Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Lux Terrae n. 24 - Inverno 2015/2016



Prezzo: € 6,90


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    9 disponibili
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 47 ore 2 minuti.
    Consegna stimata: Martedì 13 Dicembre
  • Guadagna punti +14

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

In questo numero speciale - Inverno 2015/2016!

Percorrere la via dorata del cuore

L'anima, il Destino, la Vita

Progetto OloScuola

Accademia dei Filomati

Dispositivo multistrato Reich

e molto altro...

Editoriale

Il tema delle Responsabilità, della formazione del conflitto e delle colpe... in questo periodo di fine anno e di apertura verso il nuovo, ci colgono e si rinnovano argomenti e problematiche pesanti e difficili da sostenere se non allargando gli orizzonti della dialettica. Si sa che le vacanze ed i periodi festivi sono quelli in cui i conflitti si acuiscono e sembrano precipitare, sia per la ingordigia del consumismo ( dei giorni di ferie, dei diritti rivendicati, dei soldi... ) sia per la paura del vuoto, l'assenza del quotidiano, del prevedibile, dello scontato.

Il fine anno somma l'ansia per le aspettative e per la ricapitolazione del vecchio, con la coda delle recriminazioni e dei ripensamenti. Ed i tempi sono quelli che sono, le crisi, economiche, politiche, sociali, si mostrano nella loro spietatezza, lasciando scoperti i paradossi e le ingiustizie su tutti i campi. Ma è anche vero che, come ci insegna l'Oriente, il termine 'crisi' oltre all'accezione di 'difficoltà', ha anche quello di 'opportunità'.

Questi tempi del nostro calendario quotidiano sembrano corrispondere incredibilmente con quelli di un calendario epocale, dove le colpe, le responsabilità, gli scontri e le problematiche individuali si confermano a livello storico per tutta l'umanità, come se il passaggio del nuovo anno in realtà celasse un passaggio storico molto più importante, il passaggio ad un mondo in cui riusciamo a vedere meglio, paradossalmente, i confini sempre più sfumati tra l'individuo e la collettività, e tra le varie collettività, facenti parte di un unico macrorganismo.

Ormai sono molti anni che i più accorti osservano i cambiamenti esteriori come riflesso di grandi rivolgimenti ed elaborazioni interiori, al punto che il tempo stesso è sembrato accelerato e quello che all'inizio, ai primi anni sessanta del secolo scorso, si compiva in qualche anno, ora, ai giorni nostri, si compie in poche settimane. La politica è diventata sempre più globale.

L'economia si è trasformata da locale a mondiale, ed ora a 'glocale' ( pensare globalmente, vivere localmente). E questi passaggi adesso avvengono a strati di popolazione sempre maggiori, con una consapevolezza diffusa ed una più ampia condivisione di intenti e progetti.

Tutta questa accelerazione ovviamente coinvolge anche le fasce più resistenti e conservatrici dell'umanità, inasprendo le loro reazioni.

E così viviamo in un periodo molto travagliato, perchè se aumenta la coscienza e le forze per sostenerla, vi si contrappongono resistenze maggiori, spingendo verso una dualità che la coscienza sente ormai superata, ma che non può che farci i conti, nel senso più letterale del termine, perchè queste si concentreranno sull'economia e sulla selezione che diventerà sempre più spietata, cercando di incoraggiare spinte competitive e agonistiche, arrivando a suggerire conflitti e scontri aperti.

Paradossalmente, più la saggezza, l'armonia, l'amore si diffonderanno sempre più nella popolazione, più assisteremo a maggiori ingiustizie sociali, divaricazione tra benessere e povertà, perdita dei diritti sociali e politici, fino a che si arriverà ad un periodo di confusione totale, dove cercheranno di prevalere le parti istintuali dei cosiddetti bisogni primari, contro la coesione sociale, la cooperazione e la legittimazione dell'altro.
Ma abbiamo ancora del tempo: possiamo suggerire, mostrare, avvisare, allertare. Noi abbiamo ancora la possibilità di cambiare tutto ciò, abbiamo la possibilità di trasformare, dolcemente e con gioia, la parte meno caritatevole della nostra energia, per mostrarle la bellezza dell'Armonia, la Felicità del Sorriso, la Purezza della Leggerezza, la Passione dell'Amore Disinteressato.

Quella parte meno caritatevole è come un bambino irrequieto e impaurito, che ha rotto un giocattolo: ora piange, vuole giocarci, ma non sa come fare. Come sappiamo ci vuole molta pazienza ( penso sia il Compito Karmico più importante per l'Umanità intera...), dobbiamo prima di tutto amorevolmente abbracciarlo e consolarlo del dolore della perdita ( del giocattolo e di Sé, della sua parte collaboratrice, costruttrice...) e donargli il nostro Amore Incondizionato. Dopo poco si calmerà e giocherà con noi, dimenticando il capriccio, perché in realtà lui voleva solo giocare con noi ed il giocattolo era solo un mezzo di transizione verso il rapporto... Non c'è una idea o ideale, o religione, o forma politica che potrà migliorare l'Uomo. C'è Solo l'Uomo e l'Uomo da Solo: quando scoprirà che quel 'Solo' in realtà vuol dire Intero, Tutt'uno ( Tutt'uno con Tutto, con gli altri Uomini e con tutti gli esseri del pianeta, cosiddetti 'animati' e cosiddetti 'inanimati', e con tutti i Pianeti, Galassie, Universi e Multiversi....

Pietro Volpe

Editoriale

  • IL DISPOSITIVO MULTISRATO DI W. REICH di Gualtiero Valeri
  • RISINTONIZZIAMOCI di Maurizio Pasquale Ricciardi
  • LA NUOVA RIVELAZIONE DEL TERZO MILLENNIO di Massimo Marinelli
  • LE QUATTRO PORTE SIMPLEGADI di Antonio Bonifacio
  • GLI ELEFANTI ED IL RITO RITROVATO di Luisa Caterina De Caro
  • KABALA, O DEL SENTIERO DI LUCE di Adriana Simeoni
  • L'ANIMA, IL DESTINO, LA VITA
    Intervista ad Hari Gunter Leone, a cura di Monica Negri ed M. Luisa Zoia
  • EDUCAZIONE ALLA CREATIVITA' ED ALLA COSCIENZA di Michele Trimarchi
  • PERCORRERE LA VIA DORATA DEL CUORE di Maria Grazia Abbamonte
    SCUOLA DELL'ARMONIA UMANA di Eleonora Mingoia
    ACCADEMIA DEI FILOMATI di Claudia Mezzopane
  • INCIAMPI DELL'ANIMA E DISAGI DEL CORPO di Nicola Cutolo
  • L'AGRICOLTURA, L'AMBIENTE, IL CLIMA E L'ECONOMIA di Gualtiero Valeri
  • PROGETTO OLOSCUOLA di Silvia Spanu
  • SIGMASOFIA di Nello Mangiameli
  • QI GONG NATURALE di Nadia Ima Menichetti
  • LA PAROLA CREA di Joe Alberti
  • MESSICO, DOVE GLI UOMINI DIVENTANO DEI di Marina Tempini
  • LA DIETA MEDITERRANEA ALCALINA di Rocco Palmisano
  • LA BUONA NOVELLA - Rubrica a cura di Daniela Rossellini

 

EditoreLux Terrae
Data pubblicazioneDicembre 2015
FormatoRivista - Pag 76 - 21x21,5
Lo trovi in#Lux Terrae


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste