Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Che fine ha fatto Mr Y.

Se tu sapessi che questo libro è maledetto lo leggeresti lo stesso?

Scarlett Thomas


(1 recensioni1 recensioni)


Prezzo: € 12,90

3 visitatori hanno richiesto di essere avvisati

Prodotti simili

Modificato il 03 Dicembre 2016 - Questo prodotto, intitolato Che fine ha fatto Mr Y., ideato da Scarlett Thomas, è stato inserito nella categoria Letture, in particolare approfondisce l'argomento Romanzi. Realizzato dalla casa editrice Newton & Compton Editori e pubblicato nel mese di Novembre 2007 , in questo momento è in "Fuori Catalogo". Il prezzo è di € 12,90.

3 visitatori hanno richiesto di essere avvisati

Prodotti simili

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Un sapiente e modernissimo incrocio tra Alice nel paese della meraviglie e Ritorno al futuro.

“Che fine ha fatto Mr. Y?” è un’avventura filosofica estremamente avvincente.
 
Un libro maledetto, un professore scomparso, misteriosi uomini in uniforme grigia e uno strano mondo parallelo chiamato “troposfera”. Un viaggio fantastico che non manca di porre interrogativi più profondi, il senso del tempo e dello spazio, della vita e della morte. Strani eventi accadono intorno ad Ariel Manto, lettrice della British University. Prima scompare il suo supervisore, poi a un mercatino dell’usato si imbatte in una copia di un libro rarissimo e maledetto, The End of Mr Y. Il libro è stato scritto da Thomas Lumas, uno scienziato del XIX secolo che compiva esperimenti sui poteri della mente umana, ed è, guarda caso, connesso all’argomento della tesi di Ariel. È un libro maledetto, perché chi lo legge viene trasportato nella “Troposfera”, dove è possibile, sulla scia degli esperimenti di Lumas, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso le menti di altri uomini. È una porta dimensionale che schiude un mondo di conoscenze, ma anche molti pericoli da cui Ariel dovrà fuggire… o è soltanto un’affascinante allucinazione? Che fine ha fatto Mr. Y? è un romanzo che intreccia con risultati avvincenti la suspence di un thriller con le visioni della fantascienza, ma che realizza anche un appassionante cocktail di filosofia, fisica, scienza e letteratura.
EditoreNewton & Compton Editori
Data pubblicazioneNovembre 2007
FormatoLibro - Pag 379 - 15,5x23 - cartonato
Lo trovi in#Romanzi


voto medio su 1 recensioni

0
0
1
0
0

Recensione in evidenza


Farno

Non mi ritengo una persona bacchettona...

Non mi ritengo una persona bacchettona e sono convinto che certi particolari se davvero utili alla storia ed appropriati al contesto del romanzo possano tranquillamente essere introdotti ma sono altresì convinto che la caratterizzazione del personaggio di Ariel Manto sarebbe stata ugualmente efficace senza indugiare su certe descrizioni che, anche se brevi, ho trovato di cattivo gusto, e addirittura cacofoniche nella melodia della narrazione. Il decalogo del bravo romanziere prevede che ogni ‘eroe’ debba confrontarsi contro qualcuno aiutato da qualcun’ altro. Perfetto, peccato che i cattivi in questo caso siano quanto di più stereotipato e banale si possa immaginare. Il contesto per introdurre un antieroe degno di tale nome c’è tutto allora perché non sfruttarlo? Insomma, pollice verso per questi ‘Men in Black’ dei poveri. Ariel dimostra di avere una mente complicata ma colta e flessibile e visto che ci viene insegnato che la Troposfera, con tutto ciò che la compone, appare ai nostri occhi così come ce la immaginiamo, quindi diversa per ognuno di noi, mi chiedo: possibile che debba immaginare il suo mentore/aiutante come un enorme topo antropomorfo? Un po’ un incrocio tra Geronimo Stilton dei libri per ragazzi e il maestro Splinter delle tartarughe ninja... Tirando le somme è valsa la pena leggere questo libro. Certe ‘cadute di stile ’ sono innegabili ma l’autrice e giovane e per migliorare la forma c’è sempre tempo a patto che le idee siano buone…e su questo garantisco!

Le 1 recensioni più recenti


icona

Farno

Non mi ritengo una persona bacchettona...

Non mi ritengo una persona bacchettona e sono convinto che certi particolari se davvero utili alla storia ed appropriati al contesto del romanzo possano tranquillamente essere introdotti ma sono altresì convinto che la caratterizzazione del personaggio di Ariel Manto sarebbe stata ugualmente efficace senza indugiare su certe descrizioni che, anche se brevi, ho trovato di cattivo gusto, e addirittura cacofoniche nella melodia della narrazione. Il decalogo del bravo romanziere prevede che ogni ‘eroe’ debba confrontarsi contro qualcuno aiutato da qualcun’ altro. Perfetto, peccato che i cattivi in questo caso siano quanto di più stereotipato e banale si possa immaginare. Il contesto per introdurre un antieroe degno di tale nome c’è tutto allora perché non sfruttarlo? Insomma, pollice verso per questi ‘Men in Black’ dei poveri. Ariel dimostra di avere una mente complicata ma colta e flessibile e visto che ci viene insegnato che la Troposfera, con tutto ciò che la compone, appare ai nostri occhi così come ce la immaginiamo, quindi diversa per ognuno di noi, mi chiedo: possibile che debba immaginare il suo mentore/aiutante come un enorme topo antropomorfo? Un po’ un incrocio tra Geronimo Stilton dei libri per ragazzi e il maestro Splinter delle tartarughe ninja... Tirando le somme è valsa la pena leggere questo libro. Certe ‘cadute di stile ’ sono innegabili ma l’autrice e giovane e per migliorare la forma c’è sempre tempo a patto che le idee siano buone…e su questo garantisco!

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste