Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Il Sistema Nervoso Vegetativo nell'Area Genitale Femminile - Libro

Quaderni andromeda per la scienza n. 72

M. Krause



Prezzo: € 10,00

1 visitatore ha richiesto di essere avvisato

Prodotti simili

Rivisto in data 26 Novembre 2016 - Questo testo, che è intitolato Il Sistema Nervoso Vegetativo nell'Area Genitale Femminile - Libro, il cui autore è M. Krause, ha come tema Patologie e Malattie e Testi Universitari di Medicina. Distribuito dalla casa editrice Andromeda Editrice Castelli e edito nel mese di Marzo 2013 , in questo momento è in "Non disponibile". Il titolo in questione ha un costo di € 10,00.

1 visitatore ha richiesto di essere avvisato

Prodotti simili

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Prima di trattare il sistema nervoso vegetativo dell'apparato genitale femminile è opportuno ricordare alcuni concetti di base riguardo al termine sistema nervoso vegetativo, che definisce il settore di sistema nervoso che permette la regolazione delle funzioni vegetati­ve.

Accanto a questa regolazione nervosa dei processi vegetativi esiste anche una regolazione umorale, esplicata dalle ghiandole a secrezione interna.

Kraus e Zondek, per definire l'intera­zione tra queste due diverse regolazioni, hanno coniato il termine di ordine superiore di siste­ma vegetativo, che comprende il sistema delle ghiandole ormonali ed il sistema nervoso vege­tativo.

Si evidenziano, quali caratteristiche morfologiche del sistema nervoso vegetativo, in opposizione al sistema nervoso cerebro-spinale, le seguenti due realtà:

le cellule gangliari sono ubicate anche al di fuori dell'encefalo, del midollo spinale e delle radici gangliari, in breve al di fuori del sacco durale;le appendici di queste cellule gangliari sono, secondo una vecchia espressione comune, prive di midollo.

In natura, le fibre nervose si distinguono in afferenti ed efferenti; le afferenti si distin­guono ulteriormente in fibre organo-sensitive e fibre organo-dolorifiche, mentre le efferen­ti si distinguono in colinergiche, o parasimpatiche, e adrenergiche, o simpatiche.

In un pic­colo nervo sul quale si interviene in vicinanza dell'organo, si trovano, mescolati tra loro, tutti e quattro i tipi di fibre; se, tuttavia, seguiamo i nervi in senso centripeto, appare di norma che le fibre organo-sensitive corrono assieme alle parasimpatiche, mentre quelle organo-dolorifi­che corrono assieme alle simpatiche. In base a questa caratteristica, alcuni autori definiscono le fibre organo-sensitive anche come afferenti parasimpatiche e quelle organo-dolorifiche come afferenti simpatiche.

Molto di quanto sinora affermato può dare adito ad equivoci, che desidero immediatamen­te prevenire. Innanzitutto, ove sottolineo, a proposito del sistema nervoso vegetativo, l'esi­stenza di cellule gangliari al di fuori dell'encefalo e del midollo spinale, non significa che nel­l'encefalo e nel midollo spinale non esistano settori vegetativi. Sappiamo bene che, nella zona intermedia del midollo spinale, nella medulla oblungata (midollo allungato) e soprattutto nel diencefalo sono localizzati centri vegetativi di ordine superiore e che l'influenza sulle cellule gangliari periferiche è svolta dai centri encefalici e spinali, mediante le cosiddette fibre pre­gangliari, contenenti midollo.

Inoltre, ove parlo di percettività dell'organo, si tratta in via eccezionale solamente di impressioni coscientemente percepite, ad esempio la necessità di orinare; questi stimoli, di regola, rimangono incoscienti, in modo che la risposta ai medesimi avvenga anche controvo­glia.

Infine, la differenziazione tra sistema nervoso vegetativo e cerebro-spinale non deve indur­re a pensare che esistano due sistemi indipendenti; al contrario, tra essi sussiste una stretta con­nessione morfologica e funzionale.

La connessione morfologica è rappresentata dalla realtà, appena menzionata, secondo cui i centri di ordine superiore del sistema nervoso vegetativo si trovano anche nell'encefalo e nel midollo spinale; esiste però, analogamente, anche una con­nessione morfologica e funzionale tra sistema nervoso vegetativo e sistema delle ghiandole ormonali.

EditoreAndromeda Editrice Castelli
Data pubblicazioneMarzo 2013
FormatoLibro - Pag 12 - 20,5x29,5
Lo trovi in#Testi Universitari di Medicina

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste