Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

La Via del Lupo - Libro

Nella natura selvaggia dall'appennino alle alpi

Marco Albino Ferrari


(1 recensioni1 recensioni)


Prezzo: € 9,50


Aggiungi ai preferiti
  • Disponibilità: 5 giorni

    Lo ordiniamo solo per te.
    Spedizione stimata entro 5 giorni
  • Guadagna punti +19

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Modificato il 30 Novembre 2016 - Il prodotto, che è intitolato La Via del Lupo - Libro, stilato da Marco Albino Ferrari che trovi nella categoria Vacanze Alternative e si trova nella sottocategoria Appunti di Viaggio. Pubblicato da Laterza Edizioni e pubblicato nel mese di Dicembre 2012 , attualmente è in "Disponibilità: 5 giorni". L’importo di vendita è di Euro 9,50.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Nella natura selvaggia dall'Appenino alle Alpi, ha rintracciato la 'via' che da circa quarant'anni il lupo è tornato a percorrere, fra luoghi marginali e misteriosi, dopo essere scomparso alla vista dell'uomo. Una via naturale attraverso foreste, altipiani, praterie d'alta quota, crinali, vallate secondarie e paesi isolati: l'altopiano di Castelluccio di Norcia, le Foreste Casentinesi, l'Appennino parmense, le Alpi Liguri, le Marittime, il Parco del Gran Paradiso, e ancora più in là, sull'arco alpino fino in Trentino.

È lì che gli ultimi branchi sono stati avvistati, dove il Canis lupus italicus si incontrerà con altri esemplari in arrivo dalla Slovenia. Un incontro atteso, che forse completerà fino in fondo la via.

Tutto comincia negli anni Settanta

Un passaggio cruciale - racconta tra l'altro Ferrari - nel rapporto tra uomo e lupo ebbe luogo nei primi anni Settanta, in seguito al lavoro di un gruppo di giovani ricercatori impegnati a studiare con metodi sperimentali ciò che all'epoca veniva ancora rappresentato come il "misterioso animale delle foreste" o il "divoratore di bambini". Fu quella una vicenda che aprì nuovi orientamenti di indagine sugli animali selvatici, e oggi è considerata dai lupologi uno degli atti fondativi della loro disciplina.
I protagonisti sono tre giovani studiosi: l'etologo tedesco Erik Zimen, David Mech, lupologo americano, e il romano Luigi Boitani, oggi è titolare della cattedra di Zoologia dei Vertebrati all'Università La Sapienza di Roma, l'uomo chiave dell'intera operazione.
Insieme diedero vita alla squadra di punta della ricerca sul campo. E l'avventura partì.

" Il 10 marzo 1973, i battitori avanzano sotto un cielo plumbeo che annulla le ombre. La vista purtroppo è corta a causa delle nuvole basse. Le ore passano, ma nessuno – come riferisce la radiotrasmittente alla quale le squadre sono collegate – ravvisa qualcosa. A sera tutti i gruppi si ritrovano nell'albergo di Passo San Leonardo. Nessuno porta buone notizie. In più, il tempo sta peggiorando. Lo sconforto dilaga. Non si può desistere: quando sarà possibile riunire di nuovo così tanti volontari? chi ci darà ancora credito?, pensa Boitani.

A sera, quando il vento inizia a soffiare teso da est, sembra non ci siano più speranze di continuare la ricerca. E in più si alza la bufera. Il termometro precipita parecchio sottozero. Le folate della tormenta si abbattono sulle finestre dell'albergo dove, al riparo, le squadre aspettano impazienti. Fuori tuona la tempesta. Ma all'alba la sorpresa sperata: il sole splende irradiando di luce la montagna imbiancata. Sono le condizioni perfette per la ricerca. Ogni spostamento di animali verrà registrato sulla neve appena caduta!

Si parte a ventaglio, e infatti qualcuno presto avvisa alla radio: «Orme rinvenute, orme rinvenute! Direzione paese di Pacentro, dal Monte Mileto, verso la gola che porta al passo! ».

 Il cerchio ora si fa sempre più stretto. Tutti si mettono sulle tracce scoperte. Si cammina in silenzio, sulla neve soffice, per l'intera giornata, fin quando le orme arrivano sulla strada asfaltata. A quel punto è il primo pomeriggio, quasi l'ora del tramonto. Il grosso del gruppo stabilisce di tornare in albergo, già soddisfatto per il ritrovamento delle tracce, mentre Boitani, Zimen e un amico si prendono ancora qualche minuto per dare un'ultima occhiata. Non si sa mai.

Ecco che camminano sull'asfalto, guardinghi. L'eccitazione sale quando improvvisamente, come colpiti da un segnale atteso, si fermano. Gli occhi spalancati verso l'alto. Nell'aria gelida corre un tenue ululato.

Subito i ricercatori portano le mani aperte ai lati della bocca e, con il metodo del wolf-howling – il richiamo dei lupi, una tecnica usata anche per effettuare con una certa approssimazione i censimenti diretti sul campo , lanciano a loro volta l'ululato di risposta.

«Un coro profondo, irreale, dolcissimo, potente, sicuro, ci rispose dalla gola», racconta Boitani anni dopo.

«Eravamo senza fiato. Era la prima volta che sentivo un ululato di lupi veri e liberi. Era la prima volta che avevo un contatto diretto con lupi selvatici: avevo le lacrime agli occhi. Ma non era finita. Nel silenzio totale che seguì gli ululati, ci avvicinammo cauti a un dosso da cui si intravedeva il fondo della valle, e restammo incantati nello scorgere sei lupi che giocavano nella neve, finché fu completamente notte».

EditoreLaterza Edizioni
Data pubblicazioneDicembre 2012
FormatoLibro - Pag 193 - 13,5x21
Ultima pubblicazioneMaggio 2014
Lo trovi in#Altri Animali #Appunti di Viaggio

Marco Albino Ferrari nato a Milano nel 1965, è giornalista e scrittore. Ha fondato Meridiani Montagne, di cui è direttore, e scrive su diverse testate italiane e straniere. Ha pubblicato numerosi... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni


voto medio su 1 recensioni

1
0
0
0
0

Recensione in evidenza


piero Acquisto verificato

Libro veramente ben scritto.

Libro veramente ben scritto. Avvincente come un romanzo, di lettura facile e scorrevole. Consigliato sia a chi ama e conosce il lupo, sia a chi si avvicina per la prima volta alla conoscenza di questo magnifico animale.

Le 1 recensioni più recenti


icona

piero
Acquisto verificato

Libro veramente ben scritto.

Libro veramente ben scritto. Avvincente come un romanzo, di lettura facile e scorrevole. Consigliato sia a chi ama e conosce il lupo, sia a chi si avvicina per la prima volta alla conoscenza di questo magnifico animale.

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste