Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Terra Nuova - Novembre 2016 - n. 321

Dal 1977 il mensile per l'ecologia della mente e la decrescita felice

Novità


Prezzo: € 4,00


Aggiungi ai preferiti

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

In questo numero di Novembre troviamo un articolo su come educare con la comunicazione non violenta e nuove ricette per le zuppe d'autunno

In primo piano:

  • Educazione e Comunicazione Non Violenta
  • Metodo Gerson
  • Permacultura: l'eredità di Bill Mollison
  • Ecovillaggi: nuovi progetti
  • Impariamo ad Amare
  • No Fertilityday
  • Zuppe d'autunno 

Editoriale

Sono ormai mesi che l'attenzione dei media e l'impegno dei nostri politici sono concentrati sull'imminente scadenza referendaria.

Il paese appare diviso, così come sono spaccate al loro interno maggioranza e opposizione. Nel grande frastuono di slogan, proclami e accuse lanciati da una parte e dall'altra, si ha la sensazione che comunque vada a finire sia stata sprecata una buona occasione.

C'è sicuramente bisogno di ridurre i costi della politica e di velocizzare l'iter per l'approvazione delle leggi, ma la riforma della Costituzione, così com'è stata proposta, rischia di portare più danni che vantaggi: è vero, si riducono i costi del Senato, ma solo di poco; invece di diminuire, cresce la probabilità d i conflitti di competenza tra Camera e nuovo Senato e tra Stato e Regioni; infine vengono ridimensionati drasticamente i poteri delle autonomie locali e accresciuto, grazie anche alla nuova legge elettorale, il potere nelle mani del Governo, di un solo partito e di un solo leader.

Mentre la maggioranza si disfa e destra e sinistra si confondono a favore del Sì o del No, c'è una parte del paese che fa le valigie perché non trova possibilità di lavoro in Italia.

Nel 2015 sono stati oltre 107 mila gli italiani espatriati in cerca di fortuna: 6232 in più rispetto al 2014.

A partire sono soprattutto i giovani tra i 18 e i 34 anni.

Non è un fenomeno nuovo, ma negli ultimi dieci anni la fuga all'estero ha registrato un'impennata preoccupante: +54,9%.

Un'emorragia dolorosa, che porta intelligenza, creatività e forza lavoro di qualità lontano dai nostri confini.

D'altra parte, che fiducia possono avere i nostri giovani nei confronti di un governo che di fronte a un tasso di disoccupazione giovanile tra i più elevati d'Europa, non trova niente di meglio che rispolverare la vecchia chimera del ponte sullo Stretto di Messina?

L'opera pubblica per eccellenza, panegirico di tutti i mali. Una fenice ingegneristica che dagli anni Sessanta a oggi viene ripescata regolarmente da governi in crisi di consenso e leader in cerca di voti facili. U n miraggio che sa di già visto: la promessa di 100 mila posti di lavoro.

Più di 33 nuovi occupati per ogni metro di ponte!

Un volo pindarico che supera di diverse lunghezze le prodezze di Getto

La Qualunque portato sugli schermi da Antonio Albanese.

Ci chiediamo con quale spirito i giovani costretti a espatriare per lavoro, e più in generale gli oltre 4,8 milioni di italiani che vivono all'estero, si recheranno presso i nostri consolati per votare la riforma della Costituzione di un paese che, pur essendo fondato sul lavoro, non è riuscito a garantire loro un futuro dignitoso.

Sommario completo:

In primo piano - Addio al padre della permacultura

Ricordiamo Bill Mollison, lo scienziato australiano che ha fondato il movimento della permacultura. Una persona difficile quanto geniale, che ci ha insegnato a osservare e progettare sistemi sostenibili.

Permacultura - La permacultura in Italia: un fenomeno in pieno fermento

Partendo da un bilancio della scorsa convergenza europea di Bolsena, Massimo Candela, presidente dell'Accademia italiana di permacultura, tratteggia lo stato dell'arte della permacultura oggi.

Agricoltura - Piante che curano le piante

Per la concimazione e la difesa di frutti e ortaggi è possibile utilizzare con successo preparati fitoterapici completamente atossici. Ecco come.

Alimentazione e Salute - Ritrovare la salute con il metodo Gerson

Si sta diffondendo anche in Italia l'approccio preventivo e terapeutico ideato dal medico tedesco Max Gerson: un regime alimentare a base quasi completamente vegetale, con succhi freschi e crudi e integratori naturali.

L'intervista - Corbucci: la materia è intelligente

La strada per la salute è quella indicata dalla natura. Il fisico nucleare Massimo Corbucci lavora oggi soprattutto come medico nella riabilitazione. Secondo la sua idea, l'autoguarigione in molti casi è più efficace dell'intervento chirurgico.

Ricette - Zuppe: tutto il sapore dell'autunno

Ortaggi, legumi, cereali e spezie si sposano con gusto e fantasia in minestre e vellutate. E con l'arrivo del freddo, non c'è niente di meglio per regalarci calore e salute.

Nuova Educazione - Educare con la Comunicazione Non Violenta

L'idea di pedagogia non direttiva di Jean-Philippe Faure permette di costruire relazioni e cambiare paradigmi. Per un nuovo sguardo al senso dell'educazione.

L'opinione - Fertilityday: donne scadute

L'ultima campagna del Ministero della salute per incentivare le nascite in Italia ha sollevato in maniera trasversale critiche e indignazione. Verena Schmid, ostetrica e docente internazionale, prova a spiegarci perché il fertility day ha ferito così profondamente tutte le donne. Uno scritto appassionato per aprire una riflessione sulle reali difficoltà di chi oggi desidera avere un figlio.

All'aria aperta - Alla scoperta del nordic walking

Non basta impugnare due bastoncini: il nordic walking è un'attività motoria all'aria aperta che ci aiuta a ritrovare l'equilibrio e a impiegare tutta la muscolatura. Un valido supporto per la riabilitazione, la preparazione atletica e per ritrovare il contatto con la natura.

Esperienze - Progetto X: l'antispecismo diventa body art

L'attivismo antispecista, contro lo sterminio e la sofferenza degli animali, prende la strada dell'arte. Alfredo Meschi ha scelto di mettere in gioco il proprio corpo e ha iniziato una tournée di grande impatto emotivo.

Vivere insieme - Ecovillaggio? Eccovi un assaggio!

Tavole rotonde, dibattiti, nuovi progetti, più consapevolezza e nuove energie. Tra importanti passaggi di testimone e matrimoni a sorpresa, quest'anno il raduno annuale della Rete italiana villaggi ecologici ha regalato ai tanti partecipanti momenti di condivisione indelebili.

Ricerca interiore - Sri Mooji: meglio eterni che giovani

C'è uno spazio sacro e immensurabile all'interno di ogni uomo. Sri Mooji, maestro spirituale advaita-zen di origine giamaicana, ci insegna a guardare in noi stessi per scoprire la nostra essenza immortale e vivere felici e in pace.

Nuovi paradigmi - Imparare ad amare

L'amore ha bisogno di impegno e attenzione, solo così possiamo costruire relazioni sane e mature. Ma imparare ad amare non serve solo a vivere bene in coppia, serve anche a riscoprire l'amore per se stessi, per i figli, la natura, per gli altri esseri viventi. Ce lo insegna Nives Favero, psicologa e psicoterapeuta, autrice del libro Amare senza farsi male.

EditoreAam Terra Nuova Edizioni
Data pubblicazioneOttobre 2016
FormatoRivista - Pag 100 - 19,5x27,5
Lo trovi in#Terra Nuova


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste