Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Altri clienti hanno acquistato anche...



L'Ospite Inquietante

Il nichilismo e i giovani

Umberto Galimberti


(2 recensioni2 recensioni)


Prezzo: € 13,00


Aggiungi ai preferiti
  • Disponibilità: 2 giorni

    Lo ordiniamo solo per te.
    Spedizione stimata entro 2 giorni
  • Guadagna punti +26

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

29 Novembre 2016 - Il prodotto, che ha come titolo L'Ospite Inquietante, realizzato da Umberto Galimberti che trovi nella categoria Psicologia e approfondisce l'argomento Psicologia per bambini e ragazzi. Redatto dalla casa editrice Feltrinelli ed edito in data Novembre 2007 , è in stato di "Disponibilità: 2 giorni". Il titolo in questione ha un costo di € 13,00.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Un libro sui giovani, perché i giovani, anche se non sempre lo sanno, stanno male. E non per le solite crisi esistenziali che costellano la giovinezza, ma perché un ospite inquietante, il nichilismo, si aggira tra loro, penetra nei loro sentimenti, confonde i loro pensieri, cancella prospettive e orizzonti, fiacca la loro anima, intristisce le passioni rendendole esangui. Le famiglie si allarmano, la scuola non sa più cosa fare. Solo il mercato si interessa di loro per condurli sulle vie del divertimento e del consumo, dove ciò che si consuma è la loro stessa vita, che più non riesce a proiettarsi in un futuro capace di far intravedere una qualche promessa. Va da sé che, se il disagio non è del singolo individuo, l'origine non è psicologica ma culturale. Perciò inefficaci appaiono i rimedi elaborati dalla nostra cultura, sia nella versione religiosa perché Dio è davvero morto, sia nella versione illuminista perché non sembra che la ragione sia oggi il regolatore dei rapporti tra gli uomini. Resta solo la 'ragione strumentale' che garantisce il progresso tecnico, ma non un ampliamento dell'orizzonte di senso per la latitanza del pensiero e l'aridità del sentimento. C'è una via d'uscita? Si può mettere alla porta l'ospite inquietante? Sì, se sapremo insegnare ai giovani l''arte del vivere', come dicevano i Greci, che consiste nel riconoscere le proprie capacità e nell'esplicitarle e vederle fiorire secondo misura. Se proprio attraverso il nichilismo i giovani, adeguatamente sostenuti, sapessero compiere questo primo passo capace di farli incuriosire e innamorare di sé, l'"ospite inquietante" non sarebbe passato invano.

 

Il nichilismo, ovvero il momento in cui “i valori supremi perdono il loro valore”, è l’ospite che si insinua nella formazione dei giovani, schiavi dell’età della tecnica. Inutile scacciarlo, quell’ospite, dice Nietzsche, bisogna guardarlo in faccia. 
 Il nichilismo che è la negazione di ogni valore è anche quello che Nietzsche chiama “il più inquietante fra tutti gli ospiti”. Siamo nel mondo della tecnica e la tecnica non tende a uno scopo, non produce senso, non svela verità. Fa solo una cosa: funziona. Finiscono sullo sfondo, corrosi dal nichilismo, i concetti di individuo, identità, libertà, senso, ma anche quelli di natura, etica, politica, religione, storia, di cui si è nutrita l’età pretecnologica. Chi più sconta la sostanziale assenza di futuro che modella l’età della tecnica sono i giovani, contagiati da una progressiva e sempre più profonda insicurezza, condannati a una deriva dell’esistere che coincide con il loro assistere allo scorrere della vita in terza persona. I giovani rischiano di vivere parcheggiati nella terra di nessuno dove la famiglia e la scuola non “lavorano” più, dove il tempo è vuoto e non esiste più un “noi” motivazionale. Le forme di consistenza finiscono con il sovrapporsi ai “riti della crudeltà” o della violenza (gli stadi, le corse in moto ecc.).

Nell’ultimo capitolo, Il segreto della giovinezza, Galimberti lascia pensare che disvelare ai giovani la loro “pienezza”, la loro “espansività” sia il primo passo per ricondurre a verità il salmo 127: “Come frecce in mano a un eroe sono i figli della giovinezza”.

 
EditoreFeltrinelli
Data pubblicazioneNovembre 2007
FormatoLibro - Pag 184 - 14,5x22
Lo trovi in#Psicologia per bambini e ragazzi #Guide per genitori ed educatori #Critica sociale

Nato a Monza nel 1942, è stato dal 1976 professore incaricato di Antropologia Culturale e dal 1983 professore associato di Filosofia della Storia. Dal 1999 è professore ordinario... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni

Prodotti correlati



voto medio su 2 recensioni

1
0
1
0
0

Recensione in evidenza


alessia Acquisto verificato

per giovani e meno giovani

per giovani e meno giovani

Le 2 recensioni più recenti


icona

isabella

Testo molto interessante.

Testo molto interessante. L'autore analizza e descrive molto bene la situazione in cui si trovano i giovani oggi; molte le tematiche toccate, le più interessanti delle quali, a mio avviso, sono il disinteresse della scuola e per lo studio, la formazione dei professori, l'educazione del cuore, il bullismo, l'analfabetismo emotivo, la pubblicizzazione dell'intimità, le droghe, il gesto suicida/omicida, la musica giovanile, la razionalità della tecnica e l'implosione del senso. La prima parte del libro è quella più interessante e ricca di spunti di riflessione. Il finale è un po' deludente, in quanto l'autore non fornisce soluzioni innovative, limitandosi a ripetere concetti già espressi un'infinità di volte. Il linguaggio usato è chiaro ma per leggere questo testo è necessario avere alle spalle una buona conoscenza della filosofia(visto il numero notevole di citazioni!) e un'ottima conoscenza della lingua, soprattutto dei termini greci e dei termini tecnici-filosofici.

(0 )

icona

alessia
Acquisto verificato

per giovani e meno giovani

per giovani e meno giovani

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste