Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Punto Zero n. 1 - Aprile-giugno 2016

Attualità - Salute e Benessere - Scienza & Tecnologia



Prezzo: € 6,00


Aggiungi ai preferiti

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Mi riesce sempre più difficile ricavare un senso compiuto da tutto quello che sta accadendo nel mondo. Al momento di scrivere queste righe, le vicende umane che stanno caratterizzando la storia della nostra specie su questo meraviglioso pianeta hanno preso una deriva imprevedibile, e questo potrebbe essere interpretato come un segnale assai positivo: sembra che i "programmi" che "qualcuno" aveva in serbo per noi non stiano procedendo nei tempi e nei modi previsti dai promotori di un "Nuovo Ordine Mondiale".

O forse, invece, il caos che sta dilagando in ogni ambito (geopolitico, economico, ambientale, sociale, spirituale) è esattamente lo scenario auspicato e progettato da questa cricca di psicopatici per la realizzazione dei loro piani.

E impossibile pronosticare come evolveranno le cose, ma sono ragionevolmente certo che questo 2016 sia un crocevia fondamentale, Fanno in cui i "tiepidi" non avranno più spazio di manovra e dovranno decidere una volta per tutte in quale campo schierarsi.

E il tempo del "raccolto", inteso in termini di consapevolezza globale: aumenta di continuo il numero di coloro che hanno abbracciato stili di vita, filosofie e pratiche in una comunione di intenti armonica e costruttiva nei confronti dei propri simili e del mondo in cui vivono e prosperano.

Saranno il "sale della terra", il "lievito" di una umanità completamente nuova, il cui avvento nel corso dei secoli è stato profetizzato dalle fonti più disparate? Personalmente ritengo che arrovellarsi su ciò che è stato, è o sarà sia una perdita di tempo, nel senso più letterale del termine: noi siamo incessantemente impegnati a costruire le nostre esistenze sulla base delle nostre esperienze del passato (che non esiste più) e delle nostre aspettative per il futuro (che non esiste ancora), tralasciando di vivere nel Funico momento in cui esistiamo davvero: il momento presente, i l cosiddetto "qui e ora".

E la differenza tra "vivere" e "lasciarsi vivere", tra cavalcare Fonda del tempo o farsene travolgere, tra l'affidarsi con fiducia e determinazione al proprio potere personale o il cederlo in cambio di una falsa pretesa di sicurezza e di conforto da parte di un mondo impazzito e sullorlo della propria distruzione. Ricordo le ansie e le aspettative che caratterizzavano l'avvento del 2000 (come il famigerato 'Millennium Bug") e quelle ancor più apocalittiche del fatidico 2012.

È il momento di piantarla di aspettare che le cose "accadano", e di centrarsi in quello che accade nel momento stesso in cui accade. Tutto il resto, per dirla come Franco Califano, "è noia".

E se Massimo Troisi, tanto per citare un altro artista, ricominciava da tre, questo numero di PuntoZero ricomincia da uno: da supplemento dell'edizione italiana della rivista NEXUS New Times, diventa ora una rivista a sé stante e pertanto quello che avrebbe dovuto essere il numero 13 (curiosamente, un numero associato alla trasformazione) è a tutti gli effetti il nr. 1 della seconda serie.

Buona lettura!

SOTTO LA LENTE

In questo numero parliamo dello "stupro islamico dell'Europa", dell'abolizione del contante in Norvegia e Australia, dell'arrivo in Italia della Carta d'Identità Elettronica con identificatore biometrico, dei bambini non vaccinati che risultano più sani di quelli che lo sono, di alcuni istituti scolastici italiani che hanno rinunciato al Wifi, del reddito di cittadinanza in Finlandia, della prima Enciclopedia di Medicina Tradizionale creata da una tribù amazzonica, dei benefici alla salute dalla presenza di alberi, e di un rivoluzionario sistema di lenti in grado di rilevare entità terrestri invisibili agli occhi.

CHE FINE HA FATTO L'AIDS?

Dopo più di trent'anni, il ruolo del virus HIV nel determinare l'AIDS è ancora oggi in discussione e lo scopritore stesso del virus, Luc Montagnier, premiato con la massima onorificenza scientifica per questa sua scoperta, non sembra disposto a sposare le tesi dell'establishment.

IL PARADOSSO DELL'OSTEOPOROSI

La cura rapida dell'osteoporosi c'è da anni, riconosciuta dalla scienza ma solo per gli astronauti, che già nel 1976 compensavano la demineralizzazione ossea dovuta all'assenza di gravità con i Campi Elettro Magnetici Pulsati.

VOGLIO ESSERE FRANCO

Un'intervista che affronta la questione del Territorio Libero di Trieste, del suo Porto Franco, delle sue prospettive e delle sue potenzialità.

Ma una recente denuncia depositata presso la Corte Penale Internazionale dell'Aja evidenzia che anche la Sardegna avrebbe il diritto e la necessità dello status di "Zona Franca".

AGENDA 21: QUANDO L'ONU VORREBBE SOSTITUIRSI A DIO

Che ne abbiate sentito parlare o meno, in questi anni l'Agenda 21 ha già iniziato ad occuparsi di voi ed intende farlo in maniera ancora più invasiva nei decenni a venire, senza che nessuno si sia premurato di domandarvi se siete felici di ricevere tante attenzioni.

CORSA ALL'ABISSO

Un'illuminante riflessione sul rapporto tra ricchezza e potere, tra ricchi sempre più ricchi e poveri sempre più poveri, all'insegna di un brutale darwinismo sociale che considera giusta l'eliminazione di intere classi.

LA FISICA DEGLI HIPPIE

Nel 1975 un gruppo di brillanti scienziati indagò sugli affascinanti misteri della meccanica quantistica dando ampio spazio, oltre che alla fisica, al misticismo orientale, alla meditazione e alla sperimentazione di allucinogeni per espandere ed esplorare tutti i possibili stati di coscienza.

IL TERRORE COSMICO DA POE A LOVECRAFT

La natura profonda del terrore che risiede in seno al fantastico è la diretta manifestazione di una Natura cieca e spietata, un "terrore cosmico", la terribile paura provocata dall'ignoto in cui la condizione umana viene letteralmente subordinata da eventi indecifrabili.

ARISTOCRAZIA NERA: IL DNA DEGLI DEI?

Chi volesse o dovesse colonizzare un intero pianeta e la sua umanità, dovrebbe interconnettersi con l'Aristocrazia imperante, insinuando il proprio dominio prima di tutto nel DNA, come evidenziato dalla storia delle complesse architetture genealogiche della nobiltà e i ben noti incroci interfamiliari.

DAVID BOWIE: IL PASSEGGERO PIÙ MISTERIOSO DELLA PIÙ LUNGA FERROVIA DEL MONDO

Nel 1973 Ziggy, durante una tournée in Giappone, a Yokohama si imbarcò sulla Felix Dzerzhinsky alla volta di Nakhodka, un porto vicino a Vladivostok, da cui prese la Transiberiana sulla quale viaggiò per quasi una settimana sino a Mosca.

EditoreNexus Edizioni
Data pubblicazioneAprile 2016
FormatoRivista - Pag 98 - 21x27
Lo trovi in#Puntozero


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste