Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

L'Anima Scientifica

Giuseppe Sermonti



Prezzo: € 28,00


Aggiornato il 16 Novembre 2016 - Il prodotto, denominato L'Anima Scientifica, realizzato da Giuseppe Sermonti che trovi nella categoria Letture e approfondisce l'argomento Saggi e racconti. Pubblicato dalla casa editrice La Finestra in data Luglio 2003 , è attualmente in "Non disponibile". Il suo valore è di € 28,00.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Dalla premessa di Giuseppe Sermonti:
"Ogni libro contiene la sua pagina peggiore e la sua migliore, e quindi anche il mio. Tutte e due sono per me imbarazzanti. Con la migliore temo di avere persuaso qualcuno del mio pensiero, e me ne pesa la responsabilità, con la peggiore temo di avere dissuaso qualcuno da un'idea che forse era giusta.
Ho scritto questo libro (ma tutti) con la convinzione (anzi la speranza) di non aver espresso alcun pensiero che non fosse stato prima enunciato da qualcuno, e forse risaputo da sempre. Avrei allora dovuto colmare le pagine di citazioni, ma me ne è mancata la dottrina, e poi sono convinto che l'antica saggezza è perduta in cattive traduzioni e inesprimibile nella corrotta lingua dei tempi nostri.
Ho cercato di cogliere l'eco di ispirazioni vaganti nell'aria, e dare loro un certo filo logico, benché, ahimè, io non creda neppure nella logica, anzi la giudichi ingannevole come le sirene. Ho cercato di tessere con i fili dell'inganno una trama di verità. Ma che altro può fare un uomo moderno? So di essere un uomo discusso, e questa è la condizione che preferisco. Le imputazioni che mi vengono rivolte mi lasciano, però, perplesso. Un famoso
scienziato mi accusa di credere in Dio, e in me non c'è che la disperata aspirazione di poter percepire nelle cose appena un vago alito di divino. Credere in Dio, caro A.B.-T., non è ne una scappatoia intellettuale ne tanto meno qualcosa che si realizzi con l'iscrizione a un partito o ad un'associazione pia. Alla fine, è cosa mia. Mi si fa anche carico di fare
ricorso alla tradizione con la t maiuscola (questa delle maiuscole è una questione centrale nella moderna grafologia, che non riguarda più la distinzione tra nomi propri e nomi comuni, ma problemi di apologetica).
Quanto vorrei, davvero, essere un portatore di tradizioni, sia pure semplici, popolari, contadine! Anch'io ne sono stato espropriato, come tutti voi, eppure sono convinto che nell'inconscio e in appena qualche strato della mia coscienza, io non valgo (come voi, peraltro) se non per quello che qualche tradizione mi ha affidato. E con questa fragile eredità cerco di resistere all'acculturazione che la pubblicità commerciale, la propaganda
politica, i titoli dei libri e la fraseologia dei rivoluzionari martellano nella mia testa
In questo libro ho cercato di affrontare il tema Scienza e Realtà, argomento assolutamente inarrivabile, perché le due parole sono ormai intrichi inestricabili. Mi sono provato a ricostruire che cosa si intendesse per Scienza, ma ho rinunciato del tutto a definire la Realtà. Ho incontrato per lo meno tre Scienze: una Scienza di fatto, una Scienza mitica e quella che mi pare risponda al senso migliore, originale della Scienza, una sapienza
contemplativa di cui la Scienza positiva e quella mitica sono piuttosto il tradimento che la continuazione. Alla fine propongo un recupero, e d'altro canto che cosa altro avrei potuto proporre dopo la mia premessa? È un recupero quanto mai difficile, perché la mia educazione, la mia esperienza, il mio linguaggio li ho ricevuti dal mondo moderno, e solo di essi so, posso e voglio servirmi, poiché altrimenti non sarei in alcun modo qualificato a
scrivere questo libro. La Scienza è un territorio così vasto che va dai missili a testata nucleare al numero dei petali di un fiore. Io amo i petali, sono dalla loro parte, e sono convinto che contengano più forza e ricchezza che non le testate nucleari, misero strumento della tristezza e dell'impotenza.". G. Sermonti

EditoreLa Finestra
Data pubblicazioneLuglio 2003
FormatoLibro - Pag 133 - 15x21
Lo trovi in#Saggi e racconti
Giuseppe Sermonti

Giuseppe Sermonti, nato a Roma nel 1925, si laurea in Agraria e in Biologia. Dal 1950 compie ricerche di Genetica microbiologica. È Chairman della International Commission for Genetics of... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste