Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Parole Contro

La rappresentazione del "diverso" nella lingua italiana e nei dialetti

Federico Faloppa



Prezzo: € 13,50


Aggiornato il 08 Dicembre 2016 - Il libro, che si intitola Parole Contro, di Federico Faloppa, è disponibile nella categoria Attualità e temi sociali, fa parte della sottocategoria Attualità. Editato da Garzanti e pubblicato in data Dicembre 2004 , è in stato di "Fuori Catalogo". Il prezzo attuale è di Euro 13,50.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

«Un libro di singolare interesse. La sua rassegna ragionata delle più radicate calunnie etniche ci aiuta a rimeditare non soltanto il passato ma soprattutto le tensioni dell’oggi.»
Gian Luigi Beccaria

Le parole possono uccidere. Ce ne rendiamo conto ogni giorno di più, mentre vocaboli come «nazione», «patria», «popolo», «etnia» – e quindi nomi come «giudeo», «arabo», «talebano» o «negro» – vengono usati come armi per difendere la nostra identità, vera o presunta, per aggredire l’altro, per umiliare il «diverso», quello che si ritiene ostile, impuro, indegno. Spesso l’amico e il nemico vengono creati artificialmente, anche attraverso l’uso di termini che includono o escludono, accolgono o allontanano.
Viviamo un paese che da sempre è crocevia di genti o popoli diversi. La nostra lingua e i nostri dialetti sono pieni di parole, di modi di dire e spesso di stereotipi, che si sono fissati nel corso dei secoli e di cui spesso abbiamo dimenticato il significato originario. Quella che ripercorre Federico Faloppa è un piacevole e illuminante viaggio nel nostro lessico quotidiano. In una ragnatela di parole e significati che attraversano epoche e regioni non solo italiane, Parole contro traccia una geografia del pregiudizio, dei luoghi comuni che – magari per paura o ignoranza – si sono sedimentati nel nostro idioma.
Ripensare alla storia dei termini che hanno indicato e indicano lo «straniero» e l’«infedele» significa cogliere un clima culturale. Soprattutto ci aiuta a capire che la nostra identità – così come l’alterità – è una costruzione culturale, che si serve di immagini, simboli e appunto parole.
EditoreGarzanti
Data pubblicazioneDicembre 2004
FormatoLibro - Pag 252 - 14x21
Lo trovi in#Attualità #Critica sociale


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste