Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Tutte a Casa

(Storie di donne, di adolescenti e di bambine)

Francesco Provinciali



Prezzo: € 8,00


Modificato il 12 Novembre 2016 - Questo libro, dal nome Tutte a Casa, ideato da Francesco Provinciali, è stato inserito nella categoria Attualità e temi sociali e ha come oggetto Saggistica sulle donne. Pubblicato da Erga Edizioni e edito nel mese di Giugno 2010 , in questo momento è in "Fuori Catalogo". Il valore del libro è pari a € 8,00.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

l tema della condizione femminile non è nuovo, non appartiene solo alle riflessioni della sociologia più recente, alle derive che si esprimono nei movimenti, nei dibattiti e nelle lotte di emancipazione.

Chiunque si avvicini con onestà intellettuale a questo argomento vi ritrova tendenze millenarie, antiche, radicate:la stessa mitologia ci ha consegnato archetipi culturali, cioè idee, immaginazioni, figure – della donna come incarnazione della corporeità, della tentazione e nello stesso tempo della fragilità, dell’insidia, della sottomissione alla violenza dell’uomo in quanto espressione di una condizione originale, nativa, quasi istintiva.

Donna fonte di vita e donna fonte di peccato: questa è forse l’icona più radicata nell’immaginario collettivo, da sempre.

Questa premessa inquadra brevemente una concezione storicamente scontata di inferiorità, difficile da scalfire e superare, quasi atavica, di cui il fenomeno della prostituzione è uno degli aspetti più rilevanti e tangibilmente accertati.

Ciò che il lettore trova in questo libro non intende espressamente contribuire alle argomentazioni proprie della denuncia sociale, alla stesura di statistiche o ad un approccio che studi l’etica sociale del problema.

L’autore si affida alla narrazione di vicende umane, a storie brevi ma intense o accenna a condizioni esistenziali problematiche sulle quali non è difficile per chi legge esercitare un atto di intuizione e lo fa con lo scopo esclusivo di suscitare sentimenti, di ispirare riflessioni, di maturare il senso di umanità.

Un libro lontano dai facili moralismi che non stimola giudizi ma coinvolgimenti emotivi per capire e far capire che nelle pieghe di ogni storia c’è posto per una gamma infinita di sentimenti: dall’ironia, alla pietà, alla vergogna, all’abiezione fino all’orrore.

E che la soluzione – se mai ce ne sarà una – non consiste nel ricacciare “tutte a casa” ma nell’aprire i cuori e le coscienze alla benevolenza, al rispetto e alla umana comprensione della vita altrui.

Il tema della condizione femminile non è nuovo, non appartiene solo alle riflessioni della sociologia più recente, alle derive che si esprimono nei movimenti, nei dibattiti e nelle lotte di emancipazione.Chiunque si avvicini con onestà intellettuale a questo argomento vi ritrova tendenze millenarie, antiche, radicate:la stessa mitologia ci ha consegnato archetipi culturali, cioè idee, immaginazioni, figure – della donna come incarnazione della corporeità, della tentazione e nello stesso tempo della fragilità, dell’insidia, della sottomissione alla violenza dell’uomo in quanto espressione di una condizione originale, nativa, quasi istintiva.

Donna fonte di vita e donna fonte di peccato: questa è forse l’icona più radicata nell’immaginario collettivo, da sempre.Questa premessa inquadra brevemente una concezione storicamente scontata di inferiorità, difficile da scalfire e superare, quasi atavica, di cui il fenomeno della prostituzione è uno degli aspetti più rilevanti e tangibilmente accertati.

Ciò che il lettore trova in questo libro non intende espressamente contribuire alle argomentazioni proprie della denuncia sociale, alla stesura di statistiche o ad un approccio che studi l’etica sociale del problema.L’autore si affida alla narrazione di vicende umane, a storie brevi ma intense o accenna a condizioni esistenziali problematiche sulle quali non è difficile per chi legge esercitare un atto di intuizione e lo fa con lo scopo esclusivo di suscitare sentimenti, di ispirare riflessioni, di maturare il senso di umanità.Un libro lontano dai facili moralismi che non stimola giudizi ma coinvolgimenti emotivi per capire e far capire che nelle pieghe di ogni storia c’è posto per una gamma infinita di sentimenti: dall’ironia, alla pietà, alla vergogna, all’abiezione fino all’orrore.

E che la soluzione – se mai ce ne sarà una – non consiste nel ricacciare “tutte a casa” ma nell’aprire i cuori e le coscienze alla benevolenza, al rispetto e alla umana comprensione della vita altrui.

EditoreErga Edizioni
Data pubblicazioneGiugno 2010
FormatoLibro - Pag 115 - 15x21
Lo trovi in#Saggistica sulle donne

Francesco Provinciali nato a Genova, vive e lavora in Lombardia. È stato insegnante, Direttore Didattico e -da venti anni- svolge la funzione di Ispettore del Ministero dell’Istruzione,... Leggi di più...


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste