Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Altri clienti hanno acquistato anche...



Terapia Craniosacrale Biodinamica

Versione nuova

Michael J. Shea


(2 recensioni2 recensioni)


Prezzo: € 54,00

42 visitatori hanno richiesto di essere avvisati

Prodotti simili

Aggiornato il 25 Novembre 2016 - Questo libro ha come titolo Terapia Craniosacrale Biodinamica, stilato da Michael J. Shea, ha come tema Massaggi e Trattamenti, fa parte della sottocategoria Terapia Craniosacrale. Stampato dalla casa editrice Somatica Edizioni ed edito in data Dicembre 2009 , in questo momento è in "Fuori Catalogo". Questo libro costa € 54,00.

42 visitatori hanno richiesto di essere avvisati

Prodotti simili

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Questo libro mette in primo piano il principio evangelico “Medice, cura te ipsum” (medico, cura te stesso) che, applicato alla biodinamica craniosacrale comporta la capacità dell’operatore di provare fisicamente compassione ed un profondo senso di quiete nel cuore.

La biodinamica craniosacrale diventa allora, come sostiene Michael Shea nel corso delle oltre 300 pagine del libro, anche una forma d’arte o di preghiera che può essere usata da tutti gli operatori in terapia manuale, (sarebbe lungo farne l’elenco) ma anche da psicologi, da chi si occupa di prenatale e nascita, e in generale da tutti coloro che operano nel campo della Cura e della Salute.

Il testo fornisce una ampia documentazione sulla storia e sulle frontiere più avanzate della ricerca nel campo dei rapporti corpo (fisiologia), mente (sistema nervoso sociale) e ambiente (spazio), mettendo a confronto quelle che sono considerate discipline diverse, ma che in realtà sono frutto delle stesse intuizioni e dei medesimi principi base.

Così lo studio della biodinamica si collega e si relaziona con lo studio dello sviluppo embrionale, della psicologia del profondo e della vita prenatale, dell’osteopatia, della teoria del trauma, del rolfing, del misticismo e della scienza quantica.

Il libro diventa uno strumento prezioso sia per chi conosce e pratica il craniosacrale, che per chi vi si accosta per la prima volta. La descrizione delle abilità di base per la percezione dei movimenti del corpo fluido, le cosiddette Maree e la Respirazione Primaria come agenti della salute e dell’integrità del corpo, sono una guida e uno stimolo alla conoscenza e un supporto fondamentale per la pratica. Un contributo importante del lavoro di Michael Shea è nel campo dell’ostetricia e della pediatria, che sono sempre più in primo piano nella visione della medicina olistica, sia per la prevenzione che per la ricerca dell’origine della salute e della malattia.

Il lavoro con le gestanti, con i neonati e bambini è un territorio fondamentale di applicazione della biodinamica craniosacrale, dove esperienze cliniche e ricerca si stanno sempre più concentrando. La relazione cliente-terapeuta messa a confronto con la relazione madre-bambino sottolinea la primarietà e la delicatezza del ruolo dell’operatore e crea dei presupposti teorici di base per l’elaborazione di un’etica professionale nel campo delle discipline manuali.

L’accento sulla struttura e sulla funzione della linea mediana come centro del cuore e del corpo aiuta a definire con chiarezza la Biodinamica Craniosacrale distinguendola da ogni altra forma di terapia Craniosacrale.

Approfondimento

Il Concetto Craniale, come lo vedevano Sutherland e i suoi studenti, prendeva in prestito i termini biblici per dar conto delle esperienze sensoriali che si verificavano nel corpo e nella stanza dei trattamenti, perciò, per spiegare il concetto di Sistema della Respirazione Primaria, è appropriato iniziare con la citazione della Genesi “…. All’inizio la terra era priva di forma e vuota”.

Il termine vuoto implica assoluta vacuità e spazio senza contenuto, ma anche l’essere assolutamente liberi da costrizioni mentali causate dal comportamento passato. In altre parole, si tratta di una vacuità completa e totale, fisicamente dal punto di vista della Bibbia e mentalmente dal punto di vista del Buddismo. È bene chiarire che io non sto suggerendo che la terapia craniosacrale biodinamica sia allineata con la storia biblica della creazione o con il Buddismo. Piuttosto, sto tentando di spiegare ciò che generazioni e generazioni di operatori hanno riferito e, come il lettore può vedere, sto prendendo in prestito anche da altre tradizioni spirituali allo scopo di abbracciare un’ampia gamma di esperienze sensoriali che gli operatori riferiscono durante i trattamenti. Il linguaggio della fisiologia relativo all’esperienza sensoriale non si presta completamente per descrivere le esperienze biodinamiche.

Gli operatori invece usano spesso un linguaggio mitico o immaginativo per descrivere la loro esperienza. Credo che la comunità collettiva debba ancora trovare un linguaggio atto a descrivere il senso del corpo come un mezzo fluido. Di conseguenza, sia i clienti sia gli operatori si rivolgono inizialmente al linguaggio spirituale della tradizione in cui sono cresciuti o che hanno studiato. L’esperienza dei fluidi è un’esperienza soggettiva e gli operatori hanno l’obbligo di aiutare i loro clienti a scoprire il senso dei loro fluidi e i modi per descrivere la loro esperienza interiore. Spesso invito i miei studenti a scegliere la propria mitologia della creazione ponderatamente e cercare di attenersi a quella storia se possono, specialmente di questi tempi.

La Biodinamica Craniosacrale è basata sulla percezione di una saggezza esterna che entra nel corpo e si muove nei fluidi del corpo (Respirazione Primaria). La Respirazione Primaria è una forza profonda e interna e dirige se stessa verso la guarigione. Non può essere diretta dall’operatore, ma costui può sincronizzarsi con la sua intenzione.Se l’Operatore sa qual è l’intenzione della Respirazione Primaria è possibile aumentare questa intenzione di guarigione.

L’intenzione della Respirazione Primaria è creare la guarigione, ma ciò che realmente fa è semplicemente creare. La Respirazione Primaria è la forza principale nei fluidi dell’embrione e dice alle cellule come si devono differenziare e dove dirigersi. L’embrione è fatto di fluidi al 90%. Il movimento di questi fluidi cambia la forma delle cellule. La forma delle cellule dipende dalla posizione che esse hanno nell’embrione.

Il movimento della Respirazione Primaria è la causa della crescita e della differenziazione delle cellule. Il modello Biodinamico viene definito anche Modello Metabolico. Nell’embrione, prima della fisiologia e prima della struttura anatomica ci sono campi di attività metabolica. L’embrione ha 8 campi di attività metabolica: il primo e il più importante è quello direttamente coinvolto nella ignizione della nascita.

La respirazione è considerata la prima funzione (se manca per qualche minuto si muore) di conseguenza in biodinamica e in osteopatia si parla del primo respiro del neonato (che utilizza l’80% della capacità polmonare dell’adulto per farlo!).

Il trattamento biodinamico inizia e termina con la Respirazione Primaria. Il primo respiro è progettato per essere sincronizzato con l’Inspirazione Primaria, perché il bambino quando nasce deve portare la consapevolezza fuori dal corpo e quando fa il primo respiro deve far tornare la consapevolezza dentro di sé. Molti non hanno avuto questa ignizione alla nascita (parto ospedalizzato, medicalizzato, cesareo, ecc.).

Tutte le funzioni dell’adulto vengono già esercitate nell’embrione. La prima funzione è la respirazione: il primo campo metabolico dell’embrione umano è il campo della suzione.

Quando l’ovulo viene fecondato inizia un movimento di respirazione. Nella tecnica del serpente le mani sono in contatto contemporaneamente con la respirazione dell’embrione, quella del neonato e quella dell’adulto.

Applicazione

Il serpente è la più antica simbologia per l’energia della terra. Il serpente è anche la notocorda.

1) sincronizzarsi con la propria Respirazione Primaria,

2) mettere le mani sotto la cassa toracica, una all’inizio delle vertebre toraciche (T1, T2, T3, ecc) l’altra alla fine (fino a T12). La colonna vertebrale poggia sul centro dei palmi delle mani.

3) sentire l’antica saggezza della respirazione (non fermarsi a sentire le coste, i polmoni, ecc, ma andare più in profondità fino ad arrivare alla prima volta che il respiro è apparso sulla terra)

4) ad ogni respiro vedere se si riesce a percepire un’immagine

5) sentire la Respirazione Primaria sotto la respirazione toracica (durante l’inspirazione primaria la linea mediana si accorcia – durante l’espirazione primaria la linea mediana si allunga)

La marea lunga è diversa dalla Respirazione Primaria, ma ha lo stesso ritmo. La marea lunga è all’esterno, viene dall’orizzonte e quando incontra un sistema biologico diventa Respirazione Primaria dentro quel sistema biologico. Questo genera il campo metabolico dell’embrione che porta con sé la matrice della forma e della funzione.

Non c’è nessuna matrice per la forma e per la funzione all’interno dei geni. Questa matrice si trova unicamente nel campo metabolico dell’embrione, poi avviene una condensazione della struttura e da questa derivano DNA e RNA.

Tutto ciò rappresenta il concepimento, l’interezza e la matrice che, insieme ai campi metabolici, sono ancora presenti nell’adulto. Quindi noi sincronizziamo la nostra attenzione con il movimento del campo metabolico, che è la Respirazione Primaria.

EditoreSomatica Edizioni
Data pubblicazioneDicembre 2009
FormatoLibro - Pag 327 - 21x30
NoteAllegato il poster "embriologia umana"
Lo trovi in#Terapia Craniosacrale
Michael J. Shea

Michael J. Shea, Ph.D ha studiato il Concetto Craniale per trent’anni ed insegnato psicologia somatica, lavoro mio-fasciale, manipolazione viscerale e craniosacrale negli USA ed in Europa. La sua... Leggi di più...


voto medio su 2 recensioni

0
2
0
0
0

Recensione in evidenza


antenore Acquisto verificato

libro molto interessante per un operatore...

libro molto interessante per un operatore craniosacrale :porta nuovi punti di vista e approfondisce tematiche che nel corso di formazione base vengono solo accennate. Forse un pò troppo impegnativo per chi sente di rafforzare l'aspetto didattico durante il primo periodo di apprendimento.

Le 2 recensioni più recenti


icona

antenore
Acquisto verificato

libro molto interessante per un operatore...

libro molto interessante per un operatore craniosacrale :porta nuovi punti di vista e approfondisce tematiche che nel corso di formazione base vengono solo accennate. Forse un pò troppo impegnativo per chi sente di rafforzare l'aspetto didattico durante il primo periodo di apprendimento.

(0 )

icona

Augusto
Acquisto verificato

Di notevole interesse per un arricchimento...

Di notevole interesse per un arricchimento intellettivo e con spunti per un miglioramento all'approccio con i pazienti presuppone tuttavia un'esperienza vissuta sul campo meno valido un suo utilizzo pratico almeno per neofiti.

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste