Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00


Il Corpo di Guarigione - Libro

La consapevolezza corporea come chiave di conoscenza e di trasformazione di sé

Martino Nicoletti


(1 recensioni1 recensioni)


Prezzo di listino: € 19,00
Prezzo: € 16,15
Risparmi: € 2,85 (15 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 1 disponibile: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 15 ore 37 minuti.
    Consegna stimata: Lunedì 12 Dicembre
  • Guadagna punti +33

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Rivisto in data 10 Novembre 2016 - Questo volume, dal nome Il Corpo di Guarigione - Libro, realizzato da Martino Nicoletti che trovi nella categoria Erboristeria e Rimedi Naturali, approfondisce il tema Cura del corpo. Redatto dalla casa editrice Età dell'Acquario Edizioni in data Ottobre 2014 , in questo momento è in "Disponibilità: Immediata". L’importo è € 16,15.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Il nostro corpo: un universo profondo e paradossale. Oggetto di attenzioni quasi maniacali nella nostra civiltà contemporanea, eppure dimensione sconosciuta e silenziosa con cui, sempre di meno, riusciamo a entrare in contatto, a dialogare o ascoltare nei suoi bisogni e desideri profondi... Un corpo sempre più distaccato dalla nostra mente e alla deriva dalle nostre emozioni...
Martino Nicoletti 

Prendendo le mosse da questa inconfutabile evidenza, l'opera - arricchita da numerose immagini - presenta un training psicofisico pratico e completo capace di riconnetterci in maniera diretta al nostro corpo e alle nostre emozioni profonde: a sentirle, a percepirle, a dar loro voce, nonché a impiegarle come meravigliosi strumenti di trasformazione di sé e, soprattutto, come potenti mezzi di autoguarigione.

Basato su semplici ma efficaci esercizi dinamici, combinati con la respirazione, la visualizzazione mentale, l'uso della voce e del suono, Il corpo di guarigione è un itinerario compiuto con il corpo e attraverso il corpo, in grado di farci attingere a piene mani al nostro autentico potenziale di vita, rigenerazione, felicità e liberazione. Il training, accessibile a chiunque, rappresenta inoltre un prezioso strumento integrativo per danzatori, attori, praticanti di yoga, meditazione, discipline olistiche e spirituali.

Introduzione

«Radicarsi» nella terra, «rientrare» nel corpo

  • Noi, semplicemente, alberi
  • Respirare con la terra
  • La divinità indù senza testa e la vittoria sul «mentale»

Alla scoperta del nostro «centro»

  • Il viaggio nel corpo e la terra degli antenati
  • Corpo di verità; corpo di guarigione
  • «Abitare» il ventre per rendersi liberi
  • I figli del vento

«Asse» e movimento

  • Ascendere ai cieli e discendere agli inferi: il cosmo sciamanico come metafora del nostro essere sulla terra
  • Primi passi verso il movimento consapevole
  • Bagnarsi di spazio per riattivare i sensi

Lavorare con i nostri stessi strumenti: la voce e la visualizzazione mentale

  • Dal suono primordiale degli dèi...
  • ... alla voce che ridona vitalità...
  • ... e che «apre le porte»
  • La visualizzazione mentale come cammino verso le origini

Iniziarsi alla danza e al movimento creativo

  • La danza delle tenebre: danza di memorie profonde
  • L'anarchia del corpo, l'energia del fuoco e il crollo delle «corazze»
  • Dalla danza sciamanica alla riconnessione attiva con gli elementi della natura
  • Il cristallo vivente: imparare a danzare la trasparenza

Conclusione

L'Autore
Selezione di opere dell'autore

EditoreEtà dell'Acquario Edizioni
Data pubblicazioneOttobre 2014
FormatoLibro - Pag 182 - 14 x 21 cm
Lo trovi in#Crescita personale #Percorsi di consapevolezza #Energie di guarigione #Cura del corpo

La fiducia nel corpo: Michelangelo e l'arte del «levare»

Fondato sulla fluida integrazione di esercizi posturali e dinamici con la respirazione, la visualizzazione e l'impiego della voce e del suono, questo metodo è stato sviluppato con lo scopo specifico di favorire la comunicazione diretta tra corpo, mente ed emozioni profonde.

Un training destinato a permettere dunque a ciascuno di avere accesso, in maniera semplice ma efficace, alle potenzialità nascoste del proprio corpo, come anche di scoprirne la bellezza originaria e di dare forma alla sua intrinseca espressività.

In una sola frase: ritrovare il nostro corpo per ritrovare noi stessi.
E ciò grazie a una «presa di coscienza» semplice e integrale al tempo stesso. 

La scelta di lavorare partendo dal corpo nasce qui essenzialmente dalla necessità fondamentale di ripartire da un punto zero di noi stessi. Un punto zero assoluto, avendo fiducia dunque nella sola - forse veramente la sola e ultima -parte di noi spontaneamente «accordata» con il ritmo vitale dell'universo che ci circonda.

Una possibilità che esiste da sempre e sulla quale non poche civiltà arcaiche hanno costruito l'edificio del proprio essere sulla terra e dato forma alle proprie stesse dottrine spirituali.

Da questo punto di vista, nonostante l'oggettiva difficoltà per noi, uomini di oggi, di avvicinarci e di rimetterci istintivamente in contatto con il prezioso strumento del nostro corpo, quest'opportunità è, in realtà, tuttavia ancora pienamente offerta. Una possibilità preziosa, destinata a permetterci di immergerci nuovamente in una dimensione di esistenza «vera».

Una verità eloquente e diretta, capace di indicarci, in un solo istante e senza equivoci, il nostro posto nel mondo, i nostri limiti e le nostre potenzialità. Una verità capace, dunque, di farci comprendere con esattezza dove ci troviamo, così da conoscere dove possiamo effettivamente dirigerci.

Lungi dall'attitudine passiva e acritica tipica della New Age, l'approccio qui proposto si fonda al contrario essenzialmente su un rigoroso lavoro teorico e pratico di elaborazione personale, espressione delle mie ricerche come antropologo, performer e danzatore.

Con la forma di un metodo «aperto» e costantemente in fieri, la presentazione qui esposta non ha altra finalità se non quella di comunicare un'esperienza. Un'esperienza che, nel mio caso, mi ha permesso di mettere a nudo numerosi aspetti critici della mia personalità, di farmi evolvere come essere umano e, soprattutto, di rendere la mia vita pili ricca, viva e autentica. 

Effettivo cammino di ricerca, questo metodo si configura inoltre come uno strumento volto a «dar voce» alle nostre istanze più nascoste.

Quanti di noi gridano infatti dalla più profonda interiorità, incapaci di ascoltarsi o di permettere a questo stesso grido di salire in superficie per farsi udire come desidererebbe? Per quanto tempo ancora riusciremo a fingere di nulla udire e di nulla sentire? A continuare come se questa stessa voce che ci lacera e interpella, non sia altro che un'allucinazione senza fondamento?

Con la forma di un itinerario d'ascolto del nostro corpo e delle nostre emozioni, il training che presento qui si propone dunque di insegnarci a utilizzare il nostro corpo come il più diretto ed efficace strumento per avvicinare e guarire la nostra anima. È a partire da questa premessa che il training può veramente trasformarsi in un mezzo concreto in grado di aiutarci a evolverci in pieno accordo con la nostra identità e natura profonde.

Nulla di artificiale in questa prospettiva. Nulla da aggiungere o da imparare di nuovo, come se si trattasse di ampliare la nostra collezione di conoscenze o di soddisfare la nostra insaziabile fame bulimica di esperienze.

Qui siamo di fronte all'esatto opposto.

Il training si fonda in effetti, per lo meno nelle sue fasi iniziali, su un radicale e profondo lavoro di «svuotamento» di noi stessi. Uno svuotamento essenziale e necessario che ha come scopo principale quello di consentirci di liberarci dai condizionamenti e dagli automatismi che, allo stato attuale, esercitano un monopolio totale e dispotico sui nostri pensieri, le nostre emozioni e azioni, impedendoci di conseguenza di vedere ciò che siamo realmente nella nostra interiorità.

Come per le opere di Michelangelo, che intendeva l'arte della scultura come quella che «... si fa per forza di levare...», il punto di partenza di questo metodo è l'evidenza secondo cui la forma più perfetta dimora già nel blocco di marmo grezzo.

Il nostro compito è semplicemente quello di togliere con lo scalpello da scultore ciò che è superfluo, così da lasciar uscire e «liberare» ciò che esiste da sempre in noi: noi stessi.

Semplicemente, e null'altro che, noi stessi.

Compito, questo, semplice a parole; difficile, eroico - eppure pieno di soddisfazioni indescrivibili -, nel momento in cui prendiamo la decisione di metterci sinceramente all'opera. 

Martino Nicoletti

Martino Nicoletti, scrittore, multimedia artist e antropologo specialista delle civiltà himalayane, è autore di numerosi lavori dedicati alle religioni e alla spiritualità asiatica, volumi di... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni


voto medio su 1 recensioni

0
0
1
0
0

Recensione in evidenza


Emanuela Acquisto verificato

L'autore ci racconta di un suo...

L'autore ci racconta di un suo 'metodo', un approccio molto interessante al corpo ed alle infinite potenzialità umane. Descrive anche alcune tecniche che applica, ricrea la magia di alcuni momenti in cui si crea uno spazio tempo sacro, quello che permette e favorisce le vedere trasformazioni. Trovo che le immagini proposte come idea di ciò che fa siano fortemente evocative ed abbiano in se stesse già un qualcosa di magico che ci permette di essere anche noi presenti lì,e godere della potenza di certe 'figure'. Non conosco altro dell'autore, approfondirò perché merita.

Le 1 recensioni più recenti


icona

Emanuela
Acquisto verificato

L'autore ci racconta di un suo...

L'autore ci racconta di un suo 'metodo', un approccio molto interessante al corpo ed alle infinite potenzialità umane. Descrive anche alcune tecniche che applica, ricrea la magia di alcuni momenti in cui si crea uno spazio tempo sacro, quello che permette e favorisce le vedere trasformazioni. Trovo che le immagini proposte come idea di ciò che fa siano fortemente evocative ed abbiano in se stesse già un qualcosa di magico che ci permette di essere anche noi presenti lì,e godere della potenza di certe 'figure'. Non conosco altro dell'autore, approfondirò perché merita.

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste