Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Disonesto ma non Criminale

La giustizia e i privilegi dei potenti

Amedeo Cottino



Prezzo: € 17,80


Aggiungi ai preferiti
  • Disponibilità: 5 giorni

    Lo ordiniamo solo per te.
    Spedizione stimata entro 5 giorni
  • Guadagna punti +36

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Aggiornato in data 27 Novembre 2016 - Il libro, dal titolo Disonesto ma non Criminale, dell'autore Amedeo Cottino puoi trovarlo in Attualità e temi sociali e approfondisce il tema Critica sociale. Dato alle stampe da Carocci Editore in data Settembre 2005 , in questo momento è in "Disponibilità: 5 giorni". Il costo di € 17,80.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Il 2 dicembre 1984, i gas tossici della fabbrica di pesticidi della multinazionale Union Carbide, per un errore di manutenzione, provocano nel giro di poche ore tra i sedicimila e i trentamila morti a Bhopal, città indiana del Madhya Pradesh. Nel marzo del 1989 dalla petroliera Exxon Valdes, della multinazionale Exxon, fuoriescono undici milioni di galloni di petrolio: un incidente che contamina più di mille chilometri di spiagge e distrugge le condizioni di vita di migliaia di nativi americani . Nel 2003, in Italia, sono morte per infortuni sul lavoro 1.237 persone. Chi risponde di queste stragi, di questi morti? Individui singoli? Strutture? Gerarchie? Un dato certo è il potere che sta alla base di queste violenze. Ai potenti spettano infatti alcuni privilegi: di poter violare impunemente la legge; di rappresentarsi come "non devianti"; di opporsi efficacemente a norme che ne possano criminalizzare i comportamenti. Dal canto suo, la cultura egemone offre ai potenti un ampio ventaglio di strumenti per ridefinire e/o oscurare la realtà violenta. Che fare? Una via è quella del diritto penale nazionale e internazionale, con il ricorso alla peraltro discussa efficacia deterrente della sanzione; un´altra è quella culturale, rifiutando il linguaggio di cui si nutre l´immagine del disonesto ma non criminale colletto bianco; una terza è quella civile, fondata sul riconoscimento della condizione di "vittima", anche da parte del terzo, lo "spettatore".
EditoreCarocci Editore
Data pubblicazioneSettembre 2005
FormatoLibro - Pag 152 - 15x22
Lo trovi in#Critica sociale


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste