Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

La Società dell'Uguaglianza - Libro

Pierre Rosanvallon



Prezzo: € 25,00


Aggiungi ai preferiti
  • Disponibilità: 5 giorni

    Lo ordiniamo solo per te.
    Spedizione stimata entro 5 giorni
  • Guadagna punti +50

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Revisione del 25 Novembre 2016 - Questo testo ha come titolo La Società dell'Uguaglianza - Libro, scritto da Pierre Rosanvallon, si trova nella categoria Letture, più precisamente nella sottocategoria Saggi e racconti. Realizzato dalla casa editrice Castelvecchi e stampato nel mese di Maggio 2013 , in questo momento è in "Disponibilità: 5 giorni". L’importo è Euro 25,00.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Senza una vera uguaglianza la democrazia si riduce a forma di regime, e non può diventare società, comunità di singoli che condividono un terreno comune.

Pierre Rosanvallon, uno dei padri del social-liberalismo e tra i più influenti intellettuali europei, prosegue con questo libro la sua analisi della crisi del sistema democratico e ne individua la ragione profonda proprio nell'arretramento del concetto di uguaglianza e nello svilimento del suo significato.  La società prodotta dal trionfo del neoliberismo – un'ideologia pervasiva che è riuscita a trasformare la propria parziale interpretazione della realtà in un insieme di verità non più discutibili – è il mondo della disuguaglianza, che non è solo ingiusto, ma anche minaccioso, violento e aperto all'irruzione di un populismo basato su un sentimento e sull'esclusione.

La sinistra ha progressivamente accettato questa visione. Può arrivare al governo, ma di fatto non rappresenta più «l'immagine positiva di un mondo desiderabile», qualcosa per cui valga la pena combattere e sulla quale progettare un futuro diverso e migliore.

«La sinistra ha perso ciò che aveva fatto storicamente la sua forza e la sua legittimità», e la crisi dell'uguaglianza è anche la sua crisi.

Ad una analisi lucida e serrata della situazione attuale, Rosanvallon risponde con la necessità di rifondare una vera e propria filosofia dell'uguaglianza che sia fondata sulla partecipazione e sulla reciprocità.

Una «società di eguali» che non può più fare ricorso alla spesa pubblica ma nemmeno consegnarsi al mito della meritocrazia, che pensi contemporaneamente i concetti di comunità e differenza e ponga il principio di un'«uguaglianza-relazione», capace di produrre un vero legame sociale che non si riduca ad astratto elenco di diritti

EditoreCastelvecchi
Data pubblicazioneMaggio 2013
FormatoLibro - Pag 369 - 15x22,5
Lo trovi in#Saggi e racconti

Pierre Rosanvallon è professore di Storia al Collège de France, è autore di numerose pubblicazioni, tra le quali ricordiamo la trilogia sulla storia delle istituzioni democratiche: Le Sacre du... Leggi di più...


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste