Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Il Tao della Musica - Libro

La concezione della musica e del suono nell'antica cina e altrove

Antonio Gatti



Prezzo: € 32,00


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 2 disponibili: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 29 ore 18 minuti.
    Consegna stimata: Martedì 13 Dicembre
  • Guadagna punti +64

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Rivisto in data 08 Dicembre 2016 - Questo libro ha come titolo Il Tao della Musica - Libro, elaborato da Antonio Gatti, si trova nella categoria Terapie e discipline orientali, ha come oggetto Taoismo. Realizzato da Shiatsu Milano Editori ed edito in data Giugno 2015 , è in stato di "Disponibilità: Immediata". Il costo di € 32,00.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

un estratto dal libro....

Il prestigio del Cinque in Cina e la teoria dei Cinque movimenti

"La cultura cinese abbracciò da subito la scala pentatonica, ovvero una scala in cui cinque dovevano essere le note fondamentali. Per intendersi, la scala pentatonica cinese è simile a quella che produciamo suonando su un nostro strumento le note do, re, mi, sol, la, do.

Per semplificare possiamo dire che, suonando i tasti neri del pianoforte, anche in modo casuale, ne traiamo una melodia che rispetta questi stessi intervalli, e ci risulta infatti vagamente cinesizzante.
Detto per inciso, scale pentatoniche simili a quella cinese son presenti nella musica originaria di numerose culture e nella musica popolare: le ritroviamo ad esempio in numerose canzoni dell'infanzia, in Oriente come in Occidente, in civiltà avanzate e non.

Nella cultura cinese, però, la pentatonia permase nella cultura popolare come nella colta per secoli, e questo per la rilevanza simbolica del numero Cinque, che richiamava per analogia ai Cinque movimenti e, attraverso questi, a svariati aspetti della natura, del mondo e dell'essere umano.

Ricordiamo come ognuno dei Cinque movimenti sia l'espressione di una delle fasi vitali di qualunque fenomeno (il Legno corrispondendo alla nascita e crescita; il Fuoco alla piena espansione; il Metallo al declino; l'Acqua alla cessazione dell'attività; la Terra infine all'attitudine alla trasformazione del fenomeno stesso, e alla sua relazione con gli altri fenomeni). Ogni movimento è analogo quindi ad una fase temporale dei fenomeni, e come tale stabilisce, sulla base di molteplici analogie, relazioni tra il fenomeno stesso e ogni aspetto della realtà: le diverse stagioni, le fasi della giornata, le fasi che scandiscono le età dell'uomo, e così via. Ogni movimento è analogo altresì a specifici colori, a specifici climi, come a specifici pianeti; nell'uomo l'analogia si estende ai diversi organi, ai diversi tessuti, agli organi di senso, alle diverse emozioni; e nella società alle diverse classi di individui e alle differenti funzioni sociali. Questo solo a titolo esemplificativo. Tale sofisticata visione della realtà permetteva di comprendere i nessi tra qualità della natura, dell'uomo, della società, in cui ogni aspetto si correlava a tutti gli altri analoghi dello stesso movimento.

Strutturando una scala pentatonica, la cultura cinese stipulò una relazione tra ognuno dei Cinque movimenti e una specifica nota musicale. Così, ad esempio, la nota associata al movimento Legno si trovava in relazione di analogia con la primavera e il colore verde; e nell'uomo con i muscoli, la vista e, emozionalmente, con gli stati di collera. L'elenco delle analogie arrivava a comprendere ogni aspetto della realtà, creando una visione in cui la rete di relazioni tutto comprendeva, inesorabilmente.

Una visione del genere ci rappresenta l'universo come un luogo in cui tutto si intreccia. Qualunque azione noi operiamo determina una catena di mutamenti, per analogia comprensibili e prevedibili, dovunque nel mondo. Per questo anche le note prodotte determinano una catena di influssi sulla base dei movimenti cui si riferiscono. Annotiamo, ad esempio, che la consapevolezza di queste influenze consentì di associare ai rituali musiche atte a renderli efficaci.

Ricapitolando, finora abbiamo delineato un sistema musicale basato su una gamma di dodici note e una scala, interna a questa gamma, di cinque note fondamentali, relazionate ai Cinque movimenti. Sei note sono yin e associate perciò ai mesi pari; sei sono yang e associate ai mesi dispari. Tutte le note sono derivate l'una dall'altra, applicando il rapporto 2/3, che ribadisce il prestigio dei numeri Due e Tre, associati a yin e yang. Al Due, al Tre, al Cinque e al Dodici, numeri fondamentali nella numerologia cinese, è stato quindi assegnato un valore fondante in tutta la struttura della musica cinese".

EditoreShiatsu Milano Editori
Data pubblicazioneGiugno 2015
FormatoLibro - Pag 255 - 17x24
Lo trovi in#Tradizioni orientali #Musica Terapia #Taoismo


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste