Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Altri clienti hanno acquistato anche...



Italia Usa e Getta - Libro

I nostri mari: discarica americana per ordigni nucleari

Gianni Lannes


(2 recensioni2 recensioni)


Prezzo di listino: € 9,80
Prezzo: € 8,33
Risparmi: € 1,47 (15 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 3 disponibili: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 34 ore 4 minuti.
    Consegna stimata: Martedì 6 Dicembre
  • Guadagna punti +17

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Modificato in data 07 Novembre 2016 - Il volume, avente titolo Italia Usa e Getta - Libro, redatto da Gianni Lannes, si trova nella categoria Attualità e temi sociali e tratta di Critica sociale. Prodotto da Arianna Editrice ed edito in data Giugno 2014 , in questo momento è in "Disponibilità: Immediata". Il costo di € 8,33.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti
Catalogo Generale Macro

Catalogo Gruppo Macro 2017

E' uscito il nuovo catalogo 2017 del Gruppo Editoriale Macro, edizione speciale "Fermati Vivi" per i 30 anni di attività!

Scaricalo gratuitamente

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

"Ogni frase, ogni elemento di questo libro è fondato anche su documenti classificati e riservati, senza tesi precostituite: solo così ha la sua efficacia. Senza illazioni ed imprecisioni. Ricostruire il come di ogni falsità e di ogni segreto, e dimostrarlo".
Gianni Lannes

I nostri mari sono stati usati come discarica di ordigni nucleari dello zio Sam, e mai bonificati.

Nella Penisola albergano centinaia di potenti ordigni (bombe, missili, mine) nucleari di proprietà degli Stati Uniti d'America. In caso di incidente, sabotaggio, bombardamento o altro, per l'Italia sarebbe la fine.

Nei mari del giardino d'Europa transitano, attraccano, sostano e giocano alla guerra unità a propulsione ed armamento nucleare.

L'Adriatico e il Tirreno sono stati trasformati segretamente dalle Forze Armate anglo-americane, in discariche di armi vietate dalle Convenzioni internazionali di Ginevra e di Parigi. In base ai resoconti dell'Alleanza atlantica, le stime istituzionali fanno riferimento a circa un milione di bombe eterogenee caricate con aggressivi chimici e nucleari.

Le radiazioni sono invisibili, ma tutti gli esseri viventi in natura ne risentono,
l'organismo umano si ammala e muore.

Abbiamo il diritto di sapere cosa stanno facendo alla flora e alla fauna,quali implicazioni ha tutto questo sulla catena alimentare e i delicati equilibri ecologici dei nostri mari.
Le conseguenze potrebbero essere drammaticamente irreversibili.

Indice

Introduzione

1 Stivale atomico 
2 Mediterraneo esplosivo
3 Nucleare tricolore 
4 Radiazioni belliche
5 Eldorado di guerra

Note

Mediterraneo esplosivo 

Fukushima? 
Peggio.

 Di Chernobyl galleggianti ne abbiamo almeno sei o sette, in navigazione nei mari italiani, e sovente effettuano soste urbane addirittura in dodici città. Ecco il giro dello Stivale: Augusta, Brindisi, Cagliari, Castellamare di Stabia, Gaeta, Livorno, Napoli, La Maddalena, Taranto, Trieste, Venezia e La Spezia.

Non è uno scherzo. Immaginate una mezza dozzina e passa di centrali nucleari di vecchia generazione (modello Three Mile Island o Chernobyl) che, senza controllo ambientale, vanno a spasso per il Mediterraneo e di tanto in tanto approdano nei porti della Penisola; poi ipotizzate che queste centrali nucleari siano in continuo movimento, cariche di missili a testata atomica.

Non è fantascienza, accade realmente.

Secondo Greenpeace,

«da 8 a 22 reattori, a bordo di sottomarini e portaerei delle flotte militari di USA, Francia e Gran Bretagna, percorrono ogni giorno il Mediterraneo alla ricerca di nemici ormai immaginari, visitando periodicamente i porti italiani. Il rischio di incidenti al reattore in mare è elevatissimo»

Battono i mari d’Italia, attraversando i corridoi marittimi più trafficati come lo stretto di Messina e le Bocche di Bonifacio, senza disdegnare il Golfo di Venezia o quello di Trieste, incrociando petroliere, gasiere e navi con carichi pericolosi di natura chimica. Per le loro soste, scelgono le popolatissime baie ai piedi di due vulcani, l’Etna e il Vesuvio, accanto a depositi di carburante e munizioni, raffinerie e industrie a rischio di incidente rilevante (almeno in base alle Direttive Seveso).

Per continuare a leggere, clicca qui: > Mediterraneo esplosivo

EditoreArianna Editrice
Data pubblicazioneGiugno 2014
FormatoLibro - Pag 96 - 17x24
Lo trovi in#Attualità #Critica sociale

Gianni Lannes, dal 1987 svolge in Italia e all’estero il mestiere di giornalista e fotografo freelance. Ha lavorato nei settimanali “Avvenimenti”, “L’Espresso”, “Panorama”,... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni


voto medio su 2 recensioni

1
1
0
0
0

Recensione in evidenza


Riccardo Acquisto verificato

Ottimo libro che descrive in modo...

Ottimo libro che descrive in modo dettagliato come l'Italia è ormai diventata una colonia U.S.A e ci fa capire che il nostro paese ha ormai perso la sua sovranità. I fatti narrati sono comprovati da documenti esposti nel libro che include inoltre una lista dei tanti incidenti nucleari che sono accaduti negli scorsi decenni non solo in Italia ma anche nel resto del mondo e che noi tutti ignoriamo. Consigliato!!!

Le 2 recensioni più recenti


icona

Riccardo
Acquisto verificato

Ottimo libro che descrive in modo...

Ottimo libro che descrive in modo dettagliato come l'Italia è ormai diventata una colonia U.S.A e ci fa capire che il nostro paese ha ormai perso la sua sovranità. I fatti narrati sono comprovati da documenti esposti nel libro che include inoltre una lista dei tanti incidenti nucleari che sono accaduti negli scorsi decenni non solo in Italia ma anche nel resto del mondo e che noi tutti ignoriamo. Consigliato!!!

(0 )

icona

Aldo
Acquisto verificato

Si tratta di un documentatissimo "pamphlet"...

Si tratta di un documentatissimo "pamphlet" sulla perdita di sovranità dell'Italia che non è in grado di tutelare i propri mari dalla prepotenza USA. Da leggere e da far leggere !

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste