Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00


Il Frutto - Elohim vol. 3 - Libro

Il terzo fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino!

Riccardo Rontini, Mauro Biglino


(12 recensioni12 recensioni)


Prezzo di listino: € 12,90
Prezzo: € 10,97
Risparmi: € 1,94 (15 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Alta disponibilità
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 2 ore 59 minuti.
    Consegna stimata: Mercoledì 7 Dicembre
  • Guadagna punti +22

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

03 Dicembre 2016 - Questo volume, dal nome Il Frutto - Elohim vol. 3 - Libro, stilato da Riccardo Rontini, Mauro Biglino, si trova nella categoria Nuove rivelazioni e religioni, in particolare approfondisce l'argomento Saggistica e religione. Prodotto dalla casa editrice Uno Editori e distribuito in data Maggio 2015 , è attualmente in "Disponibilità: Immediata". L’importo di vendita è di € 10,97.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti
Catalogo Generale Macro

Catalogo Gruppo Macro 2017

E' uscito il nuovo catalogo 2017 del Gruppo Editoriale Macro, edizione speciale "Fermati Vivi" per i 30 anni di attività!

Scaricalo gratuitamente

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Continua la saga di Elohim, con il terzo volume (Il Frutto) dove si affronta la creazione dell'uomo e il rapporto tra adamo, eva e i loro “fabbricatori”.

Sappiamo come l’Antico Testamento contenga una sintesi dei racconti sumero-accadici che erano molto espliciti nel narrare anche i rapporti burrascosi intercorrenti tra i due fratelli comandanti dell’impero terrestre degli Anunnaki/Elohim: Enki, Enlil.

Tale chiarezza si è persa nella Bibbia nel corso della rielaborazione operata con fini teologici da parte degli autori che hanno riscritto quell’insieme di libri nel periodo successivo all’esilio babilonese, verificatosi nel VI sec. a.C.

La teologia afferma che i racconti sumero-accadici sono in realtà dei miti, mentre la Bibbia è il testo che contiene la verità ispirata da Dio, situazione che sfiora l’assurdo: secondo la dottrina infatti avremmo una ‘copia che è vera’ mentre gli ‘originali’ da cui deriva non sarebbero che semplici ‘racconti leggendari’.

Così come la teologia ha liberamente tratto le sue affermazioni dai testi biblici, l’ipotesi narrativa qui contenuta è a sua volta liberamente tratta da quegli stessi testi ed è stata arricchita di eventi e fatti che attengono alla possibile quotidianità non presente nella Bibbia i cui autori postesilici (V sec.a.C. – X sec. d.C.) avevano l’obiettivo fondamentale, per non dire unico, di magnificare il loro elohim Yahweh nel tentativo di farne il ‘dio’ unico. 

Elohim - La serie

Mauro Biglino, dopo l'incredibile successo dei suoi saggi con oltre 100.000 copie vendute, ha scelto di passare al fumetto per ricostruire una storia capace di affascinare il lettore, trasportandolo in una vicenda che sarà narrata in una prima serie di 10 avvincenti numeri.

In questa collana chiamata Elohim, tutte le vicende narrate sono ricavate dall'Antico Testamento, e raccontano la Bibbia come nessuno ha mai così chiaramente spiegato.

  • La vicenda degli Elohim: gli alieni colonizzatori che hanno conquistato la Terra, facendone il loro territorio di conquista;
  • I primi interventi genetici compiuti sugli ominidi;
  • La fanciullezza di Yahweh (il presunto Dio della religione ebraica e cristiana); 
  • La sua carriera militare che si sviluppa mentre altri Elohim, potenti e affermati, si spartiscono la Terra;
  • L'opera di colonizzazione di cui conserviamo ancora le tracce, colonizzazione nella quale centinaia di migliaia di esseri viventi persero la vita, in battaglie feroci nelle quali si ricorse anche all'uso ai armi atomiche.

Sono previste 10 prime uscite, alle quali seguiranno nuove produzioni che avranno anche un carattere monografico, in relazione a singoli eventi biblici: attraversamento del Mar Rosso, l'Arca dell'Alleanza come arma, il Diluvio universale...

I personaggi, le battaglie, le conquiste, le armi, il sesso e tutto ciò che non è mai stato biblicamente evidenziato sono oggetto di questa collana che contiene nelle immagini e nei dialoghi le vicende della Bibbia per come vennero narrate.

Un viaggio inatteso

RICCARDO RONTINI

Per me è stato un piacere collaborare alla riuscita di questo "FRUTTO", nei prossimi numeri assisterete a molte rivelazioni sconcertanti in merito alle nostre possibili origini che, un pò per ignoranza e un pò per mancanza di lungimiranza intellettuale, non sono mai state prese in considerazione... e forse mai nemmeno immaginate!...

Scopri i libri di Riccardo Rontini e Mauro Biglino >
EditoreUno Editori
Data pubblicazioneMaggio 2015
FormatoLibro - Pag 128 - 18,4 x 26 cm
Lo trovi in#Saggistica e religione

Approfondimenti Link

Introduzione

Questo terzo volume (Il Frutto) affronta il tema del rapporto tra Adamo, Eva e i loro “fabbricatori”.

Sappiamo come l’Antico Testamento contenga una sintesi dei racconti sumero-accadici che erano molto espliciti nel narrare anche i rapporti burrascosi intercorrenti tra i due fratelli comandanti dell’impero terrestre degli Anunnaki/Elohim: Enki ed Enlil.

Tale chiarezza si è persa nella Bibbia nel corso della rielaborazione operata con fini teologici da parte degli autori che hanno riscritto quell'insieme di libri nel periodo successivo all'esilio babilonese, verificatosi nel VI sec. a.C.

Questo aspetto ci consente di fare una considerazione su una delle numerose incongruenze generate dal pensiero teologico, che si è appropriato di quei testi per farne la base di varie forme di pensiero religioso.

La teologia afferma che i racconti sumero-accadici sono in realtà dei miti, semplici leggende attraverso le quali quei popoli elaboravano ipotetiche spiegazioni della realtà circostante, mentre la Bibbia è il testo che contiene la verità ispirata da Dio. Ma sapendo che la Bibbia è in buona parte una copia di quei testi molto più antichi, non possiamo che annotare come ci si trovi di fronte a una situazione che sfiora l’assurdo: secondo la dottrina infatti avremmo una ‘copia che è vera’ mentre gli ‘originali’ da cui deriva non sarebbero che semplici ‘racconti leggendari’.

La copia sarebbe ispirata da Dio mentre l'originale sarebbe un semplice prodotto della fantasia umana.

Così come la teologia ha liberamente tratto le sue affermazioni dai testi biblici, l’ipotesi narrativa qui contenuta è a sua volta liberamente tratta da quegli stessi testi ed è stata arricchita di eventi e fatti che attengono alla possibile quotidianità non presente nella Bibbia i cui autori postesilici (V sec.a.C. – X sec. d.C.) avevano l’obiettivo fondamentale, per non dire unico, di magnificare il loro elohim Yahweh nel tentativo di farne il ‘dio’ unico.

Nella finzione narrativa noi possiamo supporre che quei colonizzatori abbiano tenuto i normali comportamenti ascrivibili a esseri in carne e ossa che avevano a che fare con un ambiente per loro estraneo e sul quale dunque dovevano intervenire per modificarlo al meglio in funzione delle loro normali esigenze: dalle necessità vitali del cibo al piacere di godere di alcuni prodotti che erano in grado di "fabbricare" grazie alle loro avanzate conoscenze e dotazioni tecnologiche.

Il racconto ipotizza che, come fa l'uomo ora, gli Elohim talvolta operassero anche solo per il piacere di mettere a frutto le loro conoscenze in ambiti non direttamente legati ad aspetti concreti e funzionali: potevano infatti, ad esempio, selezionare o produrre geneticamente delle specie animali per goderne la compagnia.

In fondo la Bibbia dice bene quando afferma che noi siamo stati fatti a loro somiglianza: gran parte dei nostri atteggiamenti possono infatti derivare da quella parte di DNA che apparteneva loro e che è stata introdotta nell'ominide per farne un essere più intelligente capace sostanzialmente di comprendere ed eseguire ordini.

Questo aspetto è tanto più valido nella vicenda specifica degli Adam e delle rispettive femmine che, come appare dal racconto biblico, non sono i progenitori dell'umanità ma i capostipiti di un gruppo umano speciale che gli Elohim si sono "fabbricati" per istruirlo, addestrarlo e utilizzarlo nei loro centri sperimentali. 

Il gruppo degli Adam e delle relative femmine veniva dunque impiegato per normali mansioni quotidiane e come valido aiuto per gli interventi più semplici legati alle varie operazioni compiute nei territori in cui gli Elohim operavano, con particolare riferimento al laboratorio sperimentale biblico che conosciamo con il nome di gan-eden.

Il racconto aiuta anche a comprendere come la questione del peccato originale sia frutto di un inserimento successivo, perché assolutamente assente nell'economia del racconto biblico.

Mauro Biglino

Riccardo Rontini

Sin da piccolo, Riccardo Rontini dimostra interesse per le materie artistiche e creative che, presto, lo porteranno a frequentare il liceo artistico dove si diplomerà in “Architettura e... Leggi di più...

Mauro Biglino

Mauro Biglino cura le edizioni di carattere storico, culturale e didattico per diverse case editrici italiane. Studioso di storia delle religioni e traduttore di ebraico antico per conto delle... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni


voto medio su 12 recensioni

10
1
1
0
0

Recensione in evidenza


max Acquisto verificato

grandioso

In questo numero si può trovare il meglio del possibile pensiero dell'autore che attraverso la corretta traduzione biblica cerca di spiegare alcuni avvenimenti storici altrimenti difficili da accettare, mi riferisco alla funzione della sfinge come possibile base di lancio , alla pratica dell'apertura della bocca egiziana intesa come procedura di ibernazione per i viaggi cosmici .....Si entra nel vivo della storia e con un po di fantasia prende corpo qualcosa che sembra più vicino e coerente alla "verità"

Le 12 recensioni più recenti


icona

max
Acquisto verificato

grandioso

In questo numero si può trovare il meglio del possibile pensiero dell'autore che attraverso la corretta traduzione biblica cerca di spiegare alcuni avvenimenti storici altrimenti difficili da accettare, mi riferisco alla funzione della sfinge come possibile base di lancio , alla pratica dell'apertura della bocca egiziana intesa come procedura di ibernazione per i viaggi cosmici .....Si entra nel vivo della storia e con un po di fantasia prende corpo qualcosa che sembra più vicino e coerente alla "verità"

(0 )

icona

Paolo

In questo terzo libro illustrato finalmente...

In questo terzo libro illustrato finalmente Eva è protagonista. Infatti il frutto del titolo si riferisce al peccato originale, all'atto sessuale consumato tra la creatura e il suo creatore dove Adamo, purtroppo, risulta essere solo una figura di ripiego una volta che la bellezza della novità è stata scoperta. Di nuovo alla fine viene rivelato un altro personaggio che chi ha letto Sitchin, o almeno per me, non vede l'ora che entri in scena.

(0 )

icona

alessandro
Acquisto verificato

devo dire che questo fumetto è...

devo dire che questo fumetto è misero misero nelle illustrazioni, lascia molto spazio alla propia immaginazione, anche se rende l'idea di quello che l'autore vuole dire

(0 )

icona

Elia
Acquisto verificato

Come i numeri precedenti

Come i numeri precedenti, anche questo non delude assolutamente. Affascinante e coinvolgente almeno quanto i saggi, anche se i primi non sono opere di fantasia come il fumetto :-P Continuate così.

(0 )

icona

carlo

Letto tutto d un fiato

Letto tutto d un fiato, ne ho letti di fumetti, ma questo è piacevolmente intrecciato, nel senso che non ha dei momenti di fermo, tiene sempre l'attenzione alzata per via delle sue "nonscontatezze" se così si può dire ;)

(0 )

icona

Luca
Acquisto verificato

Anche nel terzo volume la lettura...

Anche nel terzo volume la lettura è scorrevole e la grafica di impatto. Fa una certa impressione vedere attribuiti caratteri "umani" a questi esseri...o, per meglio dire, siamo noi ad avere ereditato le loro caratteristiche!

(0 )

icona

Paola
Acquisto verificato

Seguendo Biglino da anni

Seguendo Biglino da anni, non posso non collezionare tutti i volumi della serie. Fumetto davvero molto interessante, ottimo nel caso qualche amico curioso voglia apprendere nuove informazioni senza impegnarsi troppo! ;-)

(0 )

icona

FRANCESCO
Acquisto verificato

Come sempre l'autore ha centrato l'obiettivo

Come sempre l'autore ha centrato l'obiettivo, riversando nel fumetto quelle che sono le sue convinzioni sull'antico testamento. Le illustrazioni ed i testi ti portano all'interno di un mondo fantastico, ma poi ti rendi conto che in esso c'è più storia di qualunque testo ufficiale!!! Questa chiave di lettura, finalmente, da un senso al nostro passato, perché coniuga scienza e mito, collocando l'uomo e dio al giusto posto!!!

(0 )

icona

Raffaele
Acquisto verificato

Bello e interessante.

Bello e interessante. Ottimi disegni. è una storia che abbiamo sempre saputo ma che non abbiamo mai avuto consapevolezza. Grazie Mauro Biglino.

(0 )

icona

Martina
Acquisto verificato

S T R E P I...

S T R E P I T O S O, avanti così

(0 )

icona

roberto
Acquisto verificato

non delude le aspettative

non delude le aspettative, è all'altezza dei 2 precedenti capitoli

(0 )

icona

Giulio

Attendo con ansia!

Attendo con ansia! Anche se l autore Riccardo ha già lasciato trapelare due curiosi spoiler!.........

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste