Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00


Rompere la Gabbia - Libro

Sovranità monetaria e rinegoziazione del debito contro la crisi

Claudio Moffa

Remainder
(3 recensioni3 recensioni)


Prezzo di listino: € 9,80
Prezzo: € 4,90
Risparmi: € 4,90 (50 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 2 disponibili: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 15 ore 15 minuti.
    Consegna stimata: Mercoledì 7 Dicembre
  • Guadagna punti +10

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Rivisto in data 28 Novembre 2016 - Questo volume, avente titolo Rompere la Gabbia - Libro, di Claudio Moffa, è stato inserito nella categoria Attualità e temi sociali, si trova nella sottocategoria Crollo economico. Prodotto dalla casa editrice Arianna Editrice e stampato nel mese di Dicembre 2013 , in questo momento è in "Disponibilità: Immediata". Il titolo in questione ha un costo di € 4,90.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti
Catalogo Generale Macro

Catalogo Gruppo Macro 2017

E' uscito il nuovo catalogo 2017 del Gruppo Editoriale Macro, edizione speciale "Fermati Vivi" per i 30 anni di attività!

Scaricalo gratuitamente

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Mentre la crisi chiude le fabbriche e gli enti pubblici, crea disoccupati, distrugge i residui dello Stato sociale e affama i nostri portafogli si resta spesso disorientati sia dal linguaggio volutamente astruso dei mass media e dei politici, sia dal girare a vuoto delle ‘proposte’ via via avanzate: per ogni passo in avanti accennato, la risposta è sempre: “dobbiamo trovare le risorse”, come a dire che si deve prendere con una mano quel che si è restituito con l’altra. Un gioco al massacro.

Ma così dal debito non si uscirà mai.

Decisamente in controtendenza rispetto alla cripticità con cui si è soliti affrontare queste tematiche, il libro di Claudio Moffa utilizza il linguaggio più semplice possibile per analizzare due tabù che impediscono la fuoriuscita dalla crisi: il signoraggio e il debito pubblico. Per affrontare questi due problemi occorre presa di coscienza e coraggio politico.

Varie le possibilità:

  • ritornare all’emissione di banconote da parte dello Stato,
  • riattivare la Zecca per produrre denaro, Euro o Lire che dir si voglia,
  • organizzare la ri-nazionalizzazione della Banca d’Italia.

L’alternativa facile invece è quella di illudersi che in fondo le cose vadano bene così, continuando a far finta di non sapere.

Soluzione “indolore” e veloce.
Ma a quel punto non ci sarebbe più nulla da dire.

Leggi un brano estratto dal libro "Rompere la Gabbia" di Claudio Moffa

Da qui la domanda tutto sommato valida ancora oggi: il conio e la stampa erano, e sono, semplicemente un servizio neutrale e senza ritorni per chi li esercita?

La risposta è no.

Il conio e la stampa hanno infatti un costo di produzione – lavorazione del metallo o tipografica – e un valore di circolazione – quello inciso o stampato sulla moneta o sulla banconota – che in pratica non coincidono mai e la cui differenza, anzi, è andata nel tempo sempre più aumentando: nel caso delle monete d’oro, la differenza era (è) minima o comunque minore, perché l’oro ha un alto valore in sé; nel caso delle monete metalliche di altro tipo (dall’argento al rame ai nuovi metalli da conio), la differenza aumenta perché il valore della moneta è più basso; nel caso della banconota, creata in Europa nel XVII secolo sulla scia di precedenti carte di transazione ad personam, essa diventa enorme.

Pensiamo a quello che vediamo oggi: una banconota ha sovrastampato 10, 20, 50, 100, 200, 500 euro, ma il suo costo tipografico è di pochi centesimi: 3? 10? Arriviamo pure a 30 centesimi.

A chi vanno dunque i restanti 9.7, 19.7, 49.7, 99.7, 199.7, 499.7 euro?

A chi va il reddito da emissione monetaria,
tale a partire dal momento dell’immissione sul mercato delle banconote?

Continua a leggere: clicca qui!

Indice

Capitolo 1 - La più grave crisi della storia dell’Europa contemporanea. Che fare? La centralità del reddito da emissione monetaria

1.1. La questione delle origini della moneta
1.2. Il controllo dell’emissione monetaria e la “rivoluzione” inglese del 1694
1.3. L’emissione monetaria nell’Italia postunitaria
1.4. La continuità tra Fascismo e Repubblica
1.5. Dalla lettera di Andreatta a Tangentopoli: le liberalizzazioni e le fusioni del sistema bancario
1.6. Il rischio per la Banca centrale italiana
1.7. La sconfitta della DC e l’attentato di Capaci: il colpo finale alla Prima Repubblica
1.8. Il 2 giugno 1992, una strana festa della Repubblica
1.9. Le privatizzazioni e il mito della “finanza creativa"

Capitolo 2 - Sovranità monetaria privata, debito, recessione

2.1. La complessità e l’articolazione della questione “debito”. La sovranità monetaria, quarto principio costituzionale
2.2. L’anatocismo, altra voce fondamentale del debito sovrano
2.3. Il debito insolvibile arriva in Europa: dalla Grecia all’Italia
2.4. La distinzione tra debito interno e debito estero
2.5. L’euro moneta “senza sovrano”: conseguenze e possibili vie d’uscita

Capitolo 3 - Obiettivo sovranità monetaria... le potenzialità di riuscita, il dibattito e gli effetti della possibile svolta

3.1. La crucialità della sovranità monetaria e i principali nodi del dibattito in Italia
3.2. Il rischio della contrapposizione tra Popolo e Stato e il bluff delle monete complementari
3.3. Il localismo, l’altra faccia dell’indebolimento delle sovranità statuali da parte della finanza transnazionale
3.4. L’Euro: né dogma, né immutabile mostro
3.5. Alcuni tabù della Sinistra. Non c’è “keynesismo” senza controllo della moneta e del suo reddito
3.6. Tra la memoria di Auriti e il progetto del MTT. Domande e dubbi sulle due esperienze più avanzate emerse nel dibattito italiano
3.7. Una questione trasversale: i progetti di legge per il ripristino della sovranità monetaria. Il caso della 262/2005
3.8. L’indubitabile esistenza del signoraggio

Capitolo 4 - Banche, finanza, moneta: pagine di storia

4.1. Erodoto – I Cartaginesi e il “baratto muto"
4.2. Bibbia, Corano e tradizione cristiana di fronte all’usura
4.3. Due esempi della Roma antica: Giulio Cesare e Nerone
4.4. Scontro sul controllo dell’emissione monetaria nella Repubblica di Venezia del XV e XVI secolo
4.5. XVII secolo. L a Banca d’Inghilterra, il signoraggio “privato” e il debito: così le banche diventano “creditrici perpetue” degli Stati
4.6. XIX secolo: come oggi, lo strapotere della finanza, delle banche e della speculazione sull’economia reale, sulla stampa, sulla politica
4.7. Il dominio del capitale finanziario: anche il capitalismo inglese dell’Ottocento declina, sotto i suoi colpi
4.8. Globalizzazione e balcanizzazione, conservatorismo e modernizzione: fino a che punto soltanto i primi termini sono sempre congruenti, effetto e funzione dell’azione del capitale finanziario?
4.9. Maurice Allais: il signoraggio allo Stato, unica soluzione

Capitolo 5 - Il “passo del gambero” di Karl Marx. Il capitale finanziario dalla centralità alla marginalizzazione. Le aporìe del III Libro de Il Capitale

5.1. Il giovane Marx e la convergenza tra borghesia produttiva e proletariato
5.2. Il III Libro de Il Capitale: come e perché Marx marginalizza il capitale finanziario

Capitolo 6 - Marx e Pound, liberali e socialisti, cristiani e musulmani:la trasversalità della questione del signoraggio

6.1. Il “signoraggio” e la cronologia dell’emissione monetaria in Italia
6.2. La fine del “signoraggio” di Stato
6.3. L’adesione all’eurosistema
6.4. Titoli di Stato contro banconote: il debito aumenta
6.5. Superare i tabù: la trasversalità della sovranità monetaria
6.6. Marx e Pound
6.7. Il problema del debito pubblico

Capitolo 7 - Mezzo secolo di storia: Mattei e Madoff, dall’economia-progresso all’economia speculativa

7.1. Miraggi e inganni della “finanza creativa”
7.2. Il ruolo degli intellettuali: storici, economisti, sociologi

Capitolo 8 - Sindacato e Impresa, tra conflitto e alleanza conflittuale contro il capitale speculativo

8.1. Il debito
8.2. Il signoraggio, ovvero il reddito da emissione monetaria, esiste: ecco le prove inconfutabili
8.3. L’impresa che non c’è: questa Europa non va, va riformata da capo a piedi
8.4. Il reddito da “Signoraggio” allo Stato per diffondere il lavoro dipendente e l’impresa

Conclusioni

1. La moneta e la monetazione hanno un ruolo fondamentale nella Storia
2. Il reddito da signoraggio non è un’invenzione dei “complottisti”, ma una realtà: esso esiste, sulla base del principio di logicità, delle dichiarazioni e delle ammissioni di studiosi e protagonisti del fenomeno, nonché delle numerose prove, a partire da quelle storiche dall’età antica fino a oggi
3. Ripensare Marx e Braudel: capitale finanziario e signoraggio facitori di Storia
4. Il signoraggio e il debito in Italia: la doppia monetazione dall’Unità ai governi Moro, la continuità tra Fascismo e Repubblica e la doppia usurpazione della sovranità monetaria dello Stato tra il 1992 e il 2000
5. Il dibattito a vuoto sulle misure anticrisi, in base a due dogmi: il signoraggio privato e il debito. Per uscire dalla gabbia, bisogna rimettere in discussione l’usurpazione della sovranità monetaria e l’intangibilità del debito
6. I sindacati e le banche: un assurdo tabù, che danneggia la buona causa del lavoro dipendente
7. Le monete complementari, locali, regionali e le due eurozone possono essere utili, ma sono riforme monche e prive di effetti positivi, senza la riacquisizione del reddito da emissione monetaria da parte dello Stato
8. La nuova declinazione del liberismo, nell’epoca del conflitto tra capitale finanziario e capitale produttivo: “libera impresa in Stato padrone dell’emissione monetaria”

Appendice - I Trattati europei

1. I Trattati europei che hanno usurpato la sovranità monetaria italiana
2. La politica monetaria e la questione della sovranità monetaria nel Trattato di Maastricht
3. Il Trattato di Lisbona
4. Il Trattato di Stabilità
5. Cronologia

Bibliografia di riferimento
Libri e saggi
Articoli e web

EditoreArianna Editrice
Data pubblicazioneDicembre 2013
FormatoLibro - Pag 200 - 15x21 cm
Lo trovi in#Critica sociale #Crollo economico
Claudio Moffa

Claudio Moffa è un docente universitario, già giornalista professionista e notista di politica estera su testate di rilevanza nazionale e internazionale. Si è sempre distinto per il rigore... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni


voto medio su 3 recensioni

2
1
0
0
0

Recensione in evidenza


Pietro

Il libro parla del significato del...

Il libro parla del significato del concetto di "sovranità monetaria" portando il lettore a comprendere l'inganno che si nasconde dietro questa grande truffa. Complimenti all'autore per l'argomento trattato, consigliatissimo a tutti.

Le 3 recensioni più recenti


icona

Pietro

Il libro parla del significato del...

Il libro parla del significato del concetto di "sovranità monetaria" portando il lettore a comprendere l'inganno che si nasconde dietro questa grande truffa. Complimenti all'autore per l'argomento trattato, consigliatissimo a tutti.

(0 )

icona

Andrea
Acquisto verificato

L' argomento che tratta Moffa è...

L' argomento che tratta Moffa è oggi di vitale importanza per lo Stato Italiano e per tutti gli stati sovrani che, entrati nell' unione monetaria Euro, hanno visto piano piano e pezzo per pezzo disintegrare il loro potere (sovranità) a beneficio di enti e persone sconosciute e mai votate. La Sovranità Monetaria, pilastro principale per gestire le problematiche interne di uno Stato in situazioni economiche disastrose diventa oggi un' arma da sottrarre agli Stati trasformandola in un cappio al collo del popolo. Da Leggere!

(0 )

icona

Gorza
Acquisto verificato

libro coraggioso che dovrebbe aprire la...

libro coraggioso che dovrebbe aprire la mente ai lettori

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste