Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00


Crudo Style n. 3 - Aprile-Maggio 2015

Il Magazine Raw-Vegan

Autori Vari



Prezzo: € 4,50


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 4 disponibili: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 23 ore 42 minuti.
    Consegna stimata: Martedì 6 Dicembre
  • Guadagna punti +9

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

ALIMENTAZIONE SOSTENIBILE, ALIMENTAZIONE PER LA VITA

Vegan, crudismo, non sono solo parole. E non solo neppure semplicemente un modo di mangiare. Sono espressioni che indicano una scelta consapevole, una capacità di riflessione, una sensibilità nei confronti non solo del proprio stato di benessere ma di quello di tutte le forme di vita sulla Terra e del Pianeta stesso.

Quante volte sentiamo parlare di sostenibilità? Tantissime. E siamo tutti li ad annuire, perché è giusto preservare l’ambiente. Poi però, in quanti fanno davvero qualcosa per farlo?

Il Pianeta ci nutre e noi lo stiamo affamando.
Il Pianeta ci regala la vita e noi lo stiamo uccidendo.
Il Pianeta mostra bellezza e noi lo stiamo abbruttendo.

Expo 2015, a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre, sarà occasione senza precedenti e forse difficilmente ripetibile di riflettere, tutto il mondo assieme, proprio su questa tematica.

“Nutrire il Pianeta. Energia per la Vita, questo recita lo slogan dell’esposizione universale. Sostenibilità, ambiente e cibo saranno le tematiche al centro di questa manifestazione e la nostra speranza è che questi mesi possano essere una lente di ingrandimento che aiuti tutti a riflettere sul giusto modo di alimentarsi.

Vegan e crudismo assumono in quest’ottica una valenza ancora maggiore. Perché lo sappiamo che la salute, non solo nostra ma di tutto l’ecosistema, parte proprio da ciò che decidiamo di mettere nel ovatto. Quello che mangiamo ha ricadute sul modo in cui i cibi vengono prodotti, sull’impiego delle risorse naturali, sulla possibilità di rendere il mondo autosufficiente in ogni sua zona, non con Paesi che predano ed altri che hanno bocche affamate.

In evidenza:

  • Celiachia e dieta veg
  • Equilibrio mente e corpo
  • Paola Maugeri: Essere vegan…è rock
  • Lisa Casali l’ambasciatrice di Expo 2015
  • Autoproduzione alimentare
  • Ricette
EditoreTheta Edizioni
Data pubblicazioneAprile 2015
FormatoRivista - Pag 98 - 20.5 x 27.5 cm
Lo trovi in#Crudo Style

Celiachia e Dieta Veg

La celiachia è una condizione di origine autoimmune che colpisce un piccolo tratto di intestino, il duodeno. Colpisce l'1% della popolazione che risulta predisposta geneticamente alla malattia.

Se ne distinguono due forme: una cosiddetta classica con sintomi intestinali come diarrea, feci grasse e maleodoranti (steatorrea) e possibile calo ponderale e una forma atipica in cui i sintomi intestinali possono essere anche totalmente assenti.

I sintomi in questo caso sono anche molto aspecifici, per cui è difficile pensare alla celiachia in primissima battuta. Si possono presentare anemia non responsiva all'integrazione di ferro, scarsa crescita nei bambini, alterazione degli enzimi del fegato chiamati transaminasi, dolori ossei, fratture e osteoporosi, anche in giovane età, alterazioni delle unghie e dello smalto dentario, dolori muscolari come nella fibromialgia, problemi legati al ciclo femminile (menarca tardivo, amenorrea, menopausa precoce, infertilità, anche maschile). Inoltre, diverse patologie sempre di carattere autoimmune si associano spesso alla celiachia; in particolare la tiroidite di Hashimoto, il diabete mellito di tipo 1 e l'artrite reumatoide, sono le più frequenti.

La buona, buonissima (anche per il gusto!), notizia è che l'unica vera terapia per questa condizione è (e resterà sempre) la dieta senza glutine. Il glutine è un complesso proteico che si forma quando le farine di alcuni cereali vengono lavorate con acqua e calore, In parole povere, quando si impastano per fare alimenti tradizionalmente importanti nell'alimentazione umana come il pane. Il glutine scatena una serie di danni intestinali ed extra-intestinali che sono alla base della malattia celiaca e delle patologie glutine-correlate.

Per escludere il glutine dalla propria dieta occorre evitare in maniera rigorosamente cronica i seguenti cereali: frumento, farro,orzo, kamut, bulgur, segale, triticale, spelta. Sono invece ammessi: riso, mais, grano saraceno, miglio, quinoa, teff. Sull'avena si fa un gran discutere, ma è provato che sia senza glutine e anzi la sua assunzione priva di contaminazioni apporterebbe grande beneficio al paziente celiaco, in particolare in termini di aminoacidi e lipidi essenziali e ferro. Questo cereale sarebbe utile in maniera ancora più incisiva per i celiaci vegani.

Voglio sottolineare che il problema delle contaminazioni affligge qualsiasi cereale naturalmente privo di glutine, pertanto non si capisce la particolare ostruzione nei confronti dell'avena in Italia, peraltro ampiamente consumata in sicurezza dai celiaci di altri Paesi europei.

La cucina crudista acquista giorno per giorno una crescente notorietà e utilizza cibo crudo non trattato a temperature superiori a 50°C. Anche questo tipo di alimentazione può essere onnivora (con carne e pesce crudi), vegetariana (con uova, latte e miele) o vegana, senza cioè alcun ingrediente di diretta o indiretta derivazione animale. Tenendo un'alimentazione crudista e vegana e con ulteriori piccole attenzioni si può renderla facilmente e gustosamente senza glutine.

Per leggere la proposta di menu clicca qui: > Celiachia e Dieta Veg - Estratto da Crudo Style n.4


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste