai concluso i tuoi acquisti vai alla cassa.
  • Se non sei già cliente di macrolibrarsi.it occorre procedere all' inserimento dei dati richiesti.
  • Solo dopo questi passaggi è possibile selezionare la modalità di pagamento e confermare i vostri acquisti.

Macrolibrarsi accetta i seguenti METODI DI PAGAMENTO:

Golden Books s.r.l. incassa in nome e per conto dell'Associazione La.Ri.Co.

Per ulteriori informazioni

Per recesso entro 16 giorni dalla data dell'evento il rimborso è totale e verrà effettuato tramite bonifico bancario.

Per recesso dal 15° all'8° giorno prima dell'evento il rimborso verrà corrisposto per l'intero ammontare versato in un buono acquisto spendibile sul sito di Macrolibrarsi.

Per recesso dal 7° al giorno prima dell'evento il rimborso verrà corrisposto per il 50% dell'ammontare versato in un buono acquisto spendibile sul sito di Macrolibrarsi.

Per recessi oltre tali termini non è previsto alcun rimborso.

I termini di recesso sono previsti per gli ingressi agli eventi, eventuali spese di prenotazione su trasporti e alloggi non sono rimborsabili.

Golden Books si riserva la facoltà di annullare il titolo d’ingresso e un ordine di acquisto eseguito in ogni momento per motivi tecnici e/o organizzativi.

La Fattoria dell'Autosufficienza - Paganico, Bagno di Romagna (FC)

Paganico, Bagno di Romagna (FC)

Apri su Google Maps

Luigi Lisi

Luigi Lisi ha ricoperto il ruolo di tecnico per diverse grosse case automobilistiche e motociclistiche.Lavora su impianti elettrici speciali civili ed industriale ed è appassionato ricercatore... Leggi di più...

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste