Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

L'Educazione Emotiva - Libro

Come educare al meglio i nostri bambini grazie alle neuroscienze

Alberto Pellai



Prezzo di listino: € 19,00
Prezzo: € 16,15
Risparmi: € 2,85 (15 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 5 disponibili: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 11 ore.
    Consegna stimata: Mercoledì 7 Dicembre
  • Guadagna punti +33

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Update del 11 Novembre 2016 - Il prodotto, che si intitola L'Educazione Emotiva - Libro, di Alberto Pellai puoi trovarlo in Psicologia, più dettagliatamente nella sottocategoria Psicologia per bambini e ragazzi. Pubblicato da Fabbri Editori e pubblicato in data Settembre 2016 , in questo momento è in "Disponibilità: Immediata". Il prezzo è pari a Euro 16,15.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Tanti consigli per genitori che si trovano ad affrontare il difficile compito di educare i propri figli e capirne le dinamiche psicologiche.

Essere buoni educatori non significa saper fare cose speciali in modo speciale, ma essere capaci di ascoltare le emozioni nostre e dei nostri bambini.

Quando nostro figlio nasce, nasciamo anche noi come genitori, pieni di speranze, timori, aspettative. Il compito che ci attende ci fa sentire quasi sempre inadeguati. Eppure, per "allenare" un bambino alla vita, non occorrono competenze speciali, basta la volontà di metterei in gioco: solo così possiamo sintonizzarci con lui e aiutarlo a crescere libero e felice.

Non esistono infatti ricette preconfezionate per gestire le emozioni fondamentali - rabbia e paura tristezza e disgusto, sorpresa e felicità - che alimentano la mente del bambino, talvolta innescando disagi e conflitti. Ma alle sfide di ogni giorno possiamo rispondere accogliendo il suo stato emotivo, facendolo sentire compreso, offrendogli strumenti via via più complessi per interpretare quello che prova e attribuirgli un senso.

In queste pagine, Alberto Pellai ricco della sua esperienza di medico, psicoterapeuta dell'età evolutiva, ricercatore universitario e soprattutto genitore di quattro figli - ci racconta in modo semplice e illuminante come funziona il cervello, ci aiuta a riconoscere le dinamiche psicologiche che regolano il rapporto con i figli e ci propone consigli concreti per esserne sempre i migliori alleati.

Perché se è vero che i bambini imparano quello che vivono, educarli significa aiutarli, con amore e creatività, a coltivare il desiderio di diventare ciò che sono, gettando, un solido ponte tra presente e futuro.

Prefazione 

PRIMA PARTE. L'EDUCAZIONE EMOTIVA

L'ABC dell'educazione emotiva

  • Genitore e figlio: una relazione per sempre
  • Sarò un bravo genitore? 
  • La competenza emotiva dei genitori 
  • Le emozioni nascono con noi 
  • Il corpo racconta le emozioni
  • Entrare in sintonia con il nostro bambino
  • Scene di famiglia
    - Le paure di un futuro papà
    - Ce la farò? 

La regolazione emotiva

  • Quando nasce un bambino 
  • Il ciclo della regolazione emotiva 
  • L'alfabetizzazione emotiva del bambino 
  • L'adulto come allenatore emotivo 
  • Scene di famiglia
    - E ora che faccio?
    - Negli occhi della mamma 

Diventare genitori, essere stati figli

  • Amare, curare, contenere e gestire 
  • Ritorno al passato 
  • Scene di famiglia
    - Quello che non sono mai riuscito a dirti davvero
    - Tante altre cose che vorrei dirti
    - Quando il passato fa paura
    - Lasciare il passato nel passato
    - L'uomo del silenzio 

Le emozioni primarie 

  • Lo scacco della rabbia
    - La strategia giusta: l'angolo della rabbia
  • Il tabù della tristezza
    - La strategia giusta: un massaggio sul cuore
  • L'allarme del disgusto
    - La strategia giusta: il gioco del pranzo bendato
  • Le molte facce della paura
    - La strategia giusta: il gomitolo di lana
  • La sorpresa, un'emozione doppia
    - La strategia giusta: il sacchetto della sorpresa
  • La ricerca della felicità
    - La strategia giusta: l'album dei ricordi felici

Tutto avviene nel cervello

  • I bambini imparano quello che vivono
  • Il cervello è relazionale 
  • Primi passi
  • Un edificio di tre piani 
  • L'ascensore
  • Vero pianto o capriccio? 
  • I due emisferi

SECONDA PARTE. PERCHÉ I BAMBINI CI SFIDANO

Sfide evolutive, sfide educative

  • Mai abbastanza 
  • Ogni giorno una sfida 
  • La Narrativa psicologicamente orientata

Non voglio andare a nanna 

  • Obiettivo 
  • Sfida educativa 
  • Le cose che fanno bene 
  • Gli errori da evitare 
  • Scene di famiglia
    - Non dorme lui, non dormiamo noi
    - Perché chiede di venire a dormire nel lettone?
    - Notti agitate
    - Quando il rito della nanna lascia fuori il papà

Non ci sto!

  • Obiettivo
  • Sfida educativa 
  • Le cose che fanno bene
  • Gli errori da evitare 
  • Scene di famiglia
    - Sculaccioni: sì o no?
    - Un leoncino da addomesticare
    - Un piccolo tiranno
    - I terribili due anni
    - Adottato e ribelle
    - Un bimbo scorbutico

Niente asilo, stamattina

  • Obiettivo
  • Sfida educativa
  • Le cose che fanno bene
  • Gli errori da evitare
  • Scene di famiglia
    - Perché mi viene da piangere?
    - Piange perché non vuole andare all'asilo

Odio le regole

  • Obiettivo
  • Sfida educativa
  • Le cose che fanno bene
  • Gli errori da evitare
  • Scene di famiglia
    - Bon ton a tavola
    - Al supermercato: regole che valgono per tutti
    - Non fare il bambino piccolo
    - Tutto mio
    - Si può anche dire no!
    - Un'adolescente di... soli sei anni

Che schifo! 

  • Obiettivo
  • Sfida educativa
  • Quando nel piatto non c'è solo il cibo
  • Le cose che fanno bene
  • Gli errori da evitare
  • Scene di famiglia
    - I frullatoni: un'arma a doppio taglio
    - Quando a tavola scoppia la battaglia
    - Che caos intorno e dentro al piatto!

Che noia lavarsi

  • Obiettivo
  • Sfida educativa
  • Le cose che fanno bene
  • Gli errori da evitare
  • Scene di famiglia
    - Quando non vuole imparare
    - A scuola sì, a casa no

Non me lo spegnere!

  • Obiettivo
  • Sfida educativa
  • Le cose che fanno bene
  • Gli errori da evitare
  • Scene di famiglia
    - Spegnete il TG
    - Il cellulare a sei anni? 

Non lo voglio, portatelo via

  • Obiettivo
  • Sfida educativa
  • Le cose che fanno bene
  • Gli errori da evitare
  • Scene di famiglia
    - Gelosia tra fratelli
    - Notti in bianco
    - Arriva una sorellina

Epilogo

Bibliografia
Ringraziamenti

EditoreFabbri Editori
Data pubblicazioneSettembre 2016
FormatoLibro - Pag 206 - 16x22 - cartonato
Lo trovi in#Guide per genitori ed educatori #Psicologia per bambini e ragazzi

Genitore e figlio: una relazione per sempre

Sono diventato padre quattro volte: non è un record, ma posso dire a gran voce che ho maturato una certa esperienza sul campo.

Eppure, ogni volta che sono diventato padre, per me è stata sempre una prima volta. La gioia che ho provato davanti al mio primogenito si è ripresentata, immodificata e potentissima, anche in occasione della nascita degli altri tre. Ho ancora in mente, come in una sequenza cinematografica, il primo istante in cui ho avuto tra le mani i miei bambini, l'emozione incredibile che mi ha travolto quando ho osservato il loro volto piccolo e un po' rugoso, tutto coperto di liquido amniotico, rosso, quasi bluastro dopo il primo grande sforzo della vita: il respiro iniziale.

A pensarci bene, il primo istante della vita dei miei figli è stato anche il primo istante della mia vita di papà, al loro fianco.

È proprio vero che, quando nasce un bambino, nascono due nuove persone: un uomo e una donna diventano madre e padre. In realtà, lo sono diventati già nove mesi prima, la loro mente ha cominciato a pensare, immaginare e fantasticare quel bambino che ora gli si palesa davanti in modo concreto: ma è proprio poterlo stringere, poterlo toccare e guardare negli occhi che dà inizio alla relazione genitore-figlio in modo definitivo. Essere lì con il nostro neonato tra le braccia ci rende definitivamente i suoi genitori, protagonisti di una relazione che durerà per sempre.

Gli amori possono finire, gli amici possono cambiare direzione: un figlio è invece per sempre nostro figlio, e noi saremo per sempre il suo papà e la sua mamma.

Per tutto l'arco della nostra esistenza costruiamo con lui la relazione più speciale che esista, la dimensione più creativa in cui un uomo e una donna possano trovarsi coinvolti. Creativa perché unica, diversa da tutte le altre, così intensa da obbligare la coppia genitoriale a generare un nuovo equilibrio relazionale e un nuovo modo di stare insieme all'interno del proprio nucleo familiare. Uomo e donna, infatti, devono affrontare il passaggio da due a tre, rinunciando in parte alle sicurezze e alle abitudini che hanno contraddistinto il loro percorso di vita fino a quel momento, aprendosi alle innovazioni e ai cambiamenti che dovranno integrare nel nuovo cammino che segue la nascita del loro bebé.

Far crescere un figlio significa permettergli di diventare chi è realmente, accompagnarlo lungo un sentiero che gli consenta di realizzare il proprio progetto di vita, di conoscersi e comprendersi a fondo così da trasformare il proprio potenziale in risorsa per la sua esistenza e per coloro che gli stanno accanto.


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste