Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Clio si Diverte

Il gioco come apprendimento

Antonio Brusa, Alessandra Ferraresi



Prezzo: € 16,50


Aggiungi ai preferiti
  • Disponibilità: 2 giorni

    Lo ordiniamo solo per te.
    Spedizione stimata entro 2 giorni
  • Guadagna punti +33

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Aggiornato il 30 Novembre 2016 - Il libro ha come titolo Clio si Diverte, composto da Antonio Brusa, Alessandra Ferraresi, fa parte della categoria Genitori e figli e fa parte della sottocategoria Guide per genitori ed educatori. Dato alle stampe da Edizioni la Meridiana e venduto dal Ottobre 2010 , attualmente è in "Disponibilità: 2 giorni". Il costo è Euro 16,50.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Il gioco è il gioco. L’apprendimento è l’apprendimento.

Bisogna tenere ben distinti i due ambiti e possibilmente separati. Al massimo qualche intersezione è consentita solo quando il gioco può essere funzionale all’apprendimento. Al limite al gioco è riconosciuto lo status di strumento.

Ma che il gioco sia apprendimento è proprio un’eresia che non ha cittadinanza nella cultura prima ancora che nella didattica.

Bene.

Questo libro è dedicato agli eretici convinti che i contesti complessi possano essere appresi solo attraverso l’esperienza ludica. Anche nella scuola.

La storia e le culture della geografia, la matematica e la fisica possono trasformarsi in una intelligente, regolata pratica ludica

Basta sfogliare queste pagine per trovare stimoli imprevedibili e proposte praticabili.

Certo non è facile nella scuola. Perché la scuola ha molti trucchi che falsificano il valore della sua efficacia. Ad esempio non si può dire “adesso gioca che poi ti valuto”. Ma imparare può anche essere appassionante e il gioco è sempre coinvolgente; dunque il suo contrario non è il lavoro ma l’infelicità.

Gioco e apprendimento non si escludono ma possono vicendevolmente arricchirsi e vivificarsi. Poiché, come afferma George Bernard Shaw, “noi non smettiamo di giocare perché diventiamo grandi; noi diventiamo grandi perché smettiamo di giocare”.

 

EditoreEdizioni la Meridiana
Data pubblicazioneOttobre 2010
FormatoLibro - Pag 147 - 17x24
Lo trovi in#Guide per genitori ed educatori

Antonio Brusa, ha insegnato Didattica della Storia presso l'Università di Bari e la Silsis di pavia, oltre che in numerosi corsi per insegnanti, in Italia e all'estero. Ha scritto diversi manuali... Leggi di più...

Alessandra Ferraresi, insegna Storia moderna presso la Facoltà di lettere dell'Università di Pavia e dirige il centro interdipartimentale di ricerca "Laboratorio di didattica della storia". Si... Leggi di più...


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste