Torna su ▲
Mobilità. I Segni del Collasso

Frederic Vester

Mobilità. I Segni del Collasso

Il futuro del traffico - Fatti, strategie, soluzioni

(1)
Sconto: articolo non soggetto a sconti per volontà del produttore
Prezzo € 31,00
Solo 1 disponibile: affrettati!

Promo Macrolibrarsi

SAPEVI CHE?

- Il reso è gratuito entro 15gg
- Puoi Pagare in contanti alla consegna senza supplemento
- In regalo il numero 36 di ViviConsapevole eBook per ogni ordine

Ti piace questo libro?
    Mobilità. I Segni del Collasso - Il futuro del traffico - Fatti, strategie, soluzioni - Frederic Vester - ★★★★★
Oppure scrivi una recensione

Informazioni aggiuntive

Descrizione di Mobilità. I Segni del Collasso

Il Prof. Dr. h. c. Frederic Vester presiede il Gruppo di Studio per Biologia e Ambiente a Monaco di Baviera ed è socio del Club di Roma. Attraverso libri come LEITMOTIV PENSIERO INTRECCIATO; USCITA FUTURO; PENSARE, APPRENDERE, DIMENTICARE; ZONE AD ALTA CONCENTRAZIONE IN CRISI o FENOMENO STRESS, è divenuto uno dei più noti autori di libri divulgativi di successo. MOBILITÀ - I segni del collasso, diretto stavolta a una più ampia cerchia di lettori, dovrebbe ampliare ulteriormente il processo che si è avviato. In questo libro Frederic Vester descrive, partendo dal suo principio di pensiero intrecciato, la situazione fuorviante provocata dalla tendenza verso una automobilità, non delineando scenari senza via d'uscita, bensì proponendo con chiarezza di stile soluzioni concrete per il futuro del traffico che delineano una nuova definizione di mobilità.
Riportiamo la manchette promozionale di presentazione del volume redatta da Annalisa Pini: Quando un delfino 'triangola' per individuare la sua posizione, ha un comportamento analogo al nostro, quando diamo un nome e confrontiamo le "cose" incontrate nella vita quotidiana, e stabiliamo così il nostro posto nel mondo. (da "Le vie dei canti", Bruce Chatwin)
A tutt'oggi restano sconosciuti i motivi che, talora, inducono branchi di cetacei ad un suicidio collettivo attuato con il cosiddetto "spiaggiamento", con lo spingersi, cioè, su di una spiaggia e lì restare, deliberatamente, a morire.
Altrettanto sconosciute rimangono le cause profonde che spingono le società umane ad attuare un progressivo e sempre più rapido suicidio di massa attraverso l'inquinamento.
Mobilità significa movimento, vitalità, mutamento. Questo vale soprattutto per il pensiero. Solo un pensiero che si trasforma può andare aldilà degli orizzonti dati. Ma siamo ancora capaci di mettere in moto il nostro corpo, la nostra anima, i nostri pensieri?
In realtà, oggi, a muoversi sono le macchine e noi diventiamo sempre più statici, sempre più riluttanti ad ogni cambiamento. Non riusciamo a "triangolare". Privi di punti di riferimento, non riusciamo a dare un nome alle "cose", a confrontarle, a comprenderne gli intrecci. E il nostro posto nel mondo, dov'è?
Figli di una società che tende ad identificare il "progresso" con l'avanzamento della tecnologia, ci affidiamo alle macchine, impiegando tutte le risorse disponibili per rendere loro la vita facile, mentre i nostri spazi vitali diventano sempre più angusti. La nostra era, infatti, è contraddistinta da una mobilità solo apparente.
Da questa premessa parte l'esigenza dell'autore di esporre, in modo comprensibile a tutti, l'intero fenomeno della nostra attuale mobilità. Non è un caso che Frederic Vester sia un oncologo.
Forse questo farà storcere il naso ai "tecnici" e ai super-esperti del settore, ma il superamento della settorialità e della sua visione parziale dei problemi, è proprio uno dei presupposti per il cambiamento della mentalità riguardo al traffico, sulla base di quello che Vester chiama "pensiero intrecciato".
La salute dell'uomo e l'ambiente in cui egli vive sono parti fondamentali di questo intreccio. Ecco perché l'autore, da profondo conoscitore, quale egli è, dei meccanismi che riguardano il funzionamento del corpo umano, usa spesso la metafora medica parlando dei "disturbi del traffico come malattia della civilizzazione".
Affidare le soluzioni, come avviene purtroppo attualmente per quanto riguarda la cura delle malattie, ad una tecnologia riparativa, seppur sofisticata, volta unicamente alla rimozione del sintomo, significa, alla lunga, favorire la degenerazione e la cronicizzazione dei problemi, aggravando la situazione complessiva. Dobbiamo desistere - dice Vester - dal mettere in pratica una mobilità, allettata da vantaggi economici a breve termine, i cui costi ecologici e, quindi, a lungo termine anche economici, vanno a compromettere i postulati basilari della vita sociale e delle generazioni future. Una mobilità che porta alla paralisi. Perché le conseguenze di questo modo di concepire la mobilitˆ, tutto volto ad un profitto "tutto e subito", è sotto gli occhi di tutti. Anche in economia ci avviamo verso la paralisi. Il fenomeno della mondializzazione, il movimento incessante delle merci, dovuto al trasferimento della produzione nei paesi a basso salario, sono un altro esempio di mobilità che non produrrà, a lungo andare, ricchezza per nessuno ma, semmai, più sfruttamento nei paesi poveri e più povertà nei paesi cosiddetti "progrediti" a causa della crescente disoccupazione e della stagnazione conseguente al blocco salariale. Ma è ancora possibile uscire dall'emergenza?
Chi pensa di trovare in questo libro toni apocalittici, rimarrà deluso. Vester traccia gli scenari della mobilità attraverso un'attenta valutazione di tutti i fattori in gioco ed illustra, con grande lucidità, le possibili vie d'uscita, offrendo soluzioni concrete e vantaggiose.
Beppe Grillo, cui va il merito della scoperta, lo presenta come "un libro straordinario che dovrebbe essere regalato agli assessori al traffico, all'urbanistica e al ministro dei trasporti pubblici, con l'obbligo di meditarne venti pagine ogni sera prima di coricarsi". Noi non arriviamo a tanto. Ci limitiamo a dar loro un buon consiglio.
Forse, leggendolo con attenzione, potrebbero trarne proposte nuove, più fantasiose, sicuramente diverse da quella di costruire nuove strade o nuovi parcheggi per fronteggiare il traffico, poiché - come dimostra l'autore - "Se lo si affronta con misure parziali, lo si appesantisce anziché alleggerirlo".
Insomma, ormai è matematico: più strade - più auto - più parcheggi; uguale: più traffico.
Ma pensiamo di consigliarne la lettura anche agli ambientalisti che si sono scordati di pensare globalmente per agire localmente. Vester, infatti, mette in guardia dall'uso disinvolto di una politica tutta rivolta a ricercare le compatibilità. Spesso piccoli successi parziali, fini a se stessi, riaddormentano le coscienze dei cittadini e di coloro che avevano dato vita ad importanti iniziative civiche.
Per quanto ci riguarda, crediamo di aver fatto la nostra parte, portando sulle nostre spalle - scoperte - di editori "piccoli, ma belli" il peso dei costi di traduzione e di pubblicazione di quest'opera importante. Ma, si sa, all'amore non si comanda. Ora il libro è disponibile nella Biblioteca per il Terzo Millennio. A voi la lettura!

Si tratta di fascicolo inedito sul quale non possiamo applicare nessun tipo di sconto in quanto il prezzo è imposto dall'editore.

Molti testi pubblicati da Andromeda vengono riprodotti su ordinazione (just in time), e cioè realizzati in stampa laser, volta per volta, e non litografica o tipografica.

Le vostre recensioni su "Mobilità. I Segni del Collasso"

Condividi la tua opinione! Scrivi una recensione.


Ho trovato conferma di tutto ciò che penso da tempo in merito al problema della cosiddetta mobilità. Le soluzioni come scrive l'autore ci sono ma difficile è applicarle alla realtà dato che il presupposto necessario è reimpostare il nostro attuale modello di vita. Attraverso la "leva" culturale prima di tutto. Ma non solo. Servono contemporanei drastici provvedimenti legislativi e amministrativi. Se ci fosse la volontà politica si potrebbe cominciare da subito.

Rispondi al commento

Tutte le recensioni...
Scrivi una recensione!
 
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



Elenco ULTIME NOVITÀ

Elenco NOVITÀ PER CATEGORIA

Elenco NUOVE PROPOSTE

PROSSIME PUBBLICAZIONI

IDEE REGALO

BEST SELLER

COMMENTATI DA VOI

Elenco MULTIMEDIA

Elenco ALTRO

Elenco CASE EDITRICI

Elenco AUTORI