Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Altri clienti hanno acquistato anche...



Fascia Portabebe' - Blu

La culla ideale per neonati



Prezzo di listino: € 95,00
Prezzo: € 47,50
Risparmi: € 47,50 (50 %)
Tutti i prezzi includono IVA
Formati alternativi
Formato Prezzo


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 2 disponibili: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 5 ore 13 minuti.
    Consegna stimata: Martedì 6 Dicembre
  • Guadagna punti +48

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Modificato in data 11 Novembre 2016. Questo prodotto, avente nome Fascia Portabebe' - Blu (530x75 Cm), prodotto da Cotonea - Cotone Naturale Biologico, si trova nella categoria Mamma e bimbo e si trova nella sottocategoria Telo Portabebé. Questo articolo nei nostri magazzini è in "Disponibilità: Immediata". Il costo del prodotto è di Euro 47,50.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Un telo forte e resistente , 100% cotone diponibile in diversi colori e motivi

Il telo permetterà a mamma e papà di portare con se il proprio bambino e tenerlo caldo e protetto

Cosa possiamo offrire di meglio ai nostri piccoli che portarli vicino al nostro corpo?

In tutte le culture naturali i bambini sono sempre stati portati con un telo portabébé, e le mani di mamma o papà rimangono libere.

Il filato per il telo è stato studiato appositamente e il tessuto è molto robusto e non ha cedimenti.

A ogni telo sono allegate le istruzioni per l'uso.

Questa fascia è adatta per portare i bambini dalla nascita fino ai 12 kg di peso.

Istruzioni per l'uso del telo portabebé.

1) Mettere il telo dietro la vita in modo che le due estremità abbiano la stessa lunghezza.

2) Portare il telo in avanti e incrociarlo sul petto. Fare scendere le due estremità del telo dalle spalle verso la schiena.

3) Incrociare il telo lungo la schiena e tirare le estremità sul davanti.

4) Annodare le due estremità.

5) Tirare l'incrocio del telo dal petto verso il basso.

6) Aprire a ventaglio la parte più interna del telo.

7) Collocare il bebé all'interno del telo aperto a ventaglio.

8) Posizionare il bebé in modo che il peso del piccolo stia sull'incrocio del telo e allargare anche l'altro lembo di telo.

9) Allargare la parte di telo in cui si trova la testina del bebé facendo scendere il telo dalla spalla fino alla parte superiore del braccio.

10) Ora il bambino ha la sua culla comoda e sicura.

Approfondimenti Link

Che cos'è il Babywearing?

Il Babywearing, cioè il "portare i bambini addosso" con fasce o altri supporti porta bebè, non è soltanto un modo comodo di tras-portarli.

Si tratta, in primis, di una pratica antica e da sempre usata in molte culture nel mondo per spostarsi insieme ai propri bambini in modo pratico e sicuro.

Ma oggi rappresenta anche una vera e propria modalità di cura e maternage adatta a crescere i propri bambini.

Modalità che, qui in occidente, nell'ultimo decennio sta godendo di una riscoperta e di una decisa rivalutazione.

Quella in cui oggi ci troviamo a vivere è una cultura "a basso contatto".

Pian piano e in contro-tendenza, si sta riscoprendo il valore e l'importanza di un approccio "ad alto contatto" che riconosce, rispetta e risponde diversamente ai bisogni di ciascuno.

In quest'ottica, il genitore si pone in atteggiamento di ascolto e disposizione rispetto ai bisogni primari del figlio. E il bambino, da parte sua, trova risposta immediata ai suoi bisogni di contatto, calore, nutrimento e affetto con risvolti positivi sul suo sviluppo psicofisico e relazionale.

Il ritorno all'essenzialità è un trend cui stiamo assistendo in diversi settori della nostra realtà quotidiana, e il Babywearing è un esempio di questa tendenza...

Quali sono i vantaggi del "portare" per mamme, papà e bambini?

"Portare i bambini" è un atto di accudimento naturale e istintivo.

Questo è dimostrato da diverse caratteristiche osservate sia nel bambino che nella madre che inducono a ritenere che il neonato si sia adattato, nel corso dei secoli, alla condizione di "portato".

Secondo questa visione, il "portare" è il comportamento biologico della nostra specie in risposta ai bisogni di protezione, calore e nutrimento della prole.

E' la soddisfazione di questi bisogni primari che garantisce una crescita ottimale dei cuccioli. E i vantaggi di questa pratica sono numerosi per entrambi, portato e portatore.

Per il neonato l'essere portato (in braccio o con uno supporto porta bebè che ne rispetti la fisiologia) significa sperimentare innanzitutto l'esperienza del continuum e soddisfare il bisogno primordiale di prossimità con la madre durante l'esogestazione.

Il cucciolo d'uomo, infatti, nasce immaturo e da lei fortemente dipendente.

Grazie al Babywearing, il neonato può sperimentare sensazioni molto simili a quelle vissute nel ventre materno: contenimento, calore, rumori familiari, movimento ritmico, nutrimento. Tutte sensazioni che contribuiscono al suo benessere e che lo predispongono ad un corretto e fisiologico sviluppo.

Il neonato, inoltre, riceve stimolazioni visive, uditive, cinestesiche filtrate dalla vicinanza dell'adulto.

Questa condizione favorisce uno sviluppo psicofisico ottimale per il piccolo, che può così partecipare alla vita sociale della famiglia nel rispetto delle esigenze e degli spazi di ciascuno.

Inoltre, con questa "intima" vicinanza, la madre impara a riconoscere immediatamente i suoi segnali e ad essere in empatia con lui, soddisfandone prontamente i bisogni.

Il portatore (colui che porta il bimbo: la mamma, il papà o la persona che accudisce il piccolo) ha le mani libere e può dare la giusta dose di attenzioni ai fratelli o portare a termine le proprie incombenze quotidiane con più semplicità.

Questo, oltre all'evidente risvolto pratico, è dovuto al fatto che i bambini portati, sentendosi al sicuro, sono sereni, piangono meno e si addormentano facilmente.

Concludo facendo notare che "portare" favorisce la costruzione, la crescita e la sperimentazione del legame di attaccamento con mamma e papà, grazie alla sicurezza e alla fiducia risultati della vicinanza fisica, emotiva e comunicativa.

Soprattutto per i padri, il Babywearing è un'ottima occasione per sperimentarsi, sentirsi importanti, partecipare ai nuovi bisogni della famiglia e costruire un legame affettivo col proprio bambino fin dalla nascita.


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste