Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Di là da quel Cancello - Libro

I Vivi e i Morti nel Lager di Dachau

Giovanni Melodia



Prezzo: € 18,00


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 1 disponibile: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 11 ore 35 minuti.
    Consegna stimata: Martedì 6 Dicembre
  • Guadagna punti +36

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Aggiornamento del 24 Novembre 2016 - Questo volume, intitolato Di là da quel Cancello - Libro, realizzato da Giovanni Melodia puoi trovarlo nella categoria Attualità e temi sociali e tratta di Saggistica e storia. Editato dalla casa editrice Mursia in data Gennaio 1988 , attualmente è in "Disponibilità: Immediata". Il prezzo è pari a € 18,00.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

"Ho scritto questo libro perché mi pareva di avere qualcosa da dire, una testimonianza da rendere su qualcosa che finore non è mai stato detto o è stato accennato e non approfondito, e che, secondo me, bisognava dire" 

Nell'ottobre del 1943 Giovanni Melodia, oppositore antifascista incarcerato dal regime, viene deportato a Dachau. È un K.Z., campo di concentramento dove vengono internati detenuti politici, comuni, ex militari prigionieri di guerra, il cui destino è essere schiavi di Hitler, pedine sacrificabili dell'immensa macchina nazista.

L'autore racconta, con una lucidità drammatica, la sua esperienza nel lager, la distruzione della personalità, l'organizzazione sottile, capillare della trasformazione dell'uomo in cosa, la tragedia dell'essere umano che, spogliato della sua dignità, in perenne bilico tra vita e morte, perde la sua umanità e si trasforma da vittima in carnefice. A Dachau, una babele di nazionalità, gli italiani erano ultimi tra gli ultimi, schiacciati tra la macchina nazista e la violenza dei compagni di prigionia appartenenti a nazioni in guerra con l'Italia fascista.

Il loro mondo oscuro è raccontato giorno per giorno con una scrittura asciutta, precisa, essenziale. È un racconto corale in cui emergono le voci disperate dei deportati, le urla dei Kapo, il sibilo della frusta, l'odore della fame, del freddo e della morte. Ma anche lampi di luce: il giovane Ivan, il violino di Schinoch, la storia di don Michele, le attività segrete di resistenza e sabotaggio. E' un atto d'accusa contro i carnefici, ma anche un grido di speranza: nell'orrore più profondo la pietà non è morta.

EditoreMursia
Data pubblicazioneGennaio 1988
FormatoLibro - Pag 340 - 14x21
Nuova RistampaGennaio 2014
Lo trovi in#Storia contemporanea #Saggistica e storia

GIOVANNI MELODIA (Messina 1915 - Roma 2003), figlio di un pastore evangelico, pacifista, socialista rivoluzionario, obiettore di coscienza, fu arrestato nel 1939 e condannato a 30 ani di carcere... Leggi di più...


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste